Discovery acquisisce Channel 4 nel Regno Unito

[ad_1]

2/2

© Reuters. Foto del file: il 23 giugno 2021, un lavoratore guida un ascensore presso l’ufficio di Channel 4 TV a Londra, Inghilterra. REUTERS/Toby Melville

2/2

(Reuters)-Secondo un rapporto del Daily Telegraph di sabato, l’emittente statunitense Discovery (NASDAQ :) Inc sta discutendo informalmente su una potenziale offerta di acquisizione per l’emittente televisiva statale Channel 4 britannica.

Il potenziale processo di offerta è gestito dall’investimento del governo britannico, riporta il documento https://www.telegraph.co.uk/business/2021/07/31/olympics-broadcaster-lines-bid-channel-4, aggiungendo che il l’operazione è prevista Non sarà completata fino alla metà del prossimo anno.

Discovery non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Il governo britannico ha annunciato il 6 luglio che avrebbe negoziato la vendita di Channel 4 e sta valutando la possibilità di modificare il modello operativo dell’emittente, inclusi la proprietà, i termini di riferimento e gli obblighi.

Channel 4, finanziato dalla pubblicità, ha programmi popolari tra cui “The Great British Bake Off”, che è stato creato per fornire programmi stimolanti e unici per un pubblico poco servito dalle emittenti tradizionali.

Concorrente BBC Televisione indipendente (Londra:) Plc e Comcast (Nasdaq:) Sky stanno anche valutando le offerte per Channel 4, secondo quanto riportato dal Telegraph.

Channel 4 ha dichiarato nel suo rapporto annuale 2020 che le sue entrate sono state di 934 milioni di sterline, in calo del 5% rispetto al 2019, e il suo avanzo ante imposte è stato di 74 milioni di sterline, il livello più alto nei suoi 38 anni di storia. La quota di spettatori del suo portafoglio di canali TV è aumentata del 2% al 10,1%, che è il primo aumento anno su anno dal 2011. Ha fissato l’obiettivo di raddoppiare gli ascolti entro il 2025.

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *