Dopo aver lasciato il Barcellona, ​​Lionel Messi ha firmato un contratto biennale con il Paris Saint-Germain

[ad_1]

Aggiornamento calcio

La star del calcio Lionel Messi ha firmato con il club francese Paris Saint-Germain dopo la sua partenza. Partenza shock Da Barcellona.

Martedì sera il Paris Saint-Germain, di proprietà del Qatar, ha dichiarato che Messi ha firmato un contratto di due anni e ha l’opzione per una terza stagione. Il club terrà una conferenza stampa mercoledì mattina. La firma è arrivata pochi giorni dopo che Messi ha salutato in lacrime la sua ex squadra.

“Sono molto felice di iniziare un nuovo capitolo della mia carriera al Paris Saint-Germain”, ha detto Messi citando il Paris Saint-Germain. “Sono determinato ad aiutare il club e i tifosi a costruire qualcosa di speciale e non vedo l’ora di mettere piede allo stadio Prince Park”.

Il 34enne Messi sta entrando negli ultimi anni della sua carriera, ma è ancora ampiamente considerato come uno dei migliori calciatori del mondo, se non il migliore. Sebbene il Barcellona si sia classificato terzo nella Liga la scorsa stagione, che è la peggiore prestazione del club dal 2008, Messi è ancora il capocannoniere del campionato, segnando 30 gol in 35 partite.

I tifosi del Paris Saint-Germain aspettano l’arrivo di Lionel Messi all’aeroporto Le Bourget, a nord di Parigi, martedì ©Francois Mori/AP

È uno dei pochi giocatori in grado di rafforzare i talenti offensivi del Paris Saint-Germain, tra cui la stella francese Kelian Mbappé e l’ex compagno di squadra del Barcellona Neymar.

Messi gioca per il Barcellona da quando ha lasciato il suo paese d’origine per unirsi al club catalano all’età di 13 anni. Lì hanno vinto 10 volte il campionato spagnolo e quattro volte la UEFA Champions League, la competizione per club più prestigiosa d’Europa.

La pressione di Messi sarà quella di vincere la Champions League per il Paris Saint-Germain, che non ha mai vinto la Classic e ha perso contro i tedeschi del Bayern Monaco nella finale del 2020.

La sua prima scelta è restare al Barcellona, ​​ma la sua ex squadra Difficoltà finanziarie I funzionari decisero che non potevano più permettersi i suoi talenti. Lungo la strada, il Barcellona ha ricevuto una cifra record di trasferimento di 222 milioni di euro pagati dal Paris Saint-Germain per firmare Neymar quattro anni fa. Le perdite del Barcellona nella stagione 2020-21 sono salite a quasi 500 milioni di euro.

Secondo un estratto del contratto pubblicato dal quotidiano spagnolo El Mundo, il reddito di Messi dal 2017 al 2021 è stato di 555 milioni di euro e ha proposto un taglio di stipendio per continuare il suo lavoro.

Il Barcellona ha violato completamente la regola della Lega spagnola secondo cui i club limitano gli stipendi al 70% del loro reddito. La società di servizi professionali Deloitte ha affermato che a causa della pandemia di coronavirus, regole simili per la Lega francese di calcio sono state allentate fino al 2023-24.

Newsletter settimanale

tabellone segnapunti Questa è la nuova newsletter settimanale imperdibile sull’attività sportiva del Financial Times, dove troverai la migliore analisi delle questioni finanziarie di club, franchising, proprietari, investitori e gruppi di media che interessano l’industria globale. Registrati qui.

La UEFA, l’organo di governo del calcio europeo, ha adottato misure di emergenza lo scorso anno per allentare il cosiddetto sistema di fair play finanziario, dando ai club più tempo per “quantificare e spiegare l’inaspettata perdita di reddito” e adeguare i calcoli del pareggio.

A differenza del Barcellona, ​​​​il Paris Saint-Germain non supporta la UEFA Super League, che è una competizione separatista fallita osteggiata da tifosi, politici e dirigenti di calcio inclusa la UEFA.

Secondo i dati del regolatore finanziario della Lega francese, anche il Paris Saint-Germain sta affrontando una pressione finanziaria: con la prima ondata di pandemie che sta investendo l’Europa, il Paris Saint-Germain ha una perdita netta di 124 milioni di euro nella stagione 2019-20.

Secondo i dati di Deloitte, le entrate totali dei club di Ligue 1 in quella stagione sono diminuite del 16% a 1,6 miliardi di euro. A causa del Covid, il campionato francese è stato costretto a chiudere anticipatamente la stagione 2019-20, mentre i campionati rivali hanno riprogrammato le partite.Quando ha subito un ulteriore colpo Accordo di trasmissione con Mediapro crollato.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *