Dopo che JPMorgan Chase è diventato ribassista, il prezzo delle azioni di DXC Technology è sceso, guidando il calo dell’indice S&P 500

[ad_1]

Azioni di DXC Technology Co.
DXC,
-10,17%

Un calo del 10,0% nel trading di martedì pomeriggio, a un minimo di 4 settimane, è stato sufficiente per aumentare l’indice S&P 500
Arpione,
-1,14%

L’analista di JPMorgan Chase, Tien-tsin Huang, ha perso la società di servizi di consulenza tecnologica, il declino è stato tra i primi. Il titolo si sta dirigendo verso il suo più grande sell-off in un solo giorno dal suo calo del 12,8% l’11 giugno 2020. Huang ha declassato il rating DXC da neutrale a sottopeso, affermando che la società deve affrontare una “soglia alta” per la transizione verso una crescita positiva dei ricavi, che potrebbe anche incontrare problemi di approvvigionamento. Huang ha scritto in un rapporto ai clienti che la DXC sta affrontando un “pesante fardello” dalla sua attività tradizionale, che “è diminuita in un clip fattuale e potrebbe posticipare il punto di transizione quando la crescita diventa più regolare”. Ha sottolineato che i fatti passati hanno dimostrato che è difficile per le aziende espandere i margini di profitto e aumentare le entrate allo stesso tempo.Da quando ha chiuso al massimo in due anni di 43,42 dollari il 3 agosto, il titolo è sceso del 13,5%, ma quest’anno è ancora cresciuto del 45,9%, mentre l’indice S&P 500
Arpione,
-1,14%

Quest’anno è cresciuto del 17,8%.

leggi di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *