Dopo che l’Inghilterra ha perso ai rigori, l’Italia è stata incoronata campione d’Europa

[ad_1]

Italia 1-Inghilterra 1 (dopo i tempi supplementari)
L’Italia ha vinto 3-2 ai rigori

L’Italia se lo merita, anche se la vittoria è arrivata su rigore, da decenni è la scimmia sulla schiena dell’Inghilterra.

In trasferta gli Azzurri hanno superato gli inglesi, subendo un solo gol (il gol di Luke Shaw), e sono ormai imbattuti da 34 partite, la striscia vincente più lunga della loro storia.

La dimensione di questa squadra è maggiore della somma delle sue parti, ma contiene diversi personaggi straordinari: l’antica coppia di difensori centrali della Juventus Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci, i gemelli centrocampisti Organizzatori Jorginho e Marco Villati e il portiere Gianluigi Donnarumma, a quanto pare hanno completato la partita a l’età di 22 anni e sono stati nominati giocatori.

L’Inghilterra di Gareth Southgate è stata superata, ma Altamente organizzato Come sempre, hanno ottenuto risultati migliori nelle due ore di gioco e possono essere congratulati per la loro migliore prestazione in campionato dal 1966.

Il capitano dell’Inghilterra Harry Kane ha dichiarato alla BBC: “Come squadra, dovremmo essere molto orgogliosi di ciò che abbiamo raggiunto”, aggiungendo: “Abbiamo fatto buoni progressi dalla Russia e continueremo a farlo ora”.

Questo gioco segue il copione della maggior parte dei principali giochi inglesi degli ultimi decenni: prendi subito il comando, poi difendi con le spalle al muro per il resto della partita, e infine soccombe e perdi ai rigori.

Due minuti dopo, contrattaccano sulla destra e trovano Kieran Trippier che era in panchina in questa partita. Da attaccante in stile Beckham, Trippier ha passato un preciso cross al suo terzino, smarcato sul secondo palo. Shaw ha frantumato una grande partita con un mezzo volley.

L’italiano Andrea Belotti alza il trofeo dopo la finale di Euro 2020 © AP

Wembley ha aspettato 55 anni per questo momento. Lo stadio è altalenante, ma è così pericoloso. Sembra essere molto più pieno delle 60.000 persone ufficiali.Chi non ha il biglietto ha Violazione della sicurezzaIn alcune tribune, ogni posto sembra occupato, e poi alcuni: molte persone sono in piedi. Altri sono arrivati ​​prima degli straordinari, e alcune delle ultime passerelle erano già pericolosamente affollate con quasi nessun intervento dell’amministratore.

All’inizio, l’obiettivo di Shaw sembrava aver stabilito il gioco che l’Inghilterra voleva: sedersi, fare affidamento sulla loro difesa serrata che hanno concesso una volta in questa partita, per portare l’Italia nella loro formazione, e poi sperare di passare il veloce Rahims. .

Il loro trio di difensori centrali Harry Maguire, John Stones e Kyle Walker, come sempre, non ha commesso quasi errori.Il portiere Jordan Pickford si è ripreso i nervi dopo aver perso la partita Semifinali contro la Danimarca.

Southgate ha sempre un piano e i suoi giocatori sostanzialmente si attengono ad esso. Quando l’Inghilterra ha preso palla, ha provato a scavalcare il centrocampista più forte d’Italia, dove gli azzurri avevano un vantaggio numerico e la sala macchine di Jorginho Villati.

L’obiettivo dell’Inghilterra è quello di colpire Shaw e Trippier sui fianchi da dietro, o passare la palla alla testa di Harry Kane. Ma Kane, in particolare Sterling, è entrato a malapena in gioco ed è stato soppresso da Bonucci (la meritata “stella del gioco”) e Chiellini.

L’Inghilterra non è una squadra aggressiva e opprimente, mandare tre difensori centrali significa rinunciare al centrocampo.

Dalla fine del primo tempo, un’azione di passaggio dell’Italia costringe gli inglesi a difendersi intorno alla propria area di rigore, in quest’area un errore potrebbe significare il disastro.

L’Italia è più abile nei passaggi – il 90% dei passaggi sono precisi, mentre l’Inghilterra ne ha solo il 78% – ma crede anche di passare di più. Se concedi a una squadra come l’Italia il possesso di palla quasi ininterrotto e permetti loro di avanzare quasi senza ostacoli entro 20 metri dalla tua porta, allora è probabile che a un certo punto abbiano un vantaggio.

Solo al 61′ gli Azzurri costringono Pickford a una parata decisiva, e il suo sinistro in tuffo impedisce il rasoterra di Federico Chiesa. Ma l’obiettivo è arrivare in sei minuti, che è il logico risultato della penetrazione più profonda del territorio italiano. Il marcatore, incredibile, è il 34enne Bonucci. Un calcio d’angolo italiano ha innescato una contesa in area di rigore. Pickford spinge sul palo un colpo di testa di Veratti, ma il pezzo grosso della Juventus va a segno sulla ribattuta.

Southgate sarebbe dovuto intervenire prima per cambiare la tattica dell’Inghilterra, ma lo ha fatto solo dopo aver causato danni, mandando Saka a Trippier e passando da una difesa a cinque a una a quattro.

Da allora, l’Inghilterra è effettivamente riuscita a tenere la palla lontano dalla sua zona di pericolo più frequentemente.

Negli straordinari, la minaccia dell’Italia è diminuita e i loro principali creatori Verati e Chiesa sono rimasti feriti. Southgate ha inviato una wild card giovane dribblatore Jack Greersch, ha ballato intorno al difensore italiano, serenata di Wembley “Super, Super Jack”.

Tuttavia, le statistiche parlano di chi ha dominato la partita dei 120 minuti: l’Italia ha il 62% di possesso palla, ha completato 755 passaggi all’Inghilterra 341 e 6 tiri hanno colpito uno dell’Inghilterra. Questo è un omaggio all’organizzazione difensiva inglese, che ha portato con successo il gioco ai rigori.

Rispetto a qualsiasi altra nazionale recente, la squadra inglese di Southgate ha più fiducia nella sparatoria. Hanno sconfitto la Colombia su rigore ai Mondiali del 2018, rompendo l’antica maledizione dei calci di rigore del Paese. Poche squadre praticano di più i calci di rigore o eseguono analisi dei dati più dettagliate sui calci di rigore.

Poco prima della fine dei tempi supplementari, Southgate ha inviato appositamente Marcus Rashford e Jaden Sancho a causa della loro forte abilità nei calci di rigore.

Si schierarono coraggiosamente. In questa partita, dopo che Kane e Maguire hanno giocato calci inarrestabili, sono stati i primi giocatori inglesi a mancare. Forse è troppo chiedere ai giovani di partecipare freddamente a una partita così importante e poi prendere quasi subito il rigore più pesante della storia del calcio inglese.

Quando Donnarumma è stato salvato da Saka, era tutto finito.

L’Italia non si è nemmeno qualificata per l’ultimo Mondiale, che è un punto basso nella sua storia del calcio moderno. Questa vittoria ha coronato la loro entusiasmante reinvenzione ed è diventata un passaggio offensivo sotto la guida del manager Roberto Mancini. I loro 13 gol in Coppa dei Campioni 2020 sono i più gol realizzati dagli Azzurri nelle maggiori competizioni.

L’anno prossimo l’Italia andrà fiduciosa in Qatar per partecipare ai Mondiali. Ma l’Inghilterra, ancora una squadra relativamente giovane con un potenziale di crescita, ha anche opportunità di tiro fuori.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *