Dopo che una fuoriuscita di sostanze chimiche ha ucciso due persone e ne ha ferite 30, lo stabilimento di Lyondell, in Texas, è sottoposto a lavori di pulizia Reuters

[ad_1]

2/2

© Reuters. Foto del file: il 5 maggio 2019, è possibile vedere il cartello d’ingresso della raffineria di Lyondell Basel vicino alla Houston Waterway a Houston, Texas, USA. REUTERS/Loren Elliott/File Photo

2/2

di Liz Hampton

(Reuters)-Mercoledì mattina, due operai sono stati uccisi in una fuoriuscita di sostanze chimiche e altri 30 sono rimasti feriti.Le operazioni di pulizia sono ancora in corso. Lyondell Industrie di Basilea (NYSE:) Con sede a Laporte, in Texas, ha affermato la società.

L’incidente è avvenuto martedì notte quando l’unità di acetilazione della struttura ha rilasciato circa 45.000 kg (100.000 libbre) di una miscela contenente acido acetico. Liandel ha dichiarato in una dichiarazione che “tutto è normale” è stato annunciato mercoledì mattina e che il monitoraggio aereo non ha mostrato livelli operativi.

La società ha affermato che 24 delle 30 persone inviate all’ospedale locale sono state dimesse. Le due persone morte nell’incidente erano appaltatori.

L’incidente ha segnato uno dei peggiori disastri chimici negli Stati Uniti dopo una serie di esplosioni nello stabilimento del gruppo TPC a Port Neches, in Texas, nel novembre 2019. Sebbene non ci siano state vittime e solo 3 persone ferite, è stato detto loro di evacuare entro un raggio di quattro miglia il giorno prima della festa del Ringraziamento negli Stati Uniti.

Lyondell ha affermato che sono in corso indagini sulla causa della perdita e che le agenzie locali e federali, tra cui l’Amministrazione per la sicurezza e la salute sul lavoro, la Commissione per la sicurezza chimica e l’Agenzia per la protezione ambientale, sono state tutte informate.

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *