Dopo il giugno più caldo della storia, gli Stati Uniti si preparano a una nuova ondata di caldo a ovest Reuters

[ad_1]

2/2

© Reuters. Foto del file: 17 giugno 2021, durante un’ondata di caldo a Oceanside, California, USA, un uomo corse con il suo cane nell’oceano. REUTERS/Mike Blake

2/2

(Reuters)-Gli stati occidentali si stanno preparando per un clima più caldo questo fine settimana dopo dozzine di morti, reti elettriche tese e serbatoi esauriti nel giugno più caldo mai registrato negli Stati Uniti.

Il National Weather Service ha emesso un avviso di surriscaldamento per la maggior parte dell’ovest lunedì notte, prevedendo un “tempo pericolosamente caldo”, comprese temperature fino a 130 gradi Fahrenheit (54 gradi Celsius) nella Death Valley, in California.

Si prevede che le temperature in più stati supereranno i 100 gradi Fahrenheit (40 gradi Celsius).

Il Dipartimento meteorologico ha dichiarato: “Il record di temperatura elevata di lunga data potrebbe essere superato o infranto” e ha avvertito dell’aumento del rischio di malattie legate alle alte temperature.

Gli ispettori medici statali hanno affermato che l’ondata di caldo estesa ha coinciso con una siccità record, che ha causato almeno 116 morti solo nell’Oregon.

Secondo uno studio di World Weather Attribution, un’organizzazione cooperativa di scienziati del clima di tutto il mondo, se non ci sono cambiamenti climatici indotti dall’uomo, il clima estremo nel nord-ovest del Pacifico è “quasi impossibile”.

La mappa con codice colore del National Weather Service mostra che la maggior parte delle aree della California e vaste aree dell’Oregon, dell’Idaho, del Nevada, dello Utah e dell’Arizona sono ombreggiate in rosa per indicare avvisi di surriscaldamento, il che significa che la temperatura dovrebbe raggiungere o superare 105 gradi. https://twitter.com/NWSWPC/status/1413526441967472642/photo/1

Quando si prevede che la temperatura sia compresa tra 100 e 104 gradi, questi stessi stati e più aree di Washington, New Mexico e Colorado sono dipinti di arancione per la consultazione ad alta temperatura.

Secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti, si tratta del giugno più caldo mai registrato in 127 anni.

Secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti, la temperatura media negli Stati Uniti continentali a giugno è stata di 72,6 gradi, 4,2 gradi in più rispetto al livello medio e 0,9 gradi in più rispetto al record stabilito a giugno 2016.

Secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration, otto stati hanno registrato il giugno più caldo mai registrato e altri sei stati hanno registrato il secondo giugno più caldo.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati facendo affidamento su dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *