Dopo il ritiro di Biden, i negoziatori del Senato repubblicano sono pronti a “spingere avanti” nelle infrastrutture Reuters

[ad_1]

3/3

© Reuters. Foto del file: il 23 giugno 2021, a Capitol Hill a Washington, il senatore statunitense Rob Portman (R-OH) cammina con i giornalisti prima di votare. REUTERS/Tom Brenner

2/3

Washington (Reuters)-Domenica, un capo negoziatore repubblicano per le infrastrutture ha accolto con favore il ritiro del presidente Joe Biden dalla sua minaccia di porre il veto a un disegno di legge bipartisan da $ 1,2 trilioni, a meno che una democrazia separata. Anche il piano di spesa del partito sia stato approvato dal Congresso.

Il senatore Rob Portman ha affermato che lui e i suoi negoziatori “hanno chiuso un occhio” alle osservazioni di Biden giovedì dopo che lui e il senatore hanno annunciato un raro compromesso bipartisan per riparare strade, ponti e porti nazionali. .

In un’intervista con ABC, Portman ha dichiarato: “Sono molto felice di vedere il presidente chiarire le sue osservazioni perché non è coerente con tutto ciò che ci è stato detto”.

Subito dopo l’annuncio di giovedì dell’accordo bipartisan, Biden sembrava metterlo a rischio: il suo commento è stato che il disegno di legge sulle infrastrutture deve essere avanzato in “sincronizzazione” con disegni di legge più grandi, tra cui una serie di ciò che spera di passare lungo una linea del partito democratico priorità.

Parlando del disegno di legge sulle infrastrutture giovedì, ha detto: “Se questa è l’unica cosa a cui penso, non la firmerò”. Questi commenti sono stati imposti a 11 repubblicani dei 21 senatori che hanno sostenuto il pacchetto infrastrutturale. parte ha chiesto loro di abbandonare l’accordo.

Il presidente democratico ha rilasciato una dichiarazione sabato, ritirando sostanzialmente questa minaccia, affermando che non era assolutamente sua intenzione.

“Siamo molto felici di vederli disconnessi e ora possiamo andare avanti”, ha detto Portman.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *