Dopo il verbale della riunione della Fed, il dollaro USA è sceso da un massimo di 4 mesi e mezzo ed è rimasto piatto il giorno Reuters

[ad_1]

© Reuters. Il 23 marzo 2021, un uomo conta banconote in dollari USA in un negozio di cambio valuta a Beirut, in Libano. La foto è stata scattata il 23 marzo 2021. REUTERS/Mohamed Azakir

Autrice: Gertrude Chavez-Dreyfus

NEW YORK (Reuters)- Il dollaro USA è sceso da un massimo di 4 mesi e mezzo a quasi invariato mercoledì, dopo che i verbali della riunione della Federal Reserve del mese scorso hanno indicato che non c’era consenso sulla quantificazione del tempo da parte della banca centrale per gli Stati Uniti per ridurre gli acquisti di asset.Loose plan.

Ridurre gli acquisti di debito è generalmente positivo per il dollaro USA perché significa che la Fed non inietterà grandi quantità di denaro nel sistema finanziario, aumentando così il valore del dollaro USA.

Il verbale dell’incontro affermava anche che la maggior parte dei partecipanti “ha giudicato che i criteri di ‘sostanziali ulteriori progressi’ fissati dal comitato per raggiungere l’obiettivo di massima occupazione non sono stati soddisfatti”.

Ciò significa che la politica della Fed rimarrà accomodante per un periodo di tempo e non fornirà supporto per il dollaro USA.

Matt Weller, direttore della ricerca globale presso FOREX.com e City Index, ha scritto in un rapporto: “Il mercato … interpreta i verbali della riunione come più accomodanti, causando un rapido aumento dell’indice e dell’oro, mentre i rendimenti dei titoli del Tesoro USA e il dollaro è caduto.” La dichiarazione della Fed emessa dopo il rilascio del commento.

“L’attenzione si sposta ora sul seminario di Jackson Hole della prossima settimana. Gli operatori presteranno molta attenzione al discorso programmatico del presidente della Fed Powell per cercare eventuali suggerimenti sui tempi del piano di riduzione delle uscite”, ha aggiunto Weiler, riferendosi al Wyoming. seminario economico tenuto nello stato.

Nelle contrattazioni pomeridiane il cambio è rimasto pressoché invariato, a 93,137, in calo da un massimo di 4 mesi e mezzo di 93,267.

Dopo la pubblicazione del verbale della riunione della Fed, l’euro ha toccato un massimo intraday nei confronti del dollaro, risalendo dal punto più basso dal 1 aprile. Alla fine è rimasto stabile a 1,1712 dollari USA.

Poiché le preoccupazioni per l’economia globale hanno costretto gli investitori a cercare un dollaro rifugio, il dollaro è aumentato prima.

Simon Harvey, analista senior del mercato dei cambi presso Monex Europe a Londra, ha dichiarato: “Attualmente stiamo affrontando molti rischi macro sul mercato”. “Stiamo affrontando il rischio di un rallentamento dell’economia cinese, un aumento casi nella regione Asia-Pacifico e un rallentamento della crescita complessiva”.

Negli Stati Uniti, le nuove costruzioni sono diminuite del 7,0% il mese scorso e il tasso annuo è stato di 1,534 milioni di unità rettificato per fattori stagionali.

Il tasso di cambio del dollaro USA rispetto allo yen è aumentato dello 0,2% a 109,85.

Dopo la pubblicazione dei verbali della riunione della Federal Reserve, le valute legate alle materie prime come il dollaro australiano e il dollaro neozelandese hanno ridotto il loro calo rispetto al dollaro USA.

Il dollaro USA è recentemente sceso dello 0,2% a 0,7244 dollari USA, mentre la valuta neozelandese è scesa dello 0,4% a 0,6892 dollari USA.

Il sondaggio mensile sui gestori di fondi condotto dalla banca d’investimento BoFA Securities mostra che gli investitori hanno aumentato le loro partecipazioni in dollari USA per la prima volta in quasi un anno.

Dati settimanali più frequenti e hedge fund hanno aumentato la scommessa lunga netta del dollaro USA al livello più alto da marzo 2020, e anche questo spostamento di posizione è ovvio.

Sebbene il dollaro USA non sia riuscito a ottenere alcuna forza continua dai commenti del presidente della Fed Jerome Powell e dai dati contrastanti degli Stati Uniti, il mercato si è concentrato sul seminario di Jackson Hole e alcuni si aspettavano che la Fed indicasse la direzione del suo programma di acquisto di attività.

Tra le criptovalute, Bitcoin è salito dell’1,8% a $ 45.504, non lontano dal massimo di tre mesi di sabato di $ 48.190. Ether ha riportato $ 3.064, in crescita dell’1,8%.

Grafico: tassi di cambio mondiali https://tmsnrt.rs/2RBWI5E

================================================== ======

15:07 (1907 GMT) prezzo di acquisto della valuta

Descrivi l’ultima variazione percentuale di chiusura negli Stati Uniti della percentuale RIC YTD offerta alta offerta bassa

Modifiche precedenti

Incontro

Indice del dollaro USA 93,1150 93.1370 -0,01% 3,483% +93,2670 +92,9430

EUR/USD $ 1,1713 $ 1,1708 +0,06% -4,12% +$ 1,1744 +$ 1,1694

USD/JPY 109,8550 109,5900 + 0,24% + 6,32% +110,0600 +109.4800

EUR/JPY 128,68 128,28 +0,31% +1,39% +128.9400 +128.2300

USD/Svizzera 0,9164 0,9150 +0,17% +3,61% +0,9196 +0,9128

GBP/USD $ 1,3762 $ 1,3750 +0,07% +0,72% +$ 1,3785 + $ 1,3731

USD/CAD 1,2634 1,2629 +0,06% -0,77% +1,2653 +1,2598

AUD/USD 0,7244 USD 0,7256 USD -0,15% -5,82% +0,7269 USD+0,7229 USD

Euro/Svizzera 1,0735 1,0712 +0,21% -0,67% +1,0758 +1,0703

EUR/GBP 0,8509 0,8522 -0,15% -4,79% +0,8533 +0,8506

Dollaro neozelandese 0,6893 Dollaro USA 0,6921 Dollaro USA -0,40% -4,01% + 0,6951 Dollaro USA + 0,6868 Dollaro USA

USD/USD

USD/Norvegia 8,8895 8,9105 -0,20% +3,56% +8,9265 +8,8805

Euro/Norvegia 10.4147 10.4352 -0,20% -0,50% +10,4548 +10,4064

USD/Svezia 8,7174 8,7564 -0,38% +6,36% +8,7645 +8,6981

Euro/Svezia 10.2133 10.2527 -0,38% +1,36% +10,2643 +10,2080



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *