Dopo la pubblicazione del rapporto sugli utili del secondo trimestre, Shopify è una buona scelta? — Investimento etichetta

[ad_1]

Shopify È una piattaforma di e-commerce multinazionale con sede in Canada, che opera in 175 paesi/regioni e ha una base clienti di circa 1,75 milioni di commercianti. In cambio di canoni di abbonamento che vanno da $ 29 al mese per gli imprenditori a $ 2.000 al mese per le grandi aziende o anche superiori, la piattaforma consente ai commercianti di vendere i propri prodotti attraverso vari canali, come vetrine online e mobili, negozi pop-up, negozi fisici al dettaglio Attesa. Aiutali nei processi operativi di gestione dell’inventario, elaborazione di ordini e pagamenti e consegna.

La forza trainante della digitalizzazione è aumentata e Shopify sta rispondendo bene a questa situazione. Negli ultimi tre anni, l’EPS (utile per azione) dell’azienda è cresciuto del 178% annuo e le vendite sono cresciute del 63% annuo. Shopify crede nella crescita sostenibile, come si evince chiaramente dal rapporto finanziario del secondo trimestre pubblicato pochi giorni fa.

Le finanze di Shopify

Shopify ha un potente Risultati del secondo trimestre Nella sua relazione finanziaria sono stati annotati i seguenti punti salienti:

  • I guadagni di Shopify sono aumentati di oltre il 100%, l’utile netto rettificato è stato di $ 284,6 milioni o l’utile diluito per azione di $ 2,24, incluso il reddito da partecipazioni e l’utile netto rettificato è stato di $ 129,4 milioni, realizzato nel secondo trimestre del 2020 l’utile diluito per azione è di $ 1,05.

  • Le entrate complessive di Shopify sono aumentate del 57%, in calo rispetto al 110% del trimestre precedente. La base di utenti dell’azienda si è ulteriormente ampliata in questo trimestre, con un aumento dei ricavi delle soluzioni in abbonamento del 70% su base annua. Inoltre, a causa dell’aumento del numero di merci, anche il fatturato del reparto soluzioni commerciali è aumentato del 52%.

  • Il volume totale della merce di Shopify è aumentato del 40% in questo trimestre. Tuttavia, nell’ultimo trimestre, è aumentato anche del 114%. Il volume totale del prodotto si riferisce al valore totale di tutti i prodotti venduti sulla piattaforma Shopify in questo trimestre.

  • Anche il reddito operativo rettificato di Shopify è aumentato in modo significativo, con un aumento di quasi il 110%. Sebbene l’utile operativo rettificato di un anno fa fosse di soli 113,7 milioni di dollari USA o il 16% dei ricavi, l’utile operativo rettificato della società per il trimestre era di 236,8 milioni di dollari USA o il 21% dei ricavi.

  • Anche le riserve di cassa di Shopify sono cresciute. La società ha 7,76 miliardi di dollari in contanti, equivalenti di liquidità e titoli negoziabili e, al 31 dicembre 2020, ha riserve di liquidità per 6,39 miliardi di dollari.

I punti salienti operativi di Shopify

La solida posizione finanziaria raggiunta nel trimestre è il risultato dei miglioramenti nelle competenze operative che Shopify è stata in grado di raggiungere durante il trimestre. I principali dati operativi rilevati in questo trimestre sono:

  • Shopify si impegna a costruire il futuro del commercio su Internet. La piattaforma aggiornata dell’azienda Online Store 2.0 renderà più facile per i commercianti esprimere i propri marchi e nuove API e strumenti aiuteranno a sbloccare ricche funzionalità della piattaforma come nuove funzionalità del carrello degli acquisti, piani di vendita, prezzi internazionali e ritiro a livello locale.

  • Inoltre, Shopify ha anche presentato in anteprima due nuovi toolkit: Hydrogen e Oxygen. Il primo aiuterà a creare vetrine personalizzate in modo rapido e semplice, mentre il secondo fornirà un modo veloce, globale e ottimizzato per ospitare queste vetrine.

  • Nel maggio di quest’anno, Shopify ha utilizzato il suo nuovo software POS per introdurre hardware di vendita al dettaglio integrato e funzioni di pagamento per i rivenditori in Australia, consentendo ai commercianti di queste regioni di connettere perfettamente il commercio online e offline.

  • Shopify ha anche implementato i pagamenti rateali Shop Pay per tutti i commercianti negli Stati Uniti, consentendo loro di fornire agli acquirenti maggiore flessibilità e convenienza durante il checkout. Anche i prodotti buy-and-pay dell’azienda presentano vantaggi significativi. Alcuni dei vantaggi forniti consentono ai commercianti di utilizzare Shop Pay per accedere a una delle più grandi reti di consumatori negli Stati Uniti o un’esperienza di pagamento senza interruzioni e tassi di conversione e valori degli ordini più elevati e carrelli della spesa abbandonati inferiori o pagamenti rateali di Shop Pay con commercianti Integrazione diretta del negozio Shopify.

  • Shopify Capital ha fornito la cifra record di $ 363 milioni in anticipi di cassa e prestiti ai commercianti negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito nel secondo trimestre del 2021. Questo è del 137% in più rispetto ai 153 milioni di dollari ricevuti dai commercianti statunitensi lo scorso anno. Inoltre, Shopify Capital ha accumulato circa 2,3 miliardi di dollari di capitale prepagato dalla sua istituzione nell’aprile 2016, di cui circa 415,4 milioni di dollari in circolazione il 30 giugno 2021.

  • L’ecosistema di Shopify si è ulteriormente ampliato. Negli ultimi 12 mesi, circa 46.400 partner hanno consigliato ai commercianti di Shopify, con un aumento del 53% rispetto ai 30.300 dell’anno scorso.

Insomma

Shopify è sicuramente uno di quei titoli che possono essere acquistati e detenuti per i prossimi dieci anni. È uno dei titoli più affidabili sul mercato e può proteggere il proprio portafoglio di investimenti dall’impatto della prossima depressione economica. La società ha anche un forte record di crescita e la sua attività sottostante assicura gli investitori. Sebbene COVID-19 abbia causato confusione tra i commercianti, in realtà ha rafforzato l’attività di Shopify. Le tendenze digitali, dei social media e dell’e-commerce sono in forte espansione e queste tendenze non scompariranno presto. Le aziende come Shopify che possono fare un uso migliore di queste condizioni continueranno ad essere rilevanti.

Sebbene Shopify si sia comportato bene anche prima che la pandemia colpisse, la cosa migliore del titolo è che non è rimasto nel suo successo passato e ha un grande desiderio di crescita. Anche i dati finanziari della società per il secondo trimestre hanno mostrato come ha mantenuto con successo il suo tasso di crescita. I risultati trimestrali hanno garantito una crescita costante degli utili e un solido bilancio. Inoltre, anche in questo trimestre, l’azienda ha lavorato duramente per migliorare la sua piattaforma introducendo vetrine personalizzabili o consentendo pagamenti più rapidi.

Con un rapporto prezzo/vendita di circa 50, il titolo sembra un po’ caro, ma considerando le condizioni operative dell’azienda e l’imminente crescita a lungo termine, il prezzo è abbastanza ragionevole. Pertanto, sarebbe saggio aggiungere Shopify al tuo portafoglio oggi.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *