Dopo un record di quotazione diretta a Londra, Wise ha un valore di quasi 9 miliardi di sterline

[ad_1]

La società fintech britannica Wise ha condotto un’importante quotazione diretta a Londra con una valutazione di quasi 9 miliardi di sterline.Questo è un raro colpo di stato per il mercato britannico e Wall Street per competere per la prossima ondata di società tecnologiche in rapida crescita.

Wise ha evitato la tradizionale offerta pubblica iniziale e ha optato per una quotazione diretta.Le azioni della società hanno iniziato a essere negoziate mercoledì, ma non sono stati raccolti fondi.

Wise si chiamava TransferWise all’inizio di quest’anno, fornendo a consumatori e aziende rimesse internazionali e servizi bancari multivaluta.Si rivolge ai clienti che sono più ricchi degli esperti di trasferimento di denaro come Western Union e tratta le banche commerciali come Il suo più grande concorrente.

Dopo tre ore di apertura dell’asta, le azioni di Wise hanno aperto a 800 pence, rendendo la società più del doppio dei 3,6 miliardi di sterline (5 miliardi di dollari) ricevuti Vendita di azioni secondarie 12 mesi fa. Alla fine della transazione, il prezzo delle sue azioni era aumentato del 10%, portando la sua valutazione a 8,8 miliardi di sterline.

Secondo i dati del London Stock Exchange, il valore di mercato di Wise è stato fondato nel 2010 da due estoni infastiditi dal costo del trasferimento di fondi tra il Regno Unito e i paesi baltici, rendendola l’azienda tecnologica di maggior valore ad entrare nel mercato londinese .

Questo ha anche svolto un ruolo gratificante negli sforzi del governo britannico per attirare più gruppi tecnologici a Londra.All’inizio di quest’anno, quando l’offerta pubblica iniziale dell’app per la consegna di cibo Deliveroo (attualmente valutata a circa £ 5,5 miliardi) è stata Scarsa risposta degli investitori.

Kristo Kaarmann, co-fondatore e CEO di Wise, ha detto ai dipendenti durante una cerimonia celebrativa tenutasi mercoledì nell’ufficio estone del gruppo che sebbene “la nostra quotazione sia molto eccitante”, “importante è ricordare che la nostra quotazione è ancora nella prima tappe. Viaggio.”

La quotazione ha reso Kaman un miliardario sulla carta e la sua quota del 19% in Wise ora vale quasi 1,7 miliardi di sterline. Secondo il quotidiano economico locale Aripaev, dopo aver co-fondato Wise con Taavet Hinrikus, il successo dell’azienda ha reso la coppia la persona più ricca dei paesi baltici.

Hinrikus possedeva circa l’11% delle azioni del gruppo prima della quotazione e attualmente ricopre la carica di presidente, ma si dimetterà Per soddisfare le linee guida sulla corporate governance del Regno Unito entro il prossimo anno, si raccomanda che le società quotate abbiano un presidente indipendente.

Wise è una delle prime società quotate nell’ondata di tecnologia finanziaria britannica fondata dopo la crisi finanziaria del 2008. A differenza di molti colleghi, Wise è redditizia da diversi anni. Il gruppo ha circa 2.200 dipendenti e nei 12 mesi terminati il ​​31 marzo l’utile ante imposte è stato di 41 milioni di sterline e il fatturato è stato di 421 milioni di sterline.

Un consulente coinvolto nella quotazione ha affermato che il record di profitto di Wise aiuta a spiegare perché gli azionisti britannici sono entusiasti della transazione. “In definitiva, nel contesto del mercato del Regno Unito, la più grande differenza tra Wise e Deliveroo è la redditività e la redditività prima della redditività”, ha affermato la persona.

Secondo il prospetto di quotazione, oltre ai suoi due co-fondatori, i maggiori azionisti di Wise prima della quotazione includono diverse società di venture capital statunitensi, nonché il gestore di fondi scozzese Baillie Gifford e l’hedge fund D1 Capital Partners.

La quotazione diretta sta diventando sempre più popolare tra i gruppi tecnologici americani, come Spotify, Coinbase e Roblox e i dirigenti sperano che Wise possa aprire la strada a un maggiore sviluppo a Londra.

Tuttavia, secondo un altro consulente Wise, la quotazione diretta si applica solo a un gruppo relativamente piccolo di società che non hanno bisogno di raccogliere fondi e sono abbastanza di alto profilo da attirare interesse senza che le banche debbano indagare sull’interesse degli investitori.

All’inizio di questa settimana, l’Autorità di condotta finanziaria ha delineato Proposta di serie Progettato per aiutare Londra a competere con centri finanziari come New York e Hong Kong. Queste raccomandazioni includono la riduzione della percentuale minima di flottante per le società che entrano nel mercato dal 25% al ​​10%, che secondo gli esperti renderà la quotazione diretta un’opzione praticabile per più società.

James Wootton, un partner di Linklaters, che è stato consulente per la quotazione di Wise, ha affermato che il Regno Unito si è ora “liberato dagli accordi di breve durata e da altri di alto profilo di Deliveroo con prestazioni instabili dell’aftermarket”.

Goldman Sachs, Morgan Stanley, Barclays e Citi sono stati consulenti di Wise.

Newsletter settimanale

Per le ultime notizie e opinioni su Fintech dal Global Correspondent Network del Financial Times, iscriviti alla nostra newsletter settimanale #fintechFT

Iscriviti qui con un clic

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *