Dopo un sospetto caso di COVID-19, tutti sulla nave da crociera di Singapore sono stati confinati in cabina

[ad_1]

2/2

© Reuters. Una nave da crociera è attraccata al porto dopo essere tornata da un caso positivo di coronavirus (COVID-19) a Singapore il 14 luglio 2021. REUTERS/Chen Lin

2/2

Autori: Chen Lin e Aradhana Aravindan

Singapore (Reuters) – Dopo che un passeggero è stato sospettato di essere infetto da COVID-19 e quasi 3.000 passeggeri e membri dell’equipaggio a bordo sono stati confinati nelle loro cabine, una nave “nowhere to sail” di Genting Cruise Line è tornata a Singapore.

Il Singapore Tourism Board ha dichiarato che un passeggero di 40 anni sulla nave è risultato positivo alla reazione a catena della polimerasi (PCR) ed è stato inviato all’ospedale per ulteriori test dopo aver attraccato la nave mercoledì.

Il comitato ha dichiarato in una nota: “Il passeggero è stato identificato come uno stretto contatto del caso confermato a terra ed è stato immediatamente isolato come parte dell’accordo sanitario della nave”.

L’industria globale delle crociere è stata duramente colpita dalla pandemia di coronavirus e alcuni dei primi focolai su larga scala si sono verificati sulle navi da crociera nelle acque asiatiche.

Singapore, che ha relativamente pochi casi interni di COVID-19, ha lanciato una rotta di “andata e ritorno” per le navi di lusso a novembre e non c’era scalo durante alcuni giorni di viaggio.

Dream Cruises, una consociata di Genting Cruises, ha dichiarato che c’erano 1.646 passeggeri e 1.249 membri dell’equipaggio sulla World Dream of Dreams Cruises, tutti tenuti a rimanere in cabina e fornire pasti senza contatto.

Prima di salpare domenica per un viaggio di tre notti, gli ospiti sospettati di essere stati infettati da COVID-19 sono risultati negativi in ​​un test antigenico rapido obbligatorio prima della partenza.

L’Ufficio del Turismo ha dichiarato che i tre compagni di viaggio del passeggero sono risultati negativi e sono stati isolati mentre si cercavano ulteriori contatti.

Xingmeng ha affermato che solo il personale di servizio di base dotato di dispositivi di protezione individuale può svolgere attività limitate a bordo.

I passeggeri hanno affermato di aver trovato casi sospetti nell’annuncio intorno all’1:00 del mattino

“Siamo preparati per questa possibilità”, ha detto il passeggero Suryana Ali in una conferenza stampa online organizzata dall’operatore.

Un testimone della Reuters sul lungomare di Singapore ha affermato che diversi ospiti sulla barca ormeggiata potevano essere visti chiacchierare tra loro sul balcone privato.

A causa delle restrizioni del coronavirus, le crociere no-where limitate ai residenti di Singapore sono diventate popolari durante la pandemia e altre opportunità di viaggio sono molto limitate.

Quando è arrivata la cattiva notizia, Tan Choon Seng, 51 anni, era in terza crociera quest’anno con alcuni amici, ma almeno la vacanza era quasi finita, ha detto.

“Siamo grati che sia successo all’una di notte, quindi abbiamo completato tutte le attività”, ha detto Tan.

Tan ha detto che era preoccupato per l’isolamento, ma avrebbe ripreso la nave da crociera.

I passeggeri hanno detto che stanno aspettando di sapere quando possono sbarcare.

Il prossimo viaggio della World Dream, il viaggio di due notti partito mercoledì, è stato cancellato.

A dicembre, passeggeri Royal Caribbean (NYSE:) Quantum (NASDAQ:) of the Seas è stato trattenuto nella cabina di Singapore per più di 16 ore dopo che un sospetto caso di COVID-19 è apparso a bordo.

Ma si è scoperto che si trattava di un falso allarme.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *