Due razzi dal Libano hanno colpito Israele, provocando rappresaglie israeliane Reuters

[ad_1]

2/2

© Reuters. Il 4 agosto 2021, il fumo sale da Marjayoun vicino al confine libanese-israeliano. REUTERS/Karamallah Daher

2/2

Di Jeffrey Heller

GERUSALEMME (Reuters)-Due razzi lanciati dal Libano hanno colpito Israele mercoledì, e Israele ha risposto con il fuoco dell’artiglieria dopo che l’Iran avrebbe attaccato una petroliera nella regione del Golfo la scorsa settimana, portando ad un aumento delle tensioni regionali.

Il servizio nazionale di ambulanza del Magen David Adom di Israele ha dichiarato che non ci sono state vittime sul confine collinare sul lato israeliano, dove il razzo ha innescato l’incendio boschivo.

Non ci sono state rivendicazioni immediate di responsabilità per l’attacco missilistico, che è stato lanciato dal Libano meridionale sotto il controllo dei guerriglieri di Hezbollah sostenuti dall’Iran.

L’esercito israeliano ha dichiarato in una dichiarazione che tre razzi sono stati lanciati dal Libano, uno dei quali è caduto fuori dal confine israeliano e l’altro ha lanciato un attacco all’interno di Israele. Testimoni in Libano hanno anche riferito che diversi razzi sono stati lanciati contro Israele.

“In risposta, le truppe di artiglieria (israeliane) hanno attaccato il territorio libanese”, hanno detto i militari. Circa due ore dopo il bombardamento iniziale, i militari hanno dichiarato che la loro artiglieria ha sparato di nuovo su obiettivi lungo il confine, ma non sono stati identificati obiettivi.

L’esercito libanese ha dichiarato che gli attacchi di rappresaglia di Israele si sono diffusi in diversi villaggi nel sud del Libano, provocando un incendio nella città di Rashaya al-Fokh. Si sta indagando per scoprire chi ha lanciato il razzo dal Libano.

La Forza ad interim delle Nazioni Unite in Libano ha dichiarato che il maggiore generale Stefano del Cole, capo della sua missione e comandante della forza, è in contatto con entrambe le parti.

“Li ha esortati a cessare il fuoco e ad esercitare la massima moderazione per evitare un’ulteriore escalation, specialmente in questo solenne anniversario”, afferma la dichiarazione, riferendosi all’attentato al porto di Beirut il 4 agosto dello scorso anno.

Dalla guerra tra Israele e Hezbollah, che ha lanciato razzi, nel 2006, il confine è stato tranquillo.

Tuttavia, piccole fazioni palestinesi in Libano hanno sporadicamente aperto il fuoco su Israele in passato e hanno lanciato due razzi contro Israele il 20 luglio, senza causare perdite o vittime. Israele ha risposto all’incidente con il fuoco dell’artiglieria.

L’incidente più recente al confine si è verificato giovedì scorso dopo un attacco a una petroliera al largo delle coste dell’Oman, di cui Israele ha accusato l’Iran. Due membri dell’equipaggio, un britannico e un rumeno, sono stati uccisi. L’Iran nega ogni coinvolgimento.

Il ministro della Difesa Benniganz ha detto mercoledì durante una riunione degli ambasciatori degli Stati membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite in Israele: “È tempo di azioni diplomatiche, economiche e persino militari (contro l’Iran), altrimenti gli attacchi continueranno”.

Martedì, Regno Unito, Romania e Liberia hanno dichiarato al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che è “molto probabile” che l’Iran utilizzi uno o più droni per attaccare la nave.

Gli Stati Uniti e la Gran Bretagna hanno dichiarato domenica che avrebbero collaborato con gli alleati in risposta all’attacco. Il primo ministro israeliano Naftali Bennett ha dichiarato martedì che, se necessario, Israele manterrà l’opzione di agire da solo contro l’Iran.

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *