È improbabile che Dido Harding “ottenga un cenno” per gestire NHS England

[ad_1]

Secondo diversi alti funzionari del governo, la baronessa Dido Harding è diventata il prossimo servizio sanitario nazionale inglese dopo che Matt Hancock si è dimesso da ministro della sanità britannico per aver violato le normative Covid-19. Le possibilità della persona in carica sono drasticamente ridotte.

Se Boris Johnson sceglie un candidato continuum esperto, Amanda Pritchard, Chief Operating Officer of Health Services, è vista come la favorita. Il primo ministro e il nuovo ministro della Salute, Sajid Javid, hanno potere di veto sul successore di Sir Simon Stevens, che si dimetterà il 30 luglio.

Harding è stata vista come una stretta alleata di Hancock a Whitehall.Durante i suoi test e monitoraggio del servizio sanitario nazionale, la sua reputazione è stata gravemente danneggiata ed è stata condannata da agenzie indipendenti. Ufficio nazionale dei controlli Perché lo scorso anno non è riuscito ad avere un “impatto misurabile” sulla diffusione della pandemia.

Tuttavia, l’ex CEO di TalkTalk non ha nascosto il suo desiderio per la posizione più alta nel NHS.Un ex collega ha detto: “Questa non è una fantasia momentanea… Di cui ha parlato [the chief executive role] Andare d’accordo con la sua cerchia ristretta per almeno tre anni. “

Sabato, Hancock si è dimesso dopo aver violato le regole di distanziamento sociale.Alti funzionari del governo che hanno compreso il processo hanno affermato che le possibilità di Harding di ottenere la posizione stavano diminuendo.

Un alleato del premier ha dichiarato di “non voler provocare ulteriori polemiche al ministero della Salute e dell’Assistenza Sociale”, aggiungendo: “Non vedo che Didone ottenga un cenno del capo, soprattutto dopo i giorni scorsi”.

Secondo gli alleati del nuovo ministro della Salute, a differenza di Hancock, Javid non è un caro amico di Harding. “Non ho mai pensato che fosse la favorita, questo non cambierà”, ha detto un anziano partito conservatore.

Un alto parlamentare conservatore ha detto: “Non c’è possibilità [Harding’s] Lo otterrò. Data la natura disastrosa del test e del monitoraggio, questo è politicamente dannoso. Hancock era l’unico a spingerla. “

Tuttavia, un alto funzionario di Downing Street ha insistito sul fatto che si tratta di un “processo aperto” e che non è stata ancora presa una decisione formale su quale candidato possa succedere a Stevens.

Harding ha uno stretto rapporto con il centrista conservatore. È sposata con il membro del Congresso John Penrose di Weston Super Mare. È anche la steward del club dei fantini, il cui ippodromo di Newmarket si trova nella circoscrizione di Hancock. Sia l’ex ministro della Salute che Harding hanno partecipato alle gare come fantini.

Parlando dei 5 milioni di persone in attesa di ricovero, che è il numero più alto dal 2007, un ex funzionario ha aggiunto: “Dido è pienamente in grado di portare a termine questo lavoro, ma l’argomento contro di lei è che sta dando diventa solo più difficile.”

Amanda Pritchard era l’ex CEO di Gay and St Thomas NHS Foundation Trust © NHS

Gli addetti ai lavori di Whitehall hanno affermato che Downing Street sta ancora valutando se ha bisogno di un membro esperto del servizio medico che possa prendere immediatamente il controllo del SSN colpito dalla pandemia, o se ha bisogno di un sistema esterno che possa fondamentalmente pensare a come alleviare la pressione. agenti di cambiamento” sui servizi sanitari.

Javid non ha ancora indicato ai funzionari che preferisce guidare il servizio sanitario nazionale. Oltre a Pritchard, resta inteso che altri candidati includono Sir James McGee, capo del Northumbria NHS, l’amministratore delegato del consiglio comunale di Leeds Tom Riordan e il vicepresidente dei servizi di consulenza di KPMG ed ex alto funzionario di servizio a lungo termine Mark Brittnell. Funzionario esecutivo del SSN.

Riordan, Britnell e Northumbria Healthcare NHS Foundation Trust hanno rifiutato di commentare.

Pritchard non ha mai confermato pubblicamente la sua candidatura, né è stato possibile contattarlo per un commento. Tuttavia, secondo una persona che ha familiarità con la questione, il vicesceriffo di Stevens ha ricevuto un ampio sostegno tra i membri del consiglio di amministrazione del SSN, anche se un altro insider ha sottolineato che non è stato ancora raggiunto un parere definitivo sul candidato.

Un sostenitore ha affermato che Pritchard ha una profonda esperienza in prima linea come CEO del Guy and St Thomas NHS Foundation Trust (uno dei fondi fiduciari ospedalieri di punta del paese), ed è stata distaccata due anni fa. Fino alla posizione attuale, questo le consentirà di avere una forte posizione di leadership nei servizi sanitari fuori dalla crisi.

Tuttavia, una persona a conoscenza della questione ha affermato che Downing Street non esclude l’assunzione di persone che non hanno mai lavorato nel dipartimento dei servizi sanitari, a condizione che possano dimostrare una profonda comprensione della politica e del rapporto tra il servizio sanitario nazionale e il governo. La persona ha detto che Riordan può soddisfare questo requisito.

DHSC ha rifiutato di commentare. Harding è stato contattato per un commento.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *