EEOC ha dichiarato che Wal-Mart dovrebbe essere soggetto a un controllo più rigoroso a causa del licenziamento improprio dei dipendenti con sindrome di Down

[ad_1]

L’esterno di un negozio Walmart a North Bergen, New Jersey, 23 agosto 2020. A causa dell’aumento delle vendite di e-commerce durante la pandemia di coronavirus, i profitti di Wal-Mart sono aumentati nell’ultimo trimestre.

Visualizza notizie | Corbis Notizie | Getty Images

La giuria ha trovato Walmart Infranto la legge Quando ha licenziato un dipendente a lungo termine con la sindrome di Down. Ora, la U.S. Equal Employment Commission vuole che il giudice informi il più grande datore di lavoro privato negli Stati Uniti per evitare che ciò accada di nuovo.

In una mozione presentata venerdì, l’agenzia federale ha dichiarato che Wal-Mart dovrebbe essere soggetta a una supervisione più rigorosa nei prossimi cinque anni e ha richiesto che i dipendenti con disabilità abbiano diritto a sistemazioni ragionevoli nelle politiche aziendali.

E, ha affermato, migliaia di dipendenti che lavorano in aree in cui Walmart ha violato l’Americans with Disabilities Act dovrebbero essere informati del verdetto della causa e incoraggiarli a segnalare eventuali potenziali violazioni all’EEOC.

Il giudice deciderà infine se omologare il provvedimento cautelare.

Wal-Mart non ha commentato immediatamente la mozione dell’EEOC.

In una dichiarazione precedente, il portavoce dell’azienda Randy Hargrove ha affermato che i leader e i manager di Wal-Mart “supportano seriamente tutti i nostri dipendenti. Per le persone con disabilità, di solito riceviamo migliaia di persone ogni anno. “

Marlo Spaeth (a sinistra) è stato licenziato nel luglio 2015 dopo aver lavorato in Walmart per quasi 16 anni. Da allora, sua sorella Amy Joe Stevenson ha avuto una battaglia legale con il gigante della vendita al dettaglio. Ha presentato una denuncia per discriminazione alla U.S. Equal Employment Opportunity Commission.

Amy Joe Stevenson

EEOC e Walmart Da molti anni è coinvolto in contenziosi legali a causa del licenziamento di Marlo SpaethSpeth, che soffre di sindrome di Down, è assistente alle vendite da quasi 16 anni al Wal-Mart Superstore di Manitowoc, una piccola città sulle rive del lago Michigan nel Wisconsin orientale. Dopo che il negozio ha iniziato a utilizzare il nuovo sistema di pianificazione del computer, è stata licenziata, il che ha cambiato il suo orario di lavoro. I manager si sono rifiutati di riprendere il programma di lavoro a lungo termine di Spaeth.

Luglio, Walmart Perdi la causa Gli è stato ordinato da una giuria di pagare più di 125 milioni di dollari in verdetti, uno dei più alti verdetti su una singola vittima nella storia di un’agenzia federale. Il giudice ha ridotto i danni a $ 300.000, che è l’importo massimo consentito dalla legge.

Nella mozione di venerdì, EEOC ha dichiarato che oltre a queste perdite, Wal-Mart dovrebbe pagare quasi $ 187.000 per compensare le perdite salariali di Spaeth nel corso degli anni. Ha chiesto al giudice di chiedere a Walmart di ripristinare lo status di dipendente di Spaeth o di pagare l’equivalente di dieci anni di stipendio al posto del restauro.

Tuttavia, anche le agenzie federali ritengono che la compensazione monetaria non sia sufficiente. Ha richiesto la più severa supervisione di Wal-Mart nell’area in cui si trova il negozio Spaeth. Secondo un documento dell’EEOC, l’area comprende più di 100 negozi, ma non specifica quali stati e città diverse da quella parte del Wisconsin siano coperte.

Nella regione, ha affermato che Wal-Mart dovrebbe richiedere a tutti i manager e supervisori di ricevere una formazione ADA e includere la conformità a queste politiche nella sua valutazione annuale delle prestazioni. Ha inoltre affermato che Wal-Mart dovrebbe essere costretto a notificare ai dipendenti EEOC qualsiasi richiesta di alloggio per disabili entro 90 giorni e condividere informazioni dettagliate sulla richiesta, inclusi il nome della persona e le informazioni di contatto – e come Wal-Mart risponderà.

Requisiti EEOC Rispondendo al desiderio della sorella Speth Amy Joe Stevenson.

esistere Intervista a CNBC A luglio, ha detto che sua sorella lo è Cuore infranto quando ha perso il lavoroStevenson ha detto che spera che tutti i dipendenti e i manager di Wal-Mart sappiano cosa è successo a sua sorella e comprendano i loro diritti e requisiti ai sensi dell’ADA.

“Immagino che ogni Walmart abbia un memo di Marlo Spaeth che dice: ‘Non puoi farlo'”, ha detto Stevenson.

Per saperne di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *