Esenzione dall’imposta sugli immobili richiesta durante il periodo di valutazione

[ad_1]

Come proprietario di una proprietà negli Stati Uniti, non sei estraneo al concetto di imposta sulla proprietà. Considerate in larga misura una condizione necessaria per il mantenimento delle operazioni a livello locale e di contea, queste tasse riguardano più spesso gli immobili. Sebbene tutti siano responsabili del pagamento delle tasse che dovrebbero pagare, le persone possono utilizzare alcuni metodi legali per ridurre la propria responsabilità fiscale. Non fanno eccezione le imposte sugli immobili e le relative valutazioni su cui si basano.

Se stai seguendo la prossima valutazione della proprietà, devi assicurarti che sia il più accurata possibile. A tal fine, abbiamo raccolto alcune delle più comuni esenzioni fiscali sulla proprietà per le quali potresti avere diritto.

Punti chiave

  • A seconda della frequenza con cui il governo dello stato o della città richiede accertamenti fiscali, l’importo da pagare può variare nel tempo.
  • Come con la maggior parte delle tasse, in alcuni casi può ridurre i tuoi arretrati.
  • Assicurati di non perdere la scadenza per il ricorso: contatta gli uffici delle imposte locali, di contea e statali per scoprire quando e come rifiutare la decisione del perito.

Che cos’è la tassa di proprietà?

Solitamente considerato il pilastro finanziario del governo locale, imposta patrimoniale Di solito viene raccolto dal governo della tua città o contea e, in alcuni casi, dal tuo sistema scolastico pubblico locale. Una volta raccolti, aiuteranno a pagare le esigenze della tua comunità, come i servizi di emergenza, la raccolta dei rifiuti e le biblioteche pubbliche, solo per citarne alcuni.

La tassa di proprietà è la cosiddetta Tassa “ad valorem”, Considerato in alcuni ambienti Imposta regressiva, Il che significa che si basa sul valore stimato della proprietà. L’importo della tassa di proprietà che pagherai dipende da diversi fattori e varia da città a città.Inoltre, alcuni comuni potrebbero non solo imporre tasse sugli immobili, ma scegliere di includerne altre Beni personali tangibili, Come veicoli o mobili.

Che cos’è l’accertamento fiscale?

Per calcolare l’imposta sulla proprietà che il proprietario deve pagare, Il valore valutato La proprietà coinvolta deve essere prima determinata.A seconda di dove vivi, il valore può essere determinato dalla tassazione assessore Visita la proprietà di persona per determinarne il valore, anche se non è sempre così.Alcune giurisdizioni valutano la proprietà in base alla loro proprietà Valore di mercato, E altre località moltiplicano il valore di mercato per il tasso di valutazione per trovare il valore di valutazione finale.

Fatta eccezione per eventuali eccezioni che discuteremo di seguito, il valore stimato della proprietà dipende dalla proprietà locale aliquota fiscale,stesso.Aliquota dell’imposta sugli immobili, nota anche come Tasso di usura, Moltiplicare il valore di stima finale della proprietà per ottenere la tassa di proprietà.

La frequenza di queste valutazioni dipende anche da dove vivi. In molti luoghi, come Arizona, California e West Virginia, vengono effettuate valutazioni fiscali ogni anno. Tuttavia, in molti altri stati, la frequenza degli accertamenti fiscali può arrivare fino a 10 anni o può essere interamente a discrezione del governo cittadino. Dovresti assicurarti di sapere quando condurre una valutazione per cercare correttamente determinate esenzioni. Idealmente, l’accertamento dell’imposta sulla proprietà dovrebbe essere effettuato una volta all’anno, quindi devi solo pagare le tasse che di solito sono determinate a livello locale.

Quando si può impugnare l’accertamento fiscale?

Nessuno vuole pagare più tasse di quanto dovrebbe. Se ritieni che la tua imposta sulla proprietà sia troppo alta, puoi presentare ricorso contro la tua imposta sulla proprietà. Di solito, dopo aver ricevuto la stima della proprietà o la fattura fiscale, avrai un periodo di tempo predeterminato durante il quale puoi sostenere che la decisione del perito è stata sbagliata.

Come per quasi tutti gli altri aspetti della conversazione sull’imposta sulla proprietà, il processo per impugnare le imposte sulla proprietà varia da stato a stato, da contea a contea e persino da città a città. Ad esempio, i proprietari di Marion County, Oregon, devono presentare ricorso dopo aver ricevuto la dichiarazione dei redditi, ma prima del 31 dicembre. Allo stesso tempo, i contribuenti della contea di Wake, nella Carolina del Nord, hanno 30 giorni di tempo per presentare ricorso dopo aver ricevuto l’avviso di valutazione preliminare.

Tieni presente che il tuo ricorso non riceverà risposta immediata. Ci vuole tempo per compilare i documenti appropriati e pagare le relative tasse per iniziare a spiegare perché pensi che la tua proprietà sia effettivamente al di sotto del valore stimato. Ancora una volta, l’aspetto di questo processo dipenderà da dove vivi. Anche così, potrebbe volerci un po’ di tempo prima che tu riceva una risposta da qualsiasi agenzia che gestisce la valutazione della tua proprietà, perché è probabile che venga criticata contemporaneamente da altri ricorsi di valutazione.

L’esenzione dalla tassa di proprietà può aiutarti a ridurre le tasse

Le tasse di proprietà possono essere una spesa annuale costosa. Anche se una piccola riduzione della tua valutazione alla fine ti farà risparmiare centinaia di dollari in un anno, se riesci a sostenere con successo che la tua proprietà è gravemente sopravvalutata, puoi facilmente finire con migliaia di dollari in tasca.

Sebbene non si possa discutere sulle aliquote fiscali, un altro modo per ridurre le tasse sulla proprietà è cercare e discutere alcune esenzioni. Sebbene alcune esenzioni, come le esenzioni per le organizzazioni religiose o governative, siano fuori dalla portata dei normali proprietari, le seguenti esenzioni possono soddisfare le tue esigenze e aiutare a ridurre la tua tassa di proprietà.

Esenzione tassa di proprietà per gli anziani

In molti stati, i proprietari di case e immobili oltre una certa età possono ottenere esenzioni dalla tassa di proprietà.Dettagli specifici sull’età limite e altri requisiti di ammissibilità, come ad esempio sicurezza sociale Anche lo stato può avere un ruolo.Inoltre, potrebbero esserci alcuni requisiti aggiuntivi O altri standard. Questa esenzione può essere una salvezza per molte persone anziane, perché solo nel 2019 ci sono ancora 4,9 milioni di americani di 65 anni e più che vivono in povertà.

Esenzione dall’imposta sulla proprietà dei veterani

Molti stati e città forniscono esenzioni dalla tassa di proprietà, così come altre tasse, per uomini e donne che prestano servizio militare nel nostro paese. Se un veterano disabile o chiunque presta servizio nelle forze armate possa ottenere un’esenzione dipende dallo stato. L’importo che questa esenzione può essere detratta dalla fattura complessiva dell’imposta sulla proprietà dipende anche da dove vivi. Ad esempio, la California ha fornito un’indennità di base di $ 134.706 nel 2018. Altri stati propongono di abolire completamente le tasse sulla proprietà degli ex membri delle forze armate.

Esenzione fattoria

Se si dispone di una residenza principale e si desidera ridurre l’imposta complessiva sulla proprietà relativa a tale residenza, è possibile richiedere un’esenzione dall’imposta sulla proprietà immobiliare. A seconda di dove vivi, potresti anche non dover appartenere a un sottoinsieme specifico di cittadini per essere idoneo, perché alcuni stati in realtà prevedono esenzioni per ogni proprietario di casa. Tuttavia, la maggior parte degli stati generalmente richiede di:

  • Una persona disabile,
  • Un anziano residente,
  • un veterano,
  • O personale delle forze dell’ordine disabilitato o personale di emergenza.

Alcune esenzioni fiscali sulle proprietà immobiliari si basano su una riduzione del valore fisso di tutto il valore imponibile della tua casa. Altre esenzioni dall’imposta sugli immobili sulle fattorie sono calcolate in percentuale. Per le prime, le case di valore inferiore ottengono sconti maggiori, mentre per coloro che possiedono proprietà di alto valore, la seconda è una scelta migliore.

Esenzione per ristrutturazione casa

Sebbene la maggior parte dei lavori di ristrutturazione aumenterà effettivamente la tua tassa di proprietà a causa di valutazioni più elevate, alcuni stati forniscono esenzioni per la ristrutturazione fino a un certo importo. A seconda della posizione della tua proprietà, alcune regioni del paese offrono esenzioni fiscali sulla proprietà fino a un certo numero di lavori di ristrutturazione della casa. In questi casi, il governo locale fisserà un limite alla quantità di denaro che puoi investire prima di iniziare a riscuotere completamente le tasse.

Esenzione per le energie rinnovabili

Se vuoi promuovere più energia verde e ridurre gli sprechi a livello globale, potresti ottenere ulteriori sconti sulle tasse di proprietà. Installare cose come i pannelli solari sul tetto della tua casa può non solo ridurre le bollette energetiche, ma anche farti guadagnare agevolazioni fiscali sulla proprietà nel processo. In alcuni casi, ciò si ottiene riducendo la valutazione della proprietà in base al valore di eventuali miglioramenti aggiunti alla casa. Sebbene i pannelli solari siano solitamente la fonte di energia rinnovabile più comune utilizzata nel paese, alcuni stati possono anche prevedere esenzioni per le pompe di calore geotermiche e l’energia eolica.

Per vedere se il governo del tuo stato e della tua città offre tali esenzioni, puoi cercare eventuali benefici nel database statale degli incentivi per l’energia rinnovabile e l’efficienza.

Esenzione per disabilità

I proprietari di abitazione con disabilità possono beneficiare dell’esenzione dalla tassa di proprietà. In termini di tasse sulla proprietà, quanto sollievo può portarti la tua disabilità dipende da dove vivi. In alcuni casi, devi fornire un affidavit legale che spieghi la tua disabilità. Tuttavia, se è difficile per te muoverti e vivere con un unico reddito fisso, abbassare la tua tassa di proprietà può essere un grande passo nella giusta direzione per te finanziariamente.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *