Euro 2020: l’italiano urla fallo prima dello showdown con “Arrogant” English

[ad_1]

Alcuni media italiani si sono scaldati per la finale di Euro 2020 tra Italia e Inghilterra di domenica, accusando la squadra di casa di arroganza, mancanza di qualità tecnica e persino di partecipare a un’oscura cospirazione internazionale.

Prima della partita allo stadio di Wembley – questa è la prima volta che un inglese appare nella finale di un importante torneo internazionale di calcio dal 1966 – alcuni commentatori italiani hanno citato il caloroso abbraccio dei tifosi inglesi con lo slogan “It’s home” come prova di eccessiva sicurezza.

“Noi italiani crediamo che perderemo e gli inglesi pensano di dover vincere”, ha scritto il giornalista italiano Beppe Severgnini sul Corriere della Sera, un quotidiano italiano. “Ecco perché spesso facciamo meglio di loro. Nel nostro atteggiamento, mescoliamo cautela, esperienza e superstizione. Il loro atteggiamento è un misto di orgoglio, indiscrezione e impazienza”.

Ha continuato sottolineando che la nazionale maschile di calcio italiana, conosciuta come gli Azzurri, ha vinto quattro Mondiali e un Campionato Europeo, mentre l’Inghilterra ha vinto solo una Coppa del Mondo 55 anni fa.

“Il motto che suona ora nel British Stadium dovrebbe essere corretto: il calcio sta tornando a casa, ma il trofeo non è ancora arrivato”, ha detto.

L’italiano Fabio Cannavaro ha alzato la Coppa del Mondo a Berlino nel 2006. Questa è stata l’ultima grande vittoria della squadra. © Michael Dalder/Reuters

Sul quotidiano italiano “Domani”, Pippo Russo ha sottolineato che l’ode a “È casa” è ironica perché cantano queste canzoni i tifosi di “un Paese che può farcela solo in casa”, riferendosi alla vittoria del Mondiale del 1966 ha vinto un’altra finale a Wembley.

Giuseppe Pastore ha sottolineato su un altro quotidiano italiano “Il Foglio” che per ricreare l’ultimo spettro della Coppa dei Campioni 1996, “55 anni dopo i tifosi britannici sono stati sollevati. Il desiderio della coppa è stato persuaso e penetrato, tanto da nascondere affettuosamente il origine della canzone (Tre Leoni)… Questo è per celebrare il titolo europeo che vinceranno a Wembley, ma non hanno mai vinto, ma è stato sconfitto dalla Germania su calcio di rigore in semifinale.”

Per quanto riguarda l’Inghilterra, ha precisato che gli avversari dell’Italia saranno “un raro caso di nazionale britannica tatticamente esperta” e l’Inghilterra diventerà la “grande favorita” della finale.

Altrove, alcuni esponenti di spicco del calcio italiano hanno sottolineato che rispetto alla precedente deludente incarnazione, la nazionale inglese è migliorata, ma non sembrano particolarmente preoccupati per il sorpasso in campo dell’Italia.

Fabio Capello (Fabio Capello), un ex nazionale e allenatore italiano molto onorato, ha allenato la squadra nazionale inglese. 2008 e 2012, Ha elogiato l’attuale etica professionale della squadra inglese, ma ha minimizzato il livello tecnico dei suoi giocatori.

“L’Inghilterra è una squadra interessante, non una grande squadra”, ha detto Capello. “A centrocampo non hanno molte qualità, ma sono tutti lavoratori”.

All’inizio di questa settimana, dopo che l’Inghilterra ha sconfitto la Danimarca con un controverso calcio di rigore, la Gazzetta dello Sport, il più grande quotidiano sportivo nazionale italiano, ha pubblicato un articolo in cui affermava che l’organo di governo del calcio europeo UEFA avrebbe favorito l’Inghilterra.Per aiutare la sua squadra a raggiungere questo obiettivo, questa è una cospirazione non dimostrata. finale.

Mercoledì l'inglese Harry Kane ha segnato il gol della vittoria nella semifinale contro la Danimarca

L’inglese Harry Kane ha segnato il gol della vittoria nella semifinale della squadra contro la Danimarca mercoledì © Carl Recine/Reuters

Questo articolo ritiene che ciò sia legato al controverso piano di spin-off di alcuni importanti club di calcio europei bloccato dal governo britannico. “Super League” All’inizio di quest’anno, la UEFA si è fortemente opposta. Da allora, l’articolo è stato cancellato dal sito web del giornale.

I media italiani hanno anche commentato i vantaggi della squadra inglese in quasi tutte le partite di Londra, comprese le finali. Ironia della sorte, una partita tra Inghilterra e Londra è stata giocata a Roma, una vittoria per 4-0 sull’Ucraina nei quarti di finale.

Tuttavia, Antonio Conte, che è stato allenatore della nazionale e della nazionale italiana dal 2014 al 2016, ha affermato che giocare la finale in casa potrebbe essere un’arma a doppio taglio per l’Inghilterra.

Conte ha dichiarato: “L’Inghilterra aspetta questa partita: non ha mai vinto un Europeo e dal 1966 manca il successo internazionale”. “Wembley può essere una grande spinta, ma allo stesso tempo può essere anche una zavorra. -i giocatori possono sentire la pressione”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *