Fuochi d’artificio olimpici hanno permesso che la cerimonia di apertura di Tokyo si tenesse da Reuters

[ad_1]

5/5

© Reuters. Il 23 luglio 2021, le donne nei tradizionali yukata estivi e parrucche saltano di fronte allo Stadio Nazionale, lo stadio principale dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020 a Tokyo, in Giappone. REUTERS/Issei Kato

2/5

Autori: Antoni Slodkowski, Elaine Lies e Kiyoshi Takenaka

TOKYO (Reuters)-Mentre i fuochi d’artificio hanno segnato l’inizio della cerimonia di apertura delle Olimpiadi di venerdì, il cielo sopra lo stadio nazionale di Tokyo è esploso in indaco e bianco, celebrando i migliori atleti del mondo che si sfideranno nella pandemia di COVID-19.

Quando il nuovo coronavirus è risorto e ha mietuto vittime in tutto il mondo, gli organizzatori sono stati costretti a prendere misure senza precedenti per ospitare le Olimpiadi senza tifosi.

Anche la cerimonia di apertura https://www.reuters.com/lifestyle/sports/tokyo-opening-ceremony-will-be-sobering-show-not-flashy-2021-07-21 è solitamente uno spettacolo costellato di celebrità sorprendentemente Il terreno era silenzioso, con meno di 1.000 partecipanti, rigide regole di distanziamento sociale e cartelli che invitavano gli spettatori a “tacere intorno alla sede”.

In ogni caso, segna l’inizio del raduno del mondo, con centinaia di milioni di telespettatori che guardano il più grande spettacolo sportivo in tutte le fasi della pandemia.

Indaco e bianco sono i colori dell’emblema dei Giochi Olimpici di Tokyo.

Il video di apertura riprodotto allo stadio ha ripercorso il percorso del Giappone verso i Giochi Olimpici e le sfide che il mondo ha dovuto affrontare da quando ha scelto la capitale giapponese come sede nel 2013.

Mostra come ha colpito il coronavirus del 2020. Quattro mesi prima dell’apertura delle Olimpiadi, il blocco ha costretto un rinvio senza precedenti, innescando così un periodo sulle montagne russe pieno di incertezze e preparativi isolati.

Alcuni di loro dovrebbero utilizzare la cerimonia per fare dichiarazioni sull’uguaglianza e la giustizia, e dopo che gli organizzatori cambieranno le regole per consentire due alfieri, diversi paesi saranno rappresentati da un uomo e una donna.

eco del ’64

Il Giappone chiama le Olimpiadi l’eco del 1964 https://www.reuters.com/lifestyle/sports/triumph-1964-olympics-covid-japan-then-now-2021-06-10 Olimpiadi di Tokyo, che segnano il paese È tornato alla scena mondiale dopo la disastrosa sconfitta della seconda guerra mondiale, ma questa volta ha mostrato la sua ripresa dal terremoto, dallo tsunami e dalla crisi nucleare del 2011.

Poco prima dello spettacolo pirotecnico, il video di apertura è diventato una vera inquadratura dello stadio: un’atleta donna solitaria ha posato la mano a terra e vi ha posato sopra un seme.

Poi si è alzata lentamente, la sua ombra allargata come una piantina, evidenziando il tema olimpico: la rinascita dopo l’epidemia e la ricostruzione del Giappone dopo il disastro del 2011.

Nella sezione che sottolinea l’impatto della pandemia sugli atleti e sulle persone di tutto il mondo che non possono guardare le Olimpiadi con i propri occhi, gli organizzatori hanno mostrato un’atleta donna solitaria, l’infermiera pugile giapponese Arisa Tsubata https://www.reuters.com/article / us-olympics-2020-tokyo-boxer-wider-image-idUSKBN2CT32I, allenamento al buio, corsa silenziosa su un tapis roulant.

Dozzine di ballerini hanno camminato e la mappatura della proiezione ha mostrato le connessioni tra loro, evidenziando come le persone di tutto il mondo, compresi gli atleti, hanno creato nuove connessioni online durante il blocco.

Apertura senza pretese

La cerimonia di apertura non ha avuto la solita coreografia su larga scala, enormi oggetti di scena e la cornucopia di ballerini, attori e luci associati alle celebrazioni passate.

Il numero di atleti che partecipano alla parata a squadre è molto più piccolo e molti atleti hanno intenzione di volare prima della partita e partire poco dopo la partita per evitare l’infezione.

Hanno partecipato solo 15 leader mondiali, tra cui l’imperatore Naruhito del Giappone e la First Lady Jill Biden degli Stati Uniti, che annunceranno ufficialmente l’apertura dei Giochi Olimpici come fece suo nonno Hirohito nel 1964.

La cerimonia è stata caratterizzata da assenze di alto profilo, tra cui l’ex primo ministro Shinzo Abe, che aveva corteggiato Tokyo. Anche alcuni dei migliori sponsor e leader economici rimarranno in disparte, evidenziando la loro forte opposizione all’evento sportivo in Giappone, che è affaticato dal COVID-19.

Centinaia di manifestanti hanno tenuto cartelli con la scritta “La vita è meglio delle Olimpiadi” e hanno protestato intorno alla sede. I manifestanti erano un gruppo di persone che indossavano mascherine chirurgiche bianche e durante la parata gridavano “Stop alle Olimpiadi”.

Solo un terzo delle persone nel paese ha ricevuto una dose del vaccino, il che ha sollevato preoccupazioni sul fatto che i Giochi Olimpici possano diventare un super diffusore. Più di 100 persone che partecipano alle Olimpiadi sono risultate positive.

Le Olimpiadi sono state colpite da una serie di scandali, tra cui funzionari di alto livello che si sono ritirati dai commenti denigratori delle donne, dalle battute sui massacri e dal bullismo.

I Giochi Olimpici dureranno fino all’8 agosto.

Si prevede che ci saranno circa 11.000 atleti provenienti da 204 Comitati Olimpici Nazionali, oltre a una squadra di atleti rifugiati che parteciperanno alla competizione sotto la bandiera olimpica.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *