Gestione del portafoglio: compra e tieni e mix costante

[ad_1]

Quando consideri di investire, hai un lungo albero decisionale——Passivo e Attivo, Long e short, azioni e obbligazioni, oro e criptovalute, ecc. Questi argomenti sembrano occupare la maggior parte dei media e dell’attenzione personale.Tuttavia, queste decisioni sono molto indietro nel processo di investimento Gestione del portafoglio.

La gestione del portafoglio si riduce essenzialmente a guardare il quadro generale. Questa è la classica analogia tra foresta e albero: molti investitori trascorrono troppo tempo a concentrarsi su ciascun albero (azioni, fondi, obbligazioni, ecc.) e non abbastanza tempo (se ce ne sono) a concentrarsi sulla foresta.

Una gestione prudente del portafoglio inizia quando il cliente e il suo consulente esaminano la situazione generale e la completano Dichiarazione sulla politica di investimento (IPS).Integrato nell’IPS è un Allocazione delle risorse Strategia, come integrazione, strategia, tattica e assicurazione.

La maggior parte delle persone riconosce l’importanza dell’asset allocation, ma la maggior parte degli investitori non ha familiarità con le strategie di ribilanciamento dell’asset allocation, tra cui acquisto e mantenimento, miscelazione costante, rapporto costante e strategie basate su opzioni. La mancanza di familiarità con le strategie di ribilanciamento aiuta a spiegare perché molte persone confondono la strategia di ribilanciamento misto costante con buy and hold.

Punti chiave

  • La corretta gestione del portafoglio include il “quadro generale” degli investimenti, in particolare l’asset allocation e come riequilibrare gli investimenti.
  • Esistono due strategie di ribilanciamento chiave: acquisto e mantenimento e ribilanciamento misto costante.
  • L’acquisto e la detenzione comportano l’acquisto di un portafoglio di allocazioni, non il riequilibrio.
  • Constant-mix ha una configurazione ideale, come il 60% di azioni e il 40% di obbligazioni, e riequilibra regolarmente il portafoglio per soddisfare questa combinazione.
  • Il mix costante funziona meglio nei mercati che tendono a salire e scendere, mentre buy e hold si comportano meglio nei mercati in aumento.

Questo è un confronto fianco a fianco di due ben note strategie di ribilanciamento dell’asset allocation.

Come funziona il ribilanciamento compra e mantieni

L’obiettivo. il gol Compra e tieni Si tratta di acquistare il portafoglio di allocazione iniziale e poi detenerlo a tempo indeterminato senza ribilanciamento, indipendentemente dalla performance. Esistono molti modi per trovare azioni da acquistare e detenere. Poiché le attività rischiose (come le azioni) aumentano o diminuiscono, l’allocazione delle attività può essere molto diversa dall’allocazione iniziale.

Comprare e tenere è essenzialmente una strategia “non riequilibrante”, e allo stesso tempo una vera e propria Passivo Uno. Man mano che le azioni salgono, il portafoglio diventa più aggressivo e, non importa quanto sia alto il valore delle azioni, puoi aumentare i profitti. Man mano che le azioni scendono, il portafoglio diventa più difensivo e le posizioni obbligazionarie rappresentano una proporzione maggiore del tuo conto. Ad un certo punto, il valore del titolo può raggiungere lo zero, lasciando solo obbligazioni nel conto.

Come funziona l’investimento misto costante

L’obiettivo della miscelazione costante è mantenere i rapporti delle diverse classi di attività (ad esempio, 60% azioni e 40% obbligazioni) entro un intervallo specificato attraverso il ribilanciamento. Sei costretto ad acquistare titoli quando il prezzo è in calo e a vendere titoli quando il prezzo è relativamente in aumento.

Necessità di strategia di miscelazione costante Visione contraria Mantieni un portafoglio di attività ideale, indipendentemente da quanta ricchezza possiedi. In sostanza, stai acquistando a un prezzo basso e vendendo a un prezzo elevato, perché vendi le azioni con le migliori prestazioni per acquistare le azioni con le prestazioni peggiori. Quando le azioni scendono, i portafogli costanti diventano più aggressivi e diventano più difensivi man mano che le azioni salgono.

Buy-and-hold e miscelazione costante nei mercati di tendenza

Quando il mercato azionario si trova in un mercato di tendenza a lungo termine (come gli anni 2010), la strategia di ribilanciamento buy-and-hold funziona meglio della strategia mista costante. Buy-and-hold ha più spazio per il rialzo, perché con l’aumento del mercato azionario, aumenterà anche il rapporto di equità. Oppure, un portafoglio costante ha meno rialzo perché continua a vendere attività rischiose in un mercato in crescita e ha meno protezione al ribasso perché acquista quando le azioni scendono.

La figura seguente mostra il ritorno delle due strategie nel lungo periodo Toro E un lungo mercato orsoIl valore di mercato iniziale di ciascun portafoglio è 1.000 e l’allocazione iniziale è del 60% di azioni e del 40% di obbligazioni. Da questo grafico, puoi vedere che l’acquisto e la detenzione offrono eccellenti opportunità al rialzo e protezione al ribasso.


Acquista, mantieni e riequilibra con un portafoglio costante.
Immagine per gentile concessione di Julie Bang © Investopedia 2020

Buy-and-hold e miscelazione costante in mercati volatili

Tuttavia, ci sono pochi periodi che possono essere descritti come tendenze a lungo termine. Normalmente, il mercato è descritto come oscillante. Durante questi periodi di alti e bassi, la strategia di ribilanciamento costante del portafoglio ha funzionato meglio di quella di acquisto e mantenimento.Costante ribilanciamento del portafoglio durante il mercato volatilità, Compra ai ribassi, vendi sui rally.

Il grafico seguente mostra le caratteristiche di rendimento delle strategie di ribilanciamento del mix costante e buy-and-hold.Ogni strategia inizia con il 60% di azioni e il 40% di obbligazioni al punto 1. Quando il mercato azionario scende, vediamo che entrambi i portafogli si spostano al punto 2, a quel punto il nostro portafoglio misto costante vende obbligazioni e acquista azioni per mantenere il rapporto corretto. Il nostro portafoglio di acquisto e detenzione non ha alcun effetto.

Ora, se il mercato azionario rimbalza al suo valore iniziale, vedremo il nostro portafoglio buy and hold raggiungere il punto 3 (il suo valore iniziale), ma il nostro portafoglio misto costante è ora al punto 4, sovraperformando Buy and hold-main e superare il suo valore iniziale. Oppure, se il mercato azionario scende di nuovo, vedremo il buy and hold spostarsi al punto 5 e sovraperformare il mix costante al punto 6.

Immagine per gentile concessione di Julie Bang © Investopedia 2020

Linea di fondo

La maggior parte dei professionisti lavora con la pensione Pianifica ai clienti di seguire una strategia di riequilibrio del portafoglio costante. Allo stesso tempo, la maggior parte degli investitori ordinari non ha una strategia di riequilibrio, o segue un buy-and-hold in caso di default, piuttosto che una strategia di gestione del portafoglio consapevole. Non importa quale strategia usi, in tempi di difficoltà economiche, sentirai spesso il mantra di “attenersi al piano”, che è preceduto da “assicurati di avere un buon piano”. Una strategia di riequilibrio chiaramente definita è una componente chiave della gestione del portafoglio.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *