Gli app store decentralizzati possono portare a una criptovaluta più centralizzata

[ad_1]

Gli app store decentralizzati possono portare a una crittografia più centralizzata

stimato Manna Apple (NASDAQ :) guadagnerà 67 miliardi di dollari di entrate dal suo App Store nel 2020. Si tratta di un aumento rispetto ai 50 miliardi di dollari del 2019, un aumento del 28%. Sebbene la società abbia ridotto le commissioni per i piccoli sviluppatori, l’App Store è ancora una parte importante dei profitti di Apple.Non è solo che Apple ottiene una quota delle entrate dello sviluppatore: su Android, il sistema operativo mobile più popolare al mondo, Google (NASDAQ:) Play Store Maglia Nel 2020 saranno 38,6 miliardi di dollari USA.

Le entrate totali dei primi due app store superano i 105 miliardi di dollari USA. Non c’è da meravigliarsi che le agenzie di regolamentazione in molti paesi stiano valutando attentamente se vi sia sufficiente concorrenza nel mercato. Pertanto, non sorprende che Coinbase, l’exchange di criptovalute più famoso e conosciuto degli Stati Uniti, voglia diventare anche l’exchange di criptovalute più conosciuto al mondo. L’ingresso nell’economia delle applicazioni decentralizzate.

Diane Dai È co-fondatore e chief marketing officer di DODO, uno scambio di risorse digitali decentralizzato con sede a Singapore. È una pioniera nella comunità DeFi cinese e ha una vasta esperienza nel marketing, nella gestione dei social media e nello sviluppo del business. Prima di fondare DODO, ha lavorato presso DDEX e CypherJump.

Continua a leggere Coin Telegram

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *