Gli attacchi aerei degli Stati Uniti alle milizie sostenute dall’Iran in Iraq e Siria Reuters

[ad_1]


Phil Stewart

WASHINGTON (Reuters) – Gli Stati Uniti hanno dichiarato domenica di aver effettuato un altro round di attacchi aerei contro le milizie sostenute dall’Iran in Iraq e Siria, questa volta in risposta agli attacchi dei droni delle milizie contro il personale e le strutture statunitensi in Iraq.

L’esercito americano ha dichiarato in una dichiarazione che i suoi obiettivi sono strutture di combattimento e stoccaggio di armi in due località in Siria e in una località in Iraq. Non ha rivelato se credeva che qualcuno fosse stato ucciso o ferito.

Lo sciopero è stato condotto sotto la direzione del presidente Joe Biden, che è la seconda volta che ordina attacchi di rappresaglia contro le milizie sostenute dall’Iran da quando è entrato in carica cinque mesi fa. L’ultima volta che Biden ha ordinato un attacco limitato contro un obiettivo in Siria è stato a febbraio in risposta a un attacco missilistico in Iraq.

Il Pentagono ha dichiarato in una nota: “Come ha dimostrato lo sciopero di stasera, il presidente Biden ha chiarito che agirà per proteggere il personale americano”.

Il Pentagono ha dichiarato che la struttura bersaglio è stata utilizzata dalle milizie sostenute dall’Iran, tra cui Kataib Hezbollah e Kataib Sayyid al-Shuhada.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *