Gli azionisti di Nikola rifiutano la proposta di compenso dei dirigenti Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: Il 3 dicembre 2019, il nuovo evento di camion a celle a combustibile completamente elettrico e idrogeno della CNH si è tenuto a Torino, in Italia, in collaborazione con l’evento americano Nicolas. REUTERS/Massimo Pinca

Berkeley, California (Reuters)-Gli azionisti di Nikola Corp hanno votato contro una proposta di approvazione del compenso del suo “dirigente esecutivo designato”, che include un pagamento di 159,2 milioni di dollari al fondatore ed ex presidente esecutivo Trevor R. Milton. Martedì.

Sebbene la decisione non sia vincolante, mostra che gli azionisti sono insoddisfatti di Nikola, una società in rapida crescita il cui prezzo delle azioni è sceso di oltre l’80% rispetto al suo picco, in parte a causa delle indagini in corso da parte di autorità di regolamentazione e pubblici ministeri.

“Gli azionisti di Nicolas in realtà stanno dicendo: ‘Non ci piace quello che hai fatto per dirigere il comp l’anno scorso. Devi fare meglio in futuro'”, ha detto George S. Georgiev, professore alla Emory University School of Law.

Secondo le note a piè di pagina della presentazione di Nikolai, Trevor ha firmato un accordo con la società quando si è dimesso a settembre, in cui il suo compenso in azioni di $ 159 milioni è stato ridotto a $ 16,5 milioni.

Sono stati proposti compensi comprensivi di stipendio, bonus e premi in azioni per un totale di sei persone, inclusi $ 159,2 milioni per il CEO e presidente Mark Russell e $ 79,6 milioni per il Chief Legal Officer Britton Worthen. Il 30 giugno si è tenuta l’assemblea generale degli azionisti.

Nikola e alcuni dirigenti stanno affrontando una serie di azioni legali collettive che li accusano di aver rilasciato dichiarazioni false e/o fuorvianti sui piani e le prospettive aziendali di Nikola.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *