Gli espatriati stufi iniziano a stare lontani da Singapore

[ad_1]

Tom Meredith è arrivato a Londra più di un anno dopo la partenza, quando Singapore ha revocato il suo permesso di rientro per tornare in aereo dalla moglie e dalle figlie gemelle di 6 anni.

Il breve viaggio di lavoro che avrebbe dovuto svolgersi a maggio improvvisamente non ha avuto una data di ritorno, il che ha costretto Meredith a fare la spola tra la famiglia e le case di amici nel Regno Unito per diverse settimane.

“Sono molto triste”, ha detto il consulente fiscale. “Il tipo di shock che entri lontano dalla tua famiglia… Potrebbero volerci altre due settimane, due mesi, quattro mesi. Ti senti completamente impotente.”

Con l’emergere di nuovi cluster che coinvolgono varianti aggressive di Covid-19, Singapore ha imposto rigide restrizioni di viaggio e Meredith è solo uno dei tanti stranieri che sono stati respinti.

Per alcuni professionisti stranieri, questa restrizione si è rivelata un punto di svolta. Frustrazione con restrizioni di viaggio e vaccini, forse il problema più significativo è la preoccupazione per il lavoro, che spinge gli espatriati ad abbandonare l’isola e andare nel loro paese d’origine o in altri centri finanziari come Dubai.

L’incertezza su quando “andare e venire, non so come sarà la tua vita nei prossimi mesi” ha spinto un consulente aziendale di 31 anni a decidere di tornare in Portogallo.

Aeroporto internazionale di Singapore Changi: gli espatriati che hanno perso il lavoro faticano a trovare un altro lavoro in questa città-stato © Roslan Rahman/AFP via Getty Images

Gli stranieri di età inferiore ai 40 anni sono gli ultimi nella coda delle vaccinazioni e ai singaporiani di età compresa tra 12 e 39 anni può essere data la priorità per quasi tre settimane di vaccinazione. Le prenotazioni sono state aperte ai non singaporesi la scorsa settimana.

Il consulente, che ha chiesto di non essere nominato, ha dichiarato: “Questo è solo uno dei tanti modi in cui Singapore dimostra che non è super amichevole con gli stranieri, e mettono sempre i propri cittadini prima degli stranieri”.

Anche gli sforzi per trovare un lavoro hanno suscitato ansia tra gli stranieri. “Se sei licenziato e sei un senior director, è difficile trovare qualcosa di adatto per EP [employment pass holder, who earns at least S$4,500 ($3,340) per month]”, ha affermato Richard Aldridge del Black Swan Group, una società di reclutamento di servizi finanziari.

“Devi decidere in modo molto flessibile che vuoi restare qui.”

Le difficoltà occupazionali dei professionisti stranieri hanno coinciso con la riduzione della dipendenza di Singapore dalla manodopera straniera dopo che l’epidemia di Covid-19 ha travolto i dormitori affollati lo scorso anno Lavoratori migrantiLa forza lavoro vitale per l’edilizia e altre industrie rappresenta quasi il 90% del carico di lavoro della città-stato.

L’allora ministro del lavoro Josephine Teo (Josephine Teo), marzo Invitare l’azienda a “rafforzare il suo nucleo di Singapore”. L’anno scorso, Singapore ha aumentato due volte i salari ammissibili per l’Employment Pass.

Sebbene i titolari di EP abbiano rappresentato un quarto del posizionamento di Black Swan a Singapore nel 2019, il numero nel 2021 è sceso a zero. “L’EP è quasi tossico. Inizialmente, le persone con EP non sono state prese in considerazione… Sono state messe in attesa per due o tre mesi”, ha detto Aldridge.

L'istogramma del numero di lavoratori stranieri (m) mostra che la forza lavoro straniera di Singapore è diminuita significativamente durante il Covid-19

Le autorità hanno affermato di aver reintrodotto le restrizioni a maggio per evitare un’epidemia su larga scala. Il ministero del Commercio e dell’Industria ha dichiarato di riconoscere le “misure di frontiera che interessano tutti, in particolare coloro che hanno bisogno di viaggiare o ricongiungersi con le proprie famiglie”, aggiungendo che collaborerà con le persone colpite.

Dopo che il numero di infezioni è diminuito, le restrizioni vengono allentate. Ma fino alla prossima settimana, gli incontri sociali saranno ancora limitati a cinque persone e solo due clienti potranno cenare insieme. I ristoranti non sono autorizzati a riprodurre musica per evitare che le persone parlino ad alta voce, cosa che secondo le autorità potrebbe aiutare a diffondere il Covid.

È difficile ottenere statistiche ufficiali sugli stranieri che non rinnovano i visti, ma Adam Sloan, amministratore delegato della società di traslochi Santa Fe Relocation, ha affermato che il numero di persone che lasciano Singapore supera il numero di persone che arrivano.

“Siamo pienamente operativi. Stiamo facendo del nostro meglio per trovare più slot e spazio per fare le valigie”, ha detto Sloan. Ha detto che il numero di famiglie che si trasferiscono ogni giorno a Santa Fe è passato da 20 l’anno scorso a 30 a 35 a giugno.

Tuttavia, alcuni stranieri, tra cui Hong Kong, si stanno ancora trasferendo in questa città-stato e Hong Kong è turbata da proteste, chiusura delle scuole e dalle rigide leggi cinesi sulla sicurezza nazionale.

Tom Meredith ha ammesso di avere
Tom Meredith ha ammesso di avere “il cuore spezzato” quando non ha potuto tornare dalla sua famiglia © Tom Meredith

Un dirigente di Hong Kong che ha fatto questa mossa ha dichiarato: “Dal punto di vista professionale, Singapore è molto più attraente di Hong Kong. Ovviamente è sicura, conveniente e più economica, ed è una città più internazionale”.

Un’altra attrazione sono gli sforzi di Singapore per formulare una strategia di uscita dal coronavirus.

Una volta che sarà completamente vaccinato per almeno la metà dei suoi 5,7 milioni di abitanti, questo obiettivo sarà raggiunto entro la fine di questo mese, Singapore potrebbe consentire alle riunioni sociali di espandersi a 8 persone e vaccinare i residenti per partecipare a spettacoli dal vivo con più pubblico e sport Giochi. Oltre 3,7 milioni di persone hanno ricevuto la prima iniezione e la seconda iniezione di 2,2 mA e prevede inoltre di adottare “passi graduali” per allentare le restrizioni di viaggio.

Meredith è finalmente tornata a Singapore la scorsa settimana. Ma la sua famiglia ha già valutato se “andare avanti” in questa città-stato. Negli ultimi mesi se ne sono andati cinque amici e le loro famiglie. Tuttavia, per ora, è solo “molto molto felice di tornare a casa”.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *