Gli hedge fund fanno irruzione negli accordi di investimento privato nelle sfide del private equity

[ad_1]

Aggiornamento sul private equity

Gli hedge fund stanno cercando di acquisire società non quotate, scommettendo che i settori di mercato che prima erano sfavorevoli per l’industria possono ora fornire loro il tipo di rendimenti lucrativi di cui godono i concorrenti di private equity.

Famosi dirigenti come Daniel Loeb di Third Point, Paul Marshall di Marshall Wace e Mike Platt di BlueCrest Capital hanno tutti scoperto questa opportunità. Stanno ora cercando di investire direttamente in società in rapida crescita, in particolare nel settore tecnologico, che sono state privatizzate per periodi di tempo più lunghi e sono già molto apprezzate prima di diventare pubbliche.

Marshall Weiss emissione Investendo in due portafogli di asset sanitari e digitali, questa è la prima volta che ha lanciato uno strumento per gli investitori esterni per l’acquisto di aziende private. Una persona che ha familiarità con il fondo ha affermato che Third Point ha raccolto circa 300 milioni di dollari per il suo primo fondo di venture capital specializzato e ha completato la sua prima transazione.

Platt è uno dei macro trader di maggior successo al mondo e la sua azienda è ora una società privata Ufficio familiare, Ha detto al Financial Times che gli investimenti in private equity statunitensi sono ora il suo “obiettivo”. L’Elliott Management di Paul Singer è già un investitore a lungo termine in private equity. Ha detto in una lettera agli investitori vista dal Financial Times quest’anno che avrebbe preso una quota di private equity. Le transazioni aziendali e pubblico-privato rappresentano alcune delle migliori opportunità di investimento in questo momento.

Cutler Cook, managing partner della società di investimento Clay Point Investors, ha dichiarato: “I migliori investitori del mercato pubblico devono ora partecipare o almeno comprendere il comportamento del mercato privato, altrimenti dovranno affrontare enormi punti ciechi”. “Alcuni degli investitori più intelligenti Mi sono reso conto che nel caso del mercato pubblico, la performance del mercato del private equity è molto migliore”.

L’interesse per i beni privati ​​viene da alcuni cosiddetti cucciolo di tigre — Il famoso discepolo di Tiger Management di Julian Robertson — per esempio Chase Coleman di Tiger Global, Andreas Halvorson dei Vichinghi e Lee Ansley dei Mavericks. Sono sostenitori a lungo termine di società non quotate e hanno guadagnato decine di miliardi di dollari da questi investimenti.

Molti gestori di hedge fund che tradizionalmente investono nel mercato aperto invidiano anche i rendimenti, le commissioni e gli afflussi di investitori di cui hanno beneficiato le industrie del private equity e del debito negli ultimi anni.Le attività nel capitale privato sono in piedi Secondo Morgan Stanley, è passato da poco più di 2 trilioni di dollari nel 2010 a oltre 7 trilioni di dollari alla fine dello scorso anno. Secondo i dati HFR, durante questo periodo, il settore degli hedge fund è cresciuto da 1,9 trilioni di dollari a 3,6 trilioni di dollari e le prestazioni sono spesso scarse.

Questa non è la prima volta che gli hedge fund si sono estesi al private equity e alle società non quotate. Prima della crisi finanziaria del 2008, alcuni manager acquisivano società private per aumentare i rendimenti. Quando la crisi ha colpito, questa mossa si è ritorta contro, molti di questi beni sono diventati difficili da vendere e gli investitori hanno chiesto indietro i loro soldi.

Alcuni gestori mettono queste risorse in strumenti speciali, che di solito impiegano diversi anni per terminare.L’anno scorso, il Riportato dal Financial Times Il fondo GLG Partners, creato dagli asset acquistati dallo star manager Greg Coffey prima della crisi, include un gran numero di azioni nella miniera di carbone siberiana e solo di recente ha pagato agli investitori l’ultima somma.

Questa volta, i gestori hanno sostenuto che i fondi hanno fatto un lavoro migliore nell’abbinare le loro partecipazioni alla capacità degli investitori di prelevare contanti. Sebbene alcuni fondi abbiano investito in hedge fund più liquidi, altri fondi come Coatue e Tiger Global continuano a sviluppare fondi di private equity indipendenti con periodi di lock-in degli investitori più lunghi.

Un motivo chiave per investire in società pubbliche e private è l’informazione aggiuntiva che gli hedge fund credono di poter raccogliere, che aiuta a informare altre decisioni di investimento. A differenza delle società quotate, che sono soggette a rigide regole di rendicontazione, le società private possono fornire loro maggiori informazioni, non solo sulla propria performance, ma anche sulle vendite del settore, sui margini di profitto e su altri indicatori.

Christian Vogel-Claussen, managing partner di Alanda Capital, un hedge fund londinese, ha dichiarato: “Se analizzi le aziende pubbliche e private, vedrai il quadro completo”. già acquisita la società di carte di debito Marqeta, il proprietario di TikTok ByteDance e Digital Banking Rotazione.

Il fondatore di Third Point, Loeb, ha scritto in un rapporto degli investitori visto dal Financial Times che “il circuito di feedback tra il mercato privato e il mercato pubblico non è mai stato così ovvio come lo è oggi”.

I manager sostengono inoltre che, investendo in società private, possono avere successo prima di un’IPO sovraffollata. Durante la pandemia di coronavirus, alcune persone hanno trovato più opportunità per farlo, quando il colpo economico del blocco ha reso alcune società di private equity riluttanti a investire denaro. Ad esempio, Kora Management, un hedge fund con sede a New York, ha dichiarato di essere stato in grado di investire nella società indiana di consegne di cibo Zomato nel terzo trimestre dello scorso anno, quando “il ciclo del capitale non era così favorevole”.scorta librarsi Ha debuttato a luglio.

“In un’IPO, come hedge fund, la possibilità di ottenere una distribuzione è molto piccola, quindi devi metterti in contatto il prima possibile”, ha detto Vogel-Claussen di Alanda.

Cédric Fontanille, capo delle missioni di investimento di Unigestion, ha affermato che gli hedge fund hanno trovato un “punto debole” nelle piccole società private che sono “al di fuori dell’ambito di investimento dei grandi fondi di private equity” e il private equity potrebbe non prestare molta attenzione a queste società .

Tuttavia, alcuni operatori del settore ritengono che le ragioni per rivolgersi agli investimenti privati ​​siano più pragmatiche.

Gli hedge fund possono essere annullati da un cattivo affare o da un quarto della loro performance, mentre i gestori di private equity bloccano il capitale degli investitori per molto più tempo e richiedono giudizi più lunghi. Un insider del settore ha affermato che il “rischio di carriera” fornito da questo approccio a lungo termine è molto più piccolo.

Rapporto aggiuntivo di Miles Kruppa a San Francisco

launce.fletcher@ft.com

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *