Gli ingegneri hanno riscontrato danni strutturali alcuni anni prima che l’edificio crollasse in Florida, secondo i rapporti di Reuters

[ad_1]

5/5

© Reuters. Il 25 giugno 2021, a Surfside, vicino a Miami Beach, Florida, USA, un uomo ha reagito quando i soccorritori hanno continuato a cercare segni di residenti scomparsi in un crollo parziale di Surfside il giorno successivo. REUTERS/Maria Alejandra

2/5

Autore: Francisco Alvarado e Andy Sullivan

Surfside, Florida (Reuters)-Un ingegnere ha trovato prove di gravi danni strutturali sotto il ponte della piscina e “deterioramento del cemento” nel parcheggio seminterrato di un appartamento di 12 piani in Florida in un rapporto del 2018, tre anni fa è crollato senza preavviso per il settimana la maggior parte dei residenti ha dormito.

Sabato, la squadra di ricerca e soccorso ha lavorato giorno e notte nella località balneare di Surfside vicino a Miami, attraversando l’instabile montagna di detriti, alla ricerca di 159 persone ancora disperse, anche se le prospettive di recupero di altri sopravvissuti sembrano essere desolate. ora.

Il bilancio delle vittime è ora arrivato a quattro e aumenterà sicuramente.Ogni strato del grattacielo è accatastato come una frittella uno sopra l’altro, e l’aria è ancora piena di fiamme ardenti. Con l’aiuto di cani, telecamere, sonar e attrezzature pesanti, i soccorritori cercano qualsiasi spazio che possa formarsi tra i detriti per consentire ai possibili sopravvissuti di respirare aria.

“Abbiamo speranza perché questo è ciò che la nostra squadra di ricerca e soccorso ci ha detto, hanno speranza”, ha detto il sindaco della contea di Miami-Dade Daniella Levine Cava in una conferenza stampa venerdì.

Il rapporto 2018 dell’ingegnere è stato rilasciato dai funzionari della città ed è stato preparato per il consiglio di appartamento per preparare un importante progetto di manutenzione da eseguire quest’anno.

Non è chiaro se il danno descritto nel rapporto sia correlato al crollo di un edificio vicino all’1:30 AM Eastern Time (0530 GMT) di giovedì.

Il vicesindaco Tina Paul ha definito i problemi strutturali individuati nel rapporto “molto preoccupanti” in una e-mail di sabato mattina.

L’ingegnere Frank Morabito ha avvertito che il materiale impermeabile installato sotto il ponte della piscina aveva ceduto a causa di un grave errore di progettazione.

Ha scritto: “La mancata impermeabilizzazione sta causando gravi danni strutturali ai pannelli strutturali in calcestruzzo sotto queste aree.” “Se il materiale impermeabilizzante non viene sostituito nel prossimo futuro, il calcestruzzo si deteriorerà in modo esponenziale”.

Inoltre, ha detto Morabito, “molte crepe” sono apparse nelle colonne di cemento, nelle travi e nelle pareti del garage, compresa l’area sotto la piscina che era “a vista e le barre d’acciaio stavano invecchiando”. Venerdì sera non è stato possibile raggiungere Morabito per un commento.

La società di Morabito ha presentato alla città un documento di 84 pagine in aprile che dettaglia il piano “40 anni di riparazione e restauro degli edifici” per l’appartamento Champlain Tann costruito nel 1981.

L’appartamento si sta preparando a passare la ricertificazione quest’anno, che sono i requisiti di sicurezza della Florida per gli edifici che hanno 40 anni.

Secondo Shimon Wdowinski, professore alla Florida International University, i dati satellitari degli anni ’90 hanno mostrato che l’edificio sprofondava da 1 a 3 millimetri all’anno e gli edifici circostanti erano stabili. È stato dimostrato che l’edificio sta sprofondando nel terreno.

“Devi avere speranza”

Sebbene i funzionari locali forniscano assistenza e conforto a queste famiglie, come camere d’albergo e cibo, gli esperti di ricerca e soccorso lavorano a turno sul luogo del disastro, consentendo un numero limitato in qualsiasi momento per prevenire ulteriori crolli.

Squadre dal Messico e da Israele sono arrivate lì per aiutare a salvare i lavoratori locali, molti dei quali si sono recati anche in aree disastrate in tutto il mondo.

In cima al mucchio, alcune persone brandivano martelli e picconi in cerca di segni di vita. L’attrezzatura pesante ha raschiato via lo strato superiore.

I funzionari hanno detto che sottoterra, i soccorritori che entravano dal parcheggio hanno rischiato la vita per trovare sopravvissuti, occasionalmente colpiti da detriti che cadevano.

Andy Alvarez, capo dei vigili del fuoco di Miami-Dade, ha ricordato che la sua squadra ha salvato una ragazza dalle macerie di un terremoto ad Haiti otto giorni dopo il lavoro di salvataggio.

“Devi avere speranza. Stiamo facendo tutto il possibile per rendere viva la tua famiglia”, ha detto Alvarez ai parenti dei dispersi sulla CNN, e si è fermato emotivamente.

Il disastro è avvenuto giovedì mattina quando gran parte dell’edificio di 40 anni è crollato al suolo https://graphics.reuters.com/MIAMI-BUILDING/nmovaxnykpa/miami-building-satellite.jpg.

Il video ripreso dalla telecamera di sicurezza ha mostrato che l’intero lato dell’edificio si è improvvisamente piegato in due parti, una dopo l’altra, sollevando polvere.

I funzionari hanno detto che l’edificio ha più di 130 unità, di cui circa 80 sono state occupate. Circa la metà sembrava essere crollata.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *