Gli investitori aspettano il prossimo catalizzatore, azioni e rendimenti scendono Reuters

[ad_1]

2/2

© Reuters. Immagine del file: Il logo della Borsa di Hong Kong (HKEX) il 4 settembre 2020 a Pechino, Cina. REUTERS/Tingshu Wang

2/2

Autori: Herbert Rush e Mark Jones

New York/Londra (Reuters)-Gli indicatori del mercato azionario globale sono scesi da livelli quasi record, il dollaro USA è leggermente aumentato e i rendimenti obbligazionari sono scesi giovedì poiché gli investitori hanno considerato le prospettive di inflazione moderate della Fed e una valutazione ottimistica dell’economia statunitense.

A causa della crescita costante del mercato del lavoro statunitense e di altri dati che mostrano che i prezzi delle importazioni sono aumentati costantemente a giugno, ma potrebbero aver raggiunto il picco, il numero di richieste di disoccupazione per la prima volta negli Stati Uniti è sceso al minimo di 16 mesi la scorsa settimana.

Sebbene le quattro principali banche di consumo statunitensi all’inizio di questa settimana abbiano annunciato risultati di successo del secondo trimestre superiori alle aspettative degli analisti, Wall Street è ancora in calo.

Ma gli investitori sono alla ricerca di visibilità sui guadagni futuri, poiché il mercato azionario è aumentato vertiginosamente a causa della forte crescita prevista.

“Abbiamo avuto un rimbalzo prima della stagione degli utili. Ora siamo davvero qui e abbiamo visto qualche debolezza. Se non vediamo molto potere in questa stagione dei rapporti, non sarei sorpreso”, ha detto Tim del New York Inverness Counsel, capo stratega degli investimenti Ghriskey.

Gli analisti si aspettano guadagni forti.I dati IBES di Refinitiv mostrano che il mercato generalmente ritiene che aumenterà del 65,8% rispetto a un anno fa, il che rende la guida aziendale più importante dei risultati.

Buone notizie “fuori”

I titoli energetici e tecnologici hanno guidato il calo a Wall Street, mentre i beni di prima necessità difensivi ei servizi di pubblica utilità sono stati gli unici due guadagni negli 11 settori. Tom Hayes, fondatore e membro amministratore di Great Hill Capital LLC, ha affermato che Staples ha un potere di determinazione dei prezzi che può aiutare Procter & Gamble (NYSE:) Co, Coca-Cola (NYSE:) Co e altre società a salire, una volta che i loro margini di profitto sono costanti.

“Guida è il nome del gioco. Ci sono già molte buone notizie sul mercato, e anche con una guida forte, puoi riprendere fiato qui”, ha detto

L’indice MSCI World Equity, che replica le azioni di 50 paesi, è sceso dello 0,48% a 722,57 dopo aver toccato un record di mercoledì. L’indice composito europeo ha chiuso in ribasso dello 0,92% a 1.761,30, a meno di 20 punti dal massimo storico fissato lunedì.

A Wall Street, è sceso dello 0,05% e l’indice S&P 500 è sceso dello 0,49% e dello 0,87%.

La nota del Tesoro USA a 10 anni è scesa di 5,7 punti base e ha reso l’1,2989%, mentre la nota del Tesoro a 10 anni, che traccia un paniere di sei valute, è aumentata dello 0,24% a 92,639.

Mentre gli investitori valutano la valutazione sempre più ottimistica della Fed sull’economia statunitense, l’indice è salito nelle ultime settimane e, per molti investitori, questo ha già anticipato il calendario per il prossimo aumento dei tassi. Ma a causa della riduzione degli acquisti giapponesi e delle obbligazioni disponibili per l’acquisto, i tassi di interesse sono diminuiti.

L’euro è sceso dello 0,25% a 1,1805 dollari USA, mentre lo yen giapponese è sceso dello 0,14% a 109,8400 dollari USA.

Dopo che i principali paesi produttori di petrolio dell’OPEC hanno raggiunto un accordo di compromesso e le letture settimanali della domanda di carburante negli Stati Uniti sono state inaspettatamente basse, gli investitori erano pronti ad aumentare l’offerta e i prezzi del petrolio sono scesi leggermente.

È sceso di 1,29 dollari a 73,47 dollari al barile e di 1,48 dollari a 71,65 dollari al barile.

Stimolato dalle osservazioni accomodanti di Powell sull’abbassamento dei tassi di interesse, l’oro ha raggiunto il massimo in un mese.

Gli Stati Uniti sono aumentati dello 0,3% a 1.830,00 dollari l’oncia.

Paura variante COVID

I dati economici della Cina hanno mostrato che il tasso di crescita medio ha superato il primo trimestre, mentre le vendite al dettaglio e il valore della produzione industriale a giugno sono stati migliori del previsto. Ma questo dimostra anche che la scorsa settimana le autorità hanno iniettato solo 1 trilione di RMB nel sistema finanziario, il che garantirà che le condizioni rimangano accomodanti.

Il dashboard dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) COVID-19 riporta che il numero di decessi globali causati dal virus è aumentato settimanalmente per la prima volta in 10 settimane e il numero di casi giornalieri mercoledì è aumentato del 5,6%.

Justin Onuekwusi, portfolio manager di Legal & General Investment Management, ha dichiarato: “Il mercato è preoccupato che la variabile Delta possa influenzare diverse economie, quindi puoi quasi vedere che siamo tornati in uno scenario in cui i rendimenti obbligazionari sono in calo e la tecnologia sta andando bene .” .

Aziende come Amazon (NASDAQ:) e Google (NASDAQ:) sono aumentate del 6-8% questo mese, mentre la più grande azienda tecnologica cinese Alibaba Da quando la People’s Bank of China ha modificato le sue politiche di sostegno per la prima volta in quasi un anno venerdì, i prezzi delle azioni di (NYSE:) e Tencent sono aumentati di oltre il 12%.

La preoccupante diffusione delle varianti del COVID-19: https://tmsnrt.rs/3hYU08J

Dopo aver toccato un massimo di tre settimane a 6,4508 durante la notte, il tasso di cambio del dollaro asiatico è sceso a 6,4628.

MajorFx: https://tmsnrt.rs/2UEB6Mp



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *