Gli investitori scommettono che la spesa aziendale e i riacquisti sosterranno le azioni

[ad_1]

“Finché diffondono il denaro, diciamo che è una buona cosa aumentare la produttività e la potenziale crescita dei ricavi”, ha affermato

Direttore degli investimenti della Huntington National Bank. Ha detto che sta acquistando azioni di società che hanno riportato forti guadagni e indicazioni.

Secondo una recente ricerca, le spese in contanti delle società S&P 500 dovrebbero aumentare fino a raggiungere i 2,8 trilioni di dollari nel 2021, principalmente per spese in conto capitale, fusioni o altri tipi di investimenti aziendali.

Allo stesso tempo, a partire da luglio, la società ha autorizzato più di $ 680 miliardi di riacquisti di azioni, una cifra che supera solo i dati registrati nel 2018 che possono essere fatti risalire al 2000.

Ciò ha segnato un’inversione della situazione lo scorso anno, quando la società ha tagliato le spese, tagliato i dividendi e rallentato il suo programma di riacquisto di azioni, mentre si è indebitato pesantemente per rafforzare il suo bilancio in risposta alla distruzione della pandemia. Ora che il denaro è abbondante nella ripresa economica, la società ha annunciato piani per aumentare ampiamente la spesa.

Secondo i dati di mercato Dow Jones, il 13 agosto, le disponibilità liquide delle società S&P 500 hanno raggiunto $ 2,01 trilioni, con un aumento di oltre il 30% rispetto alla fine del terzo trimestre del 2019.

Riacquisto dall’azienda

Mela società

arrivo

Banca d’America società

Negli ultimi anni, ha fornito un’importante fonte di domanda di azioni e può supportare i principali indici anche in periodi di incertezza o quando gli investitori ordinari si ritirano dal mercato azionario statunitense.

Molti osservatori ritengono che le società di credito siano disposte a riacquistare le proprie azioni, il che contribuirà a promuovere il mercato rialzista di 11 anni terminato lo scorso anno. I dati dell’indice S&P Dow Jones mostrano che tra il terzo trimestre del 2011 e il secondo trimestre del 2021, le società dell’indice S&P 500 hanno iniettato quasi 5,7 trilioni di dollari nel mercato azionario attraverso il riacquisto di azioni.

Alcuni a Wall Street temono che i riacquisti e i dividendi spostino la spesa aziendale dalle spese in conto capitale o dalla ricerca e sviluppo, aumentando i prezzi delle azioni a breve termine, ma a scapito della crescita a lungo termine, che potrebbe portare maggiori ritorni agli azionisti. Molte persone sono anche preoccupate che i tempi di riacquisto dell’azienda siano inappropriati e che spesso venga acquistata a un prezzo elevato durante il mercato in forte espansione.

Sebbene l’analisi della Royal Bank of Canada Capital Markets dei dati sugli utili del primo trimestre abbia rilevato che i riacquisti e i dividendi erano Menzionare tre volte l’investimento di capitaleIn questa stagione dei rapporti, ci sono segnali che ci saranno più investimenti in futuro.

Analista guidato

Lori Karvasina

Il capo della strategia azionaria statunitense ha recentemente affermato che l’aumento dei livelli di liquidità e l’onere del debito ben gestito significano un aumento della spesa aziendale, dei riacquisti e dei dividendi.

Poiché il rapporto della società la scorsa settimana ha superato le aspettative degli analisti, il prezzo delle azioni di Tyson è aumentato del 4,5% L’utile netto è aumentato del 42% Nel trimestre più recente, è stato trainato dall’aumento dei profitti nelle sue divisioni manzo e pollo.

Stuart F. Glendining,

Il direttore finanziario ha dichiarato in una teleconferenza con gli analisti che il trasformatore di carne ha ridotto il debito e aumentato la capacità produttiva, pur “impegnato a restituire denaro agli azionisti attraverso dividendi e riacquisti di azioni”.

Recentemente, aziende tra cui Constellation Brands,

chiusura società

e

Marchio ConAgra società

Un piano simile è stato dettagliato anche nella conference call post-reddito.

Anche per le industrie che hanno lottato per ridurre la spesa negli ultimi anni, i riacquisti di azioni sono ancora una priorità. Sotto la pressione degli investitori per aumentare i rendimenti e limitare le emissioni, le aziende del settore energetico si stanno concentrando sull’aumento dei dividendi e dei riacquisti e sulla limitazione della spesa per la nuova produzione di petrolio e gas.

Condividi la tua opinione

Qual è la tua reazione alla recente serie di riacquisti di azioni? Partecipa alla conversazione qui sotto.

Alcuni analisti prevedono che la crescita della spesa aziendale rallenterà entro la fine dell’anno, temendo che l’aumento delle variabili Delta possa indebolire la ripresa e gli utili.

Tuttavia, molti analisti si aspettano che la combinazione di crescita degli utili e rendimenti del capitale, in particolare la ripresa dei riacquisti, sosterrà le azioni fino al 2023.

Goldman Sachs ha alzato l’obiettivo di fine anno per l’indice Standard & Poor’s 500 da 4.300 a 4.700 la scorsa settimana, a causa di fattori quali l’aumento degli investimenti aziendali e l’aumento del rendimento del capitale degli azionisti.

Jeff Schultz

Gli strateghi degli investimenti di ClearBridge Investments hanno affermato che il rimbalzo degli Stati Uniti potrebbe produrre uno dei cicli di investimento di capitale più forti degli ultimi decenni senza rallentare i riacquisti.

“Secondo me, ovviamente c’è abbastanza denaro non solo per promuovere i riacquisti di azioni, ma anche per indicare la crescita futura attraverso piani di spesa in conto capitale”, ha detto Schultz.

Copyright © 2021 Dow Jones Corporation. tutti i diritti riservati. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *