Gli Stati Uniti inizieranno a fornire il richiamo del vaccino COVID-19 a settembre Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: il 29 gennaio 2021, durante la pandemia di COVID-19 a Manhattan, New York City, uno staff medico ha preparato una siringa contenente il vaccino Moderna COVID-19 in un sito di vaccinazione pop-up gestito da SOMOS Community Care. Reuters/Mike S

Carl O’Donnell

(Reuters)-Il governo degli Stati Uniti ha dichiarato mercoledì che con l’aumento del tasso di infezione della variante Delta del Coronavirus, prevede di fornire ampiamente a tutti gli americani un vaccino di richiamo COVID-19 a partire dal 20 settembre.

Il Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti ha dichiarato in una dichiarazione che la Casa Bianca intende fornire una terza iniezione di richiamo a tutti gli americani che hanno completato la loro vaccinazione iniziale almeno otto mesi fa da quella data.

Il dipartimento ha affermato che l’iniezione di richiamo iniziale sarà utilizzata principalmente per il personale medico, i residenti delle case di cura e gli anziani, che sono il primo gruppo di persone ad essere vaccinato alla fine del 2020 e all’inizio del 2021.

Alti funzionari sanitari degli Stati Uniti hanno dichiarato in una dichiarazione congiunta che la loro decisione di fornire booster si basava su dati che mostrano che la protezione delle iniezioni di COVID-19 attualmente autorizzate negli Stati Uniti ha iniziato a indebolirsi entro pochi mesi dall’iniezione.

Questi funzionari includono il capo consigliere medico del presidente Joe Biden, Anthony Fauci, e i capi dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, la Food and Drug Administration e il National Institutes of Health.

“I dati disponibili mostrano molto chiaramente che l’effetto protettivo contro l’infezione da SARS-CoV-2 inizia a diminuire nel tempo… e in relazione alla dominanza della variante Delta, stiamo iniziando a vedere gli effetti della malattia lieve e moderata. di protezione ridotta”, ha detto il funzionario.

Hanno aggiunto: “Abbiamo concluso che sono necessarie iniezioni intensificate per massimizzare la protezione indotta dal vaccino ed estenderne la durata”.

I funzionari hanno affermato di aspettarsi che anche le persone che ricevono una singola dose del vaccino COVID-19 di Johnson & Johnson (NYSE :) avranno bisogno di un richiamo.

I funzionari sanitari degli Stati Uniti hanno precedentemente approvato la terza dose di vaccino Pfizer Società (Borsa di New York:) e Moderno (NASDAQ:) Inc è adatto a persone con un sistema immunitario indebolito. Il piano di rafforzamento più ampio si basa su prove crescenti che l’effetto protettivo del vaccino diminuisce dopo sei mesi o più, specialmente nelle persone anziane con condizioni di salute pregresse.

A differenza di molti altri paesi, il vaccino è ampiamente utilizzato negli Stati Uniti, ma la variante Delta ha causato quella che gli esperti sanitari chiamano un’epidemia non vaccinata, perché molte persone scelgono di non essere vaccinate.

I nuovi casi di COVID-19 includono anche alcune persone che sono state vaccinate, sebbene abbiano molte meno probabilità di sviluppare malattie gravi o di morire rispetto alle persone che non sono state vaccinate.

Nelle ultime settimane, anche diversi altri paesi hanno deciso di fornire iniezioni di richiamo agli anziani e alle persone con un sistema immunitario indebolito, tra cui Israele, Francia e Germania.

La decisione annunciata dai funzionari statunitensi ha rappresentato l’ottimismo delle autorità sanitarie nel contenere la pandemia a maggio, quando Biden ha fissato l’obiettivo di vaccinare il 70% degli adulti americani con almeno una dose entro il 4 luglio. L’obiettivo è stato raggiunto con circa un mese di ritardo.

Con la prevalenza della variante Delta molto più infettiva, i casi giornalieri negli Stati Uniti sono aumentati da meno di 10.000 all’inizio di luglio a più di 150.000 ad agosto.

Secondo i dati federali, più di 1 milione di americani hanno cercato in modo indipendente ulteriori dosi di vaccino prima che fosse annunciata la decisione ufficiale di potenziare il vaccino.

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *