Gli Stati Uniti invieranno truppe per evacuare parte del personale dell’ambasciata afghana

[ad_1]

Aggiornamento Afghanistan

Mentre i talebani continuano le loro operazioni, gli Stati Uniti stanno inviando più truppe per aiutare a evacuare parte del personale dalla propria ambasciata a Kabul. Fulmine Le truppe statunitensi si sono ritirate dalla capitale dell’Afghanistan.

“In considerazione della mutevole situazione della sicurezza, stiamo riducendo ulteriormente la nostra impronta a Kabul”, ha detto giovedì ai giornalisti il ​​portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price, ma ha rifiutato di fornire cifre specifiche. “Ci aspettiamo di ridimensionare la nostra principale presenza diplomatica in Afghanistan nelle prossime settimane”.

Ha detto che le truppe aggiuntive si concentreranno solo sull’assicurare i drawdown. Ha detto che il Segretario di Stato americano Anthony Brinken e il Segretario alla Difesa americano Lloyd Austin hanno avuto una conversazione con il presidente afghano Ashraf Ghani e hanno discusso dell’operazione.

Price ha affermato che la riduzione non è stata completamente ritirata e che l’ambasciata degli Stati Uniti è ancora aperta nella sua posizione attuale, definendolo un “prudente piano di emergenza”. Ha affermato che gli Stati Uniti si stanno coordinando con gli alleati e inizieranno ad attuare queste misure “presto”.

La decisione mette in evidenza la minaccia per la capitale afghana rappresentata dalla serie di vittorie dei talebani, che giovedì ha occupato Herat. AfghanistanLa terza città più grande, dopo una giornata di feroce battaglia.

Anche Kandahar, la seconda città più grande dell’Afghanistan, è apparsa sul punto di cadere nelle mani dei talebani giovedì. “Sembra che… le truppe dell’ANDSF si stiano ritirando da Kandahar”, ha detto un funzionario americano al Financial Times con le iniziali dell’esercito regolare afghano.

Con la caduta di Herat, la più grande città finora occupata dagli islamisti, il gruppo militante ora controlla 11 capoluoghi di provincia, tra cui la città di Ghazni sull’autostrada dall’Afghanistan occidentale a Kabul.

Un funzionario della difesa statunitense ha dichiarato al Financial Times che i talebani potrebbero minacciare Kabul prima del previsto.

Appena tre giorni fa, un alto funzionario dell’amministrazione Biden ha dichiarato al Financial Times che la “postura” dell’ambasciata americana a Kabul non è cambiata. Il governo valuta le minacce ogni giorno.

L’ambasciata degli Stati Uniti a Kabul ha emesso un avvertimento per la seconda volta in sei giorni giovedì, esortando i cittadini statunitensi a “utilizzare immediatamente le opzioni di volo commerciale disponibili” per partire.

Bill Roggio, editore del Long War Journal del FDD, mantiene una mappa acclamata dalla critica che registra i rapidi guadagni dei talebani, affermando che quando i residenti della capitale e i lavoratori stranieri si sono resi conto che era in corso un’evacuazione, l’aeroporto internazionale civile del centro di Kabul Sarà “assedio”.

“Se le cose continuano così, rischieranno il momento di Saigon”, ha detto.

Seguire @Katrina Manson Su Twitter



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *