Gli Stati Uniti sanzionano i funzionari cinesi e inviano avvertimenti alle aziende sui problemi di Hong Kong – fonte Reuters

[ad_1]

© Reuters. Immagine del file: il 18 gennaio 2011, durante una visita di stato dell’allora presidente cinese Hu Jintao, le bandiere della Repubblica popolare cinese e degli Stati Uniti sventolavano sui lampioni lungo Pennsylvania Avenue vicino al Campidoglio degli Stati Uniti a Washington. REUTERS/Hyungwon Kang/File foto

Autori: Hummera Pamuk e David Shepardson

Washington (Reuters)-Gli Stati Uniti si preparano a imporre sanzioni venerdì ad alcuni funzionari cinesi perché Pechino ha soppresso la democrazia a Hong Kong e ha lanciato avvertimenti alle società internazionali che operano lì, avvertendole che le loro operazioni si stavano deteriorando. la situazione ha detto a Reuters.

Secondo le fonti, le sanzioni finanziarie colpiranno sette funzionari dell’Ufficio di collegamento di Hong Kong e la piattaforma ufficiale proietterà l’influenza di Pechino sul territorio cinese.

Un altro avviso aziendale aggiornato emesso dal Dipartimento di Stato evidenzierà le preoccupazioni del governo degli Stati Uniti sull’impatto delle leggi sulla sicurezza nazionale di Hong Kong sulle società internazionali. I critici affermano che Pechino ha implementato la legge lo scorso anno per promuovere la soppressione degli attivisti per la democrazia e la libertà di stampa.

“Lasciatemi parlare di consulenza aziendale”, ha detto il presidente degli Stati Uniti Joe Biden quando gli è stato chiesto durante una conferenza stampa con il cancelliere tedesco in visita Angela Merkel.

“La situazione a Hong Kong si sta deteriorando. Il governo cinese non ha rispettato i suoi impegni su come gestire Hong Kong, quindi è più una consultazione su ciò che potrebbe accadere a Hong Kong. È tanto semplice quanto complicato e così complicato”.

Queste misure faranno sicuramente arrabbiare Pechino e segneranno i recenti sforzi dell’amministrazione Biden per ritenere il governo cinese responsabile di ciò che Washington ha affermato essere l’erosione dello stato di diritto nell’ex colonia britannica che è tornata sotto il controllo cinese nel 1997.

Le due persone che hanno voluto rimanere anonime hanno affermato che le misure di Hong Kong sono ancora soggette a modifiche. Una delle fonti ha affermato che la Casa Bianca sta anche esaminando un possibile ordine esecutivo sull’immigrazione di Hong Kong, ma è ancora incerto se sarà attuato.

Dopo che i media hanno riferito questa settimana che potrebbero essere imposte nuove sanzioni, il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha rifiutato di commentare questo problema.

Martedì, il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price ha dichiarato: “Sappiamo che una sana comunità imprenditoriale dipende dallo stato di diritto e le leggi sulla sicurezza nazionale che si applicano a Hong Kong continuano a minare lo stato di diritto”.

Il vice segretario di Stato americano Wendy Sherman ha in programma di visitare il Giappone, la Corea del Sud e la Mongolia la prossima settimana. Il Dipartimento di Stato ha annunciato che la sua visita non ha menzionato alcun soggiorno in Cina, cosa anticipata dalla comunità di politica estera e riportata da alcuni media.

Martedì il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha intensificato i suoi avvertimenti alle aziende, affermando che i rischi di stabilire catene di approvvigionamento e collegamenti di investimento con la regione cinese dello Xinjiang sono in aumento, citando il lavoro forzato e le violazioni dei diritti umani lì.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *