Google richiede ai dipendenti che tornano in ufficio di essere vaccinati contro il nuovo coronavirus

[ad_1]

Aggiornamenti di Alphabet Inc

Google è diventata la prima grande azienda tecnologica americana negli Stati Uniti a richiedere ai dipendenti di essere vaccinati contro il Covid-19 prima di tornare a lavorare nel campus.

Il CEO Sundar Pichai ha dichiarato che la politica sarà implementata negli Stati Uniti “nelle prossime settimane” e quindi implementata a livello globale per i suoi 144.000 dipendenti.

L’organizzazione di ricerca su Internet ha anche detto mercoledì che a causa della diffusione della variante Delta, ritarderà la piena riapertura del campus al 18 ottobre, ritardando così la ripresa ufficiale dei lavori di un mese e mezzo.

La mossa di Google arriva mentre i datori di lavoro di tutto il mondo stanno lottando per considerare se richiedere obbligatoriamente ai dipendenti di essere vaccinati. Dall’inizio della pandemia, l’industria tecnologica è stata più veloce di alcune industrie nel tentativo di contenere il virus, e questo è stato spesso un esempio per altre aziende. Ad esempio, sono state una delle prime aziende a chiudere i propri uffici all’inizio dello scorso anno.

La variante Delta più contagiosa ha portato ad un aumento dei tassi di infezione da coronavirus negli Stati Uniti, specialmente nelle aree in cui i tassi di vaccinazione sono bassi a causa dell’esitazione delle persone sul vaccino.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno avvertito che “le persone che non sono state vaccinate avranno una pandemia” e questa settimana ha ribaltato le indicazioni precedenti, affermando Le mascherine vanno indossate in casa Nelle aree dove c’è una grande quantità di trasmissione di Covid-19, anche per le persone che sono vaccinate.

Pichai Dillo ai dipendenti di Google L’attuazione della politica sui vaccini “varierà in base alle condizioni e ai regolamenti locali e non si applicherà fino a quando il vaccino non sarà ampiamente utilizzato nella tua zona”.

Ha aggiunto che la società svilupperà un processo di eccezione per le persone che non possono essere vaccinate o per “motivi medici o altri motivi protetti”.

Twitter ha dichiarato all’inizio di questa settimana che i dipendenti che entrano nei suoi uffici di New York e San Francisco sono tenuti a fornire la prova della vaccinazione. Amazon ha più di 1,3 milioni di dipendenti in tutto il mondo e ha rifiutato di commentare se renderà obbligatorie le vaccinazioni per i suoi dipendenti.

A partire da gennaio, Amazon ha fornito un bonus di $ 80 ai dipendenti in prima linea che sono stati vaccinati. Per tutti i dipendenti, l’azienda ha anche un programma di certificati di vaccinazione interno.I dipendenti possono caricare certificati di vaccinazione in modo che non indossino maschere sul posto di lavoro, questo stato è specificato da un adesivo apposto sulla carta d’identità del dipendente.

Altre aziende hanno adottato misure per richiedere o incoraggiare i dipendenti a vaccinarsi prima di tornare al lavoro.

La banca di investimento statunitense Morgan Stanley ha dichiarato che vieterà ai dipendenti e ai clienti non vaccinati di entrare nel suo ufficio di New York, mentre BlackRock, la più grande società di gestione patrimoniale del mondo, ha dichiarato che aprirà uffici solo ai dipendenti vaccinati.

Aggiornamento aziendale sul coronavirus

In che modo il coronavirus influenza il mercato, le imprese, la nostra vita quotidiana e i luoghi di lavoro? Tieniti aggiornato con la nostra newsletter sul coronavirus. Registrati qui

JP Morgan Chase ha Fortemente incoraggiato I suoi dipendenti vengono vaccinati prima che abbiano intenzione di tornare in ufficio e Goldman Sachs ha chiesto ai suoi banchieri americani American divulgare Sono vaccinati?

Delta Air Lines e United Airlines hanno dichiarato che i nuovi dipendenti negli Stati Uniti devono essere vaccinati contro il Covid-19.

Sforzi simili da parte del settore privato riflettono anche la tendenza verso la vaccinazione obbligatoria in alcuni settori. I governatori della California e di New York hanno annunciato questa settimana che richiederanno ai dipendenti in California e New York di ricevere vaccinazioni o test settimanali e il presidente Joe Biden ha affermato che sta valutando autorizzazioni simili per i lavoratori federali.

Segnalazioni aggiuntive di Dave Lee, Hannah Murphy e Peter Wells

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *