Hong Kong Economic Journal Notizie in tempo reale —[EJFQ Letter Analysis]Dong’ao Finance non è a suo agio e il tasso di cambio vale la pena vincere sulle azioni giapponesi

[ad_1]

Condividi questo articolo!

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono state posticipate di un anno, e si sono finalmente concluse con successo: i dati dei cosiddetti “tre mercati di un anno”, mostrano che i mercati azionari degli ultimi tre Paesi ospitanti le Olimpiadi sono stati adeguati nel mese successivo; questa volta, le Olimpiadi dell’Est sono molto meno vivaci. In passato, la situazione economica dello scoperto non è stata così buona come prima, ma i titoli giapponesi stanno affrontando una serie di fattori negativi e credo che sia ancora difficile sfuggire alla pressione di correzione.

Questa straordinaria Olimpiade sotto la nuova corona malattia polmonare è la prima volta che viene rinviata.La maggior parte dei giochi ha “zero spettatori”.Il paese ospitante, il Giappone, spera che questo evento sportivo possa stimolare l’economia, ma certamente non è riuscito a fare così. I turisti non vengono ricevuti a causa della prevenzione dell’epidemia e anche l’ambito delle attività di giocatori e personale di vari paesi è limitato. Fornisce scarso aiuto alle industrie circostanti, incluso il turismo. Al contrario, i costi sono saliti alle stelle e hanno aumentato l’onere finanziario del paese. Secondo le stime, le perdite di Dongao saranno parecchie, in miliardi di dollari, ma secondo le dimensioni dell’economia giapponese, questa spesa non dovrebbe nuocere alla vitalità.

Relativamente parlando, lo sviluppo dell’epidemia in Giappone è più preoccupante. L’analisi ritiene che la prevenzione dell’epidemia sia stata eccellente durante le Olimpiadi, e non ci sia stato un focolaio su larga scala, che possa essere utilizzato come riferimento per la strategia di “coesistenza con l’epidemia”. Tuttavia, il numero di nuovi casi confermati in Giappone ha superato in media i 10.000 ogni giorno da agosto: rispetto ai 7.000 casi di gennaio e maggio di quest’anno, il numero di nuovi casi confermati sta effettivamente peggiorando. Il virus mutante si sta diffondendo in tutto il mondo e anche le parti dell’Asia che hanno ottenuto prestazioni antiepidemiche migliori per più di un anno hanno perso terreno.Se l’epidemia in Giappone si deteriora ulteriormente, influenzerà l’economia.

Anche le variabili politiche hanno ostacolato la ripresa economica. Il primo ministro Yoshihide Suga è stato criticato dal popolo per aver organizzato le Olimpiadi. Da quando è entrato in carica nel settembre dello scorso anno, il suo sostegno è sceso a un nuovo minimo inferiore al 30%. Lo slancio politico sembra essere insufficiente per attuare un rilancio economico su larga scala piano “Giornata della vita breve”.

L'”Abenomics” sollecitata dall’ex premier Shinzo Abe, infatti, non ha fatto progressi sotto Yoshihide Suga: dopo decenni di pratica, l’efficacia della politica monetaria ultra-allentata è progressivamente diminuita, ed è stata colpita dalla polmonite. Crescita del PIL, inflazione e consumi non hanno mostrato alcun miglioramento e, sebbene l’andamento del commercio estero sia relativamente soddisfacente, non fornisce molto sostegno all’economia generale e al mercato azionario.

Il Nikkei Stock Average ha chiuso ieri a 27888 punti, con un leggero aumento dello 0,24%. In allegato[foto]si evince che dal fondo della “malattia polmonare” dello scorso anno è rimbalzata fino a sfondare i 30.000 punti nel febbraio di quest’anno, con un aumento massimo dell’80%.In termini di tono dell’economia giapponese, l’effetto olimpico Le azioni giapponesi dovrebbero mantenere il consolidamento a breve termine Principalmente, è difficile riprendere la tendenza al rialzo in assenza di buone notizie; se l’epidemia peggiora, o il mercato azionario esterno diminuisce, sarà trascinato verso il basso e la profondità di regolazione sarà intensificata e il tasso di valore ovviamente non è elevato.

Sebbene le azioni giapponesi siano difficili da vedere, lo yen merita di essere ottimista. La politica di allentamento del Giappone non cambierà nel breve termine. La ripresa economica è molto lontana. Il lungo termine dovrebbe sopprimere il tasso di cambio. Tuttavia, lo yen si è notevolmente deprezzato dal 2021, soprattutto quando l’epidemia si è attenuata a febbraio, e il declino è stato ancora più rapido quando i fondi sono usciti dalle valute rifugio.La performance è stata a lungo in ritardo rispetto alle principali valute, come l’euro, la sterlina britannica, il dollaro canadese, il dollaro australiano e persino le valute asiatiche in generale. fattori sono stati ampiamente digeriti.

Di recente, la Federal Reserve statunitense sembra prepararsi a chiudere anticipatamente l’acqua e il dollaro USA riprenderà forza, ma non è stata in grado di sfondare l’importante barriera dello yen 112. Se l’epidemia non si placherà, stimolerà gli investitori a accelerare il ritiro di attività rischiose (azioni statunitensi o materie prime) e il sentimento del mercato si sposterà verso Risk Off , Si ritiene che lo yen, che ha un effetto di copertura, sia ricercato.

Dipartimento di ricerca sugli investimenti della rivista economica di Hong Kong

Provalo oraEJFQ Vedi contenuti esclusivi

leggi di più

Condividi questo articolo!

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *