Hong Kong Economic Journal Notizie in tempo reale: si prevede che l’attenzione della governance economica nel continente si sposti verso una crescita equilibrata e la sicurezza dei dati

[ad_1]

Condividi questo articolo!

Morgan Stanley, una delle principali banche di investimento, ritiene che il governo cinese stia adottando un importante cambiamento del quadro normativo per spostare l’attenzione della governance per coordinare la crescita e la sostenibilità e raggiungere l’equità e la sicurezza sociale.Il governo può ridurre gli utili aziendali per aumentare la distribuzione di fattori del lavoro: l’impatto sul mercato che ne deriverebbe dovrebbe essere più duraturo e di vasta portata ed è necessario premunirsi contro il rischio di un’eccessiva regolamentazione.

Xing Ziqiang, capo economista di Morgan Stanley China, ha pubblicato l’ultimo rapporto, sottolineando che si tratta attualmente di un momento importante nella storia dell’economia e del mercato dei capitali cinesi.Dopo anni di duro lavoro per vincere la battaglia contro la povertà, il governo cinese ha spostato la sua attenzione sulla governance economica dalla crescita al perseguimento Equilibrio tra crescita e sostenibilità, equità sociale, sicurezza dei dati e autosufficienza. Le ultime azioni normative su tecnologia finanziaria, giganti della tecnologia, formazione fuori dal campus, criptovaluta ed emissioni di carbonio sono tutte parti importanti di questo ciclo di modifiche al quadro normativo.

In particolare, quando il quadro normativo cambierà, le società di tecnologia e piattaforma basate sui dati e le società immobiliari potrebbero essere ancora sotto pressione, ma sono attesi semi-localizzazione, sicurezza della rete, marchi nazionali per il mercato di massa, farmaci innovativi, biotecnologia ed economia verde Ottieni supporto.

Xing Ziqiang ha affermato che con il nuovo meccanismo di governance, la Cina sembra cercare di frenare l’espansione del potere aziendale e riequilibrare la distribuzione del lavoro nell’economia, il che porterà a una riduzione dei profitti distribuiti dalle imprese.

Ritiene che le industrie legate all’aumento della disuguaglianza sociale, alla sostenibilità ambientale e alla sicurezza dei dati stiano subendo pressioni normative e, nell’ambito del nuovo meccanismo di governance, le industrie manifatturiere avanzate, la localizzazione tecnologica e le energie rinnovabili riceveranno sostegno politico. Allo stesso tempo, sono anche vigili contro il rischio di un’eccessiva regolamentazione, concentrandosi sul recupero delle IPO delle società tecnologiche a Hong Kong, sul chiarimento dei benefici per i dipendenti, su altre questioni relative alle società della piattaforma e su una guida più chiara fornita dai decisori. prevenire gli effetti di ricaduta delle modifiche normative.

Il rapporto prevede che l’attuale ciclo normativo avrà un impatto più duraturo e di vasta portata sulla valutazione del mercato azionario cinese e sul premio per il rischio azionario (ERP) della Cina rispetto a cicli simili in passato, perché influenzerà una quota di mercato considerevole, in particolare circa 40 % dell’indice MSCI China Il peso del settore Internet. Questi settori e titoli interessati stanno affrontando una grande incertezza sul tasso di interesse netto futuro e sulla crescita dei ricavi.

Con il passare del tempo, si prevede che l’indice MSCI China avrà gradualmente una configurazione di settore più equilibrata, con il peso di Internet in diminuzione e il peso di settori come l’industria e l’IT in aumento.

leggi di più

Condividi questo articolo!

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *