I dipendenti di Google che lavorano da casa potrebbero perdere soldi Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: l’8 maggio 2019, c’è un logo fuori dall’ufficio di Google vicino alla sede dell’azienda a Mountain View, California, USA. REUTERS/Paresh Dave/File Photo

Danielle Kaye

New York (Reuters)-Secondo il calcolatore degli stipendi dell’azienda visto da Reuters, se i dipendenti di Google che lavoravano nello stesso ufficio prima della pandemia passassero a lavorare in modo permanente da casa, il loro stipendio potrebbe cambiare in modo diverso e i pendolari a lunga distanza ne soffrirebbero. Più forte.

Questo è un esperimento condotto nella Silicon Valley e di solito stabilisce le tendenze per altri grandi datori di lavoro.

Facebook (NASDAQ :) e Twitter hanno anche tagliato i compensi dei dipendenti remoti che si trasferiscono in aree a basso costo, mentre le piccole aziende tra cui Reddit e Zillow sono passate a modelli di retribuzione indipendenti dalla posizione sulla base del fatto che stanno assumendo, vantaggi nella conservazione e diversificazione.

Google di Alphabet (NASDAQ:) Inc si distingue nel fornire ai dipendenti una calcolatrice che consente loro di vedere l’impatto di una mossa. Ma in pratica, alcuni dipendenti remoti, in particolare quelli che percorrono lunghe distanze, possono subire riduzioni di stipendio senza cambiare indirizzo.

Un portavoce di Google ha dichiarato: “Il nostro piano salariale è sempre determinato dalla posizione e paghiamo sempre i dipendenti in base al livello più alto della posizione di lavoro del dipendente nel mercato locale”, aggiungendo che lo stipendio varierà in base alla città e allo stato.

Un dipendente di Google non vuole essere nominato per paura di ritorsioni. Di solito si recano all’ufficio di Seattle da una contea vicina. Secondo le stime di lavoro dell’azienda, se lavorano a tempo pieno da casa, il loro stipendio potrebbe essere ridotto di circa 10 %. Lo strumento di posizionamento è stato lanciato a giugno.

Il dipendente stava pensando di lavorare in remoto, ma ha deciso di continuare in ufficio, anche se ci sarebbero volute due ore per spostarsi. Hanno detto: “È alto quanto il taglio di stipendio che ho avuto l’ultima volta che sono stato promosso. Non ho fatto molti sforzi per essere promosso e poi tagliare il mio stipendio”.

Jake Rosenfeld, professore di sociologia alla Washington University di St. Louis, che studia le decisioni salariali, ha affermato che la struttura salariale di Google solleva avvertimenti su chi, comprese le famiglie, ha maggiori probabilità di risentirne l’impatto.

“Ovviamente, Google non deve farlo”, ha detto Rosenfeld. “Per definizione, Google ha pagato questi lavoratori al 100% della loro precedente retribuzione. Pertanto, non sono in grado di pagare gli stipendi dei lavoratori che scelgono di lavorare da remoto, come sono abituati”.

Uno screenshot del calcolatore interno dello stipendio di Google visto da Reuters ha mostrato che un dipendente che vive a Stamford, nel Connecticut, a un’ora di treno da New York, se lavorasse da casa, il suo stipendio sarebbe ridotto del 15%. a York City, New York non ridurrà il lavoro da casa. Lo screenshot mostra che le differenze tra Seattle, Boston e San Francisco sono del 5% e del 10%.

Le interviste con i dipendenti di Google indicano che se lasciano San Francisco per recarsi in aree dello stato quasi altrettanto costose, come Lake Tahoe, lo stipendio per il lavoro a distanza verrà ridotto fino al 25%.

Il calcolatore afferma che utilizza l’area statistica metropolitana dell’Ufficio censimento degli Stati Uniti o CBSA. Ad esempio, Stamford, nel Connecticut, non è all’interno della CBSA di New York City, sebbene molte persone che vivono lì lavorino a New York.

Un portavoce di Google ha affermato che l’azienda non cambierà lo stipendio dei dipendenti perché lavorano dall’ufficio alla completa lontananza della città in cui si trova l’ufficio. Ad esempio, secondo il portavoce, i dipendenti che lavorano nell’ufficio di New York City riceveranno lo stesso compenso dei dipendenti che lavorano in remoto in altre località di New York City.

Google non ha affrontato specificamente questo problema per i pendolari provenienti da aree come Stamford, nel Connecticut.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *