I grandi pool di mining sono dannosi per le criptovalute?

[ad_1]

Un principio centrale della criptovaluta è l’importanza del decentramento. Per blockchain proof-of-work come Bitcoin ed Ethereum, in teoria chiunque disponga di un computer e di una connessione Internet può estrarre liberamente criptovaluta in cambio del supporto della rete.

Tuttavia, con la popolarità delle criptovalute e lo sviluppo del mercato, questa idea sembra essere accantonata. La maggior parte delle criptovalute non viene coniata sui computer di casa degli appassionati di criptovalute. Sono stati lanciati in operazioni minerarie su larga scala nei data center.

A partire dalla metà del 2021, tutti i principali mining pool di Bitcoin si trovano in Cina e i primi cinque mining pool rappresentano la metà della capacità di elaborazione delle criptovalute.

Potrebbero andare altrove presto. La Cina sta reprimendo regolarmente i pool di mining di criptovaluta, in parte perché consumano molta energia. Nel 2021, il deflusso della Cina procede senza intoppi.

Destinazione più probabile per l’industria del mining di criptovalute: il Texas.

  • Il conio di criptovalute mira a diventare un processo equo condiviso dai singoli appassionati.
  • In realtà, il mining di criptovalute è dominato da enormi operatori di pool di mining.
  • Con l’aumentare della complessità dell’estrazione mineraria, i singoli operatori devono firmare contratti con i pool minerari per competere.

Vantaggi delle mining pool

Nel mining di criptovalute, il problema della centralizzazione o del decentramento è difficile da risolvere. Un pool di mining può includere molti singoli appassionati di criptovalute che investono in “macchine per il mining” ma stipulano contratti con uno dei tanti pool di mining per sfruttare la sua potenza di elaborazione superiore.

Tuttavia, la complessità del mining di criptovalute è notevolmente aumentata e per un singolo miner con un sacco di attrezzature, questo è un compito quasi impossibile. Firmare un contratto con un grande operatore e pagarlo è l’unica opzione.

La crescente concentrazione di mining pool presenta di per sé una serie di vantaggi e svantaggi.

Elaborazione più veloce

Il primo vantaggio è la maggiore velocità di elaborazione.esistere Estrazione di bitcoin, Ogni nodo compete con il resto della rete per aggiungersi all’intera blockchain. I blocchi vengono scoperti solo quando altri nodi della rete concordano con la loro scoperta. Avere più blocchi nella stessa rete può accelerare il processo di rilevamento perché riduce la latenza o il ritardo.

Il processo elimina anche le differenze nella connettività Internet tra nodi situati in regioni diverse. A sua volta, una connessione di rete più diretta tra i nodi Bitcoin accelera il processo di notifica.

Un gran numero di sistemi di mining all’interno della stessa rete contribuisce anche a un efficiente processo di mining, riducendo il numero di cosiddetti “blocchi isolati” o blocchi che non sono selezionati come parte della blockchain.

Il mining pool aiuta anche le società minerarie di Bitcoin a raggiungere economie di scala. La difficoltà dei problemi che i minatori devono risolvere per guadagnare Bitcoin aumenta nel tempo e aumenterà solo con il rallentamento del tasso di produzione di Bitcoin.

Da un punto di vista tecnico, l’introduzione di macchine più potenti può rendere il processo più efficiente. Ma i minatori di Bitcoin devono ancora affrontare l’aumento dei costi dell’elettricità, che rappresentano il 90% di tali costi operativi.

Il governo e le società elettriche hanno promosso l’attività mineraria di Bitcoin ai pool minerari fornendo prezzi agevolati dell’elettricità. Come la maggior parte dei prodotti industriali, la scala può aiutare a ridurre i costi.

Texas

Una delle principali destinazioni per i grandi operatori di data center centrali che dominano il mining di criptovalute perché non sono popolari in Cina.

Svantaggi dei pool minerari

Fin dagli albori di Bitcoin, il passaggio da mining pool decentralizzati a mining pool centralizzati non è stato privo di controversie.

Ad esempio, un articolo pubblicato nel 2013 da due studiosi della Cornell University sosteneva che “Bitcoin è stato distrutto” perché può realizzare attività minerarie egoistiche. In altre parole, un gruppo di minatori può unire le forze e “nascondere” i blocchi generati dalla blockchain principale. Ciò consente ai nodi nella sua rete di scoprire blocchi e generare rapidamente blocchi aggiuntivi. Solo dopo che la catena di blocchi nascosti raggiunge una lunghezza pari alla lunghezza della nuova catena di blocchi, verrà visualizzato il blocco nascosto. I profitti generati da questo tipo di mining forniscono la motivazione per i piccoli gruppi minerari ad unirsi a grandi gruppi minerari.

Bitcoin Cash è una criptovaluta che è stata biforcuta dalla blockchain Bitcoin nell’agosto 2017. Il suo lancio ha anche innescato discussioni sul potere dei minatori di Bitcoin.

Inserisci Bitcoin Cash

Il CEO di Bitmain, Wu Jihan, ha lasciato le sue risorse di mining pool dietro la criptovaluta, anche se i piccoli minatori indipendenti hanno resistito. Di conseguenza, il suo prezzo è aumentato vertiginosamente, portando a un massimo di $ 3.706 a dicembre 2017. A partire dal 15 agosto 2021, un Bitcoin Cash (BCH) vale $ 705,30.

Un’altra accusa più seria è legata alla possibilità che i pool minerari manipolano i prezzi delle criptovalute. Poiché controllano l’offerta di monete sul mercato, i pool di mining centralizzati possono controllare i prezzi limitando il numero di monete che possono essere scambiate.

Linea di fondo

Il mining di criptovalute è passato da un’operazione distribuita su più personal computer a un pool di mining centralizzato che comporta grandi investimenti.

Questo cambiamento è dovuto principalmente alla popolarità delle criptovalute e all’aumento del volume delle transazioni.

La centralizzazione dei pool di mining Bitcoin presenta vantaggi e svantaggi.

Investire in criptovaluta e altri prodotti di monete iniziali (“ICO”) è altamente rischioso e speculativo. Questo articolo non è Investopedia o la raccomandazione dell’autore di investire in criptovaluta o altre ICO. Poiché la situazione di ogni persona è unica, dovresti sempre consultare un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria. Investopedia non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito all’accuratezza o alla tempestività delle informazioni qui contenute. Al momento della stesura di questo articolo, l’autore possiede una piccola quantità di Bitcoin.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *