I mercati azionari europei sono scesi dell’1% a causa dei timori di contrazione; crollo delle materie prime colpisce i minatori Reuters

[ad_1]

© Reuters. Il grafico DAX dell’indice dei prezzi delle azioni tedesche è stato preso il 17 agosto 2021 alla Borsa di Francoforte in Germania. REUTERS/Personale

di Sagarika Jaisinghani

(Reuters)-I mercati azionari europei sono scesi di oltre l’1% giovedì, a causa dei timori che la politica monetaria globale si stia restringendo più rapidamente del previsto e il crollo dei prezzi delle materie prime ha causato la caduta dei titoli minerari ai minimi di quasi un mese.

Alle 07:35 GMT, le azioni paneuropee sono scese dell’1,4% a un minimo di due settimane e le azioni minerarie sono scese del 3,8%, segnando il loro giorno peggiore in tre mesi. [MET/L]

Anche i mercati azionari asiatici sono scesi al loro livello più basso quest’anno all’inizio della giornata.I verbali dell’ultima riunione politica della Fed rilasciati mercoledì hanno dato l’impressione che il suo piano di acquisto di obbligazioni su larga scala e pandemico stesse per essere tagliato. [MKTS/GLOB]

“Ciò non significa che l’aumento dei tassi di interesse negli Stati Uniti arriverà prima o poi, ma la divergenza di politica monetaria tra gli Stati Uniti e il resto del mondo, in particolare l’Europa e l’Asia, avrà un impatto su (il mercato),” mercato OANDA analista Jeffrey Harley Say.

Sebbene la Banca centrale europea abbia finora aderito alla sua politica, l’aumento dell’inflazione ha spinto alcuni politici a dire che deve iniziare a controllare la sua politica monetaria espansiva che ha contribuito a spingere l’indice STOXX 600 a un livello record.

L’attenzione si sposterà ora sull’incontro annuale di alto profilo della banca centrale americana di Jackson Hole tenutosi alla fine di agosto.Il presidente della Fed Jerome Powell potrebbe indicare durante l’incontro che è pronto ad iniziare ad allentare il sostegno monetario.

Un portavoce della Banca centrale europea ha dichiarato questa settimana che il presidente della Banca centrale europea Christina Lagarde non parteciperà all’incontro.

I titoli bancari tra cui HSBC, che si concentra sull’Asia, BBVA (MC:) in Spagna e BNP Paribas (OTC:) in Francia, sono scesi dall’1,5% al ​​3,3%, uno dei maggiori ostacoli all’indice di riferimento Stoxx 600.

A causa dell’aumento dei casi della variante delta del coronavirus, l’indice dei viaggi e del tempo libero è diminuito del 2,1%, il che ha intensificato le preoccupazioni per un rallentamento della crescita economica globale e ha indebolito la lucentezza della solida stagione degli utili aziendali nel secondo trimestre.

Con la stagione degli utili europei che si avvicina a metà, si prevede che l’utile della società dell’indice STOXX 600 nel secondo trimestre aumenterà del 150%, il livello più alto dall’inizio del record Refinitiv IBES nel 2012.

L’esperto svedese di tecnologia del riscaldamento Nibe Industrier è salito dell’8,5% al ​​vertice dell’indice STOXX 600 dopo un aumento del 64% degli utili nella prima metà dell’anno.

Al contrario, il fornitore svizzero di materiali da costruzione Geberit è sceso del 2,2% perché ha avvertito di un aumento dei prezzi delle materie prime.

I titoli dei servizi di pubblica utilità sono considerati scommesse sicure in tempi di incertezza economica e sono tra i titoli con i cali più piccoli nel corso della giornata.

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *