I prezzi dell’oro sono scesi poiché la Fed potrebbe tagliare i tassi di interesse per dare impulso al fornitore di dollari Investing.com

[ad_1]

© Reuters.

Gina Lee

Investing.com-L’oro è sceso in Asia all’inizio di giovedì, dopo che la Fed ha lasciato intendere che potrebbe rafforzarsi non prima del 2021.

Alle 12:49 ora della costa orientale (4:49 GMT), è sceso dello 0,25% a $ 1.780, il più grande calo percentuale in un solo giorno dal 9 agosto. Il dollaro USA, che di solito è l’opposto dell’oro, giovedì è salito al di sopra del suo picco di nove mesi.

Il verbale della riunione di luglio della Fed, pubblicato mercoledì, ha affermato che i funzionari ritengono che finché la ripresa economica sarà ancora all’interno dell’intervallo previsto, è possibile iniziare a ridurre la scala delle attività nel 2021.

Allo stesso tempo, la sua decisione politica sarà annunciata nel corso della giornata.

L’analista di IG Market Kyle Rodda ha dichiarato a Reuters: “Poiché gli investitori sono sempre più preoccupati che la Fed possa iniziare a ridurre le dimensioni delle sue attività alla fine del 2021, l’oro ha perso un po’ di slancio verso l’alto”.

Gli investitori stanno ora aspettando il seminario della Fed a Jackson Hole che si terrà il 26-28 agosto. La speculazione degli investitori sulla contrazione degli asset della Fed e il contenuto del seminario sull’argomento determineranno l’andamento del prezzo dell’oro nei prossimi giorni, ha affermato Roda.

Altri investitori rimangono cauti.

Avtar Sandu, senior commodity manager di Phillip Futures, ha dichiarato in un rapporto che l’oro “non può ancora tornare al livello chiave di $ 1.800, e questo sarà un prerequisito affinché l’oro riacquisti una luce rialzista”.

Tra gli altri metalli preziosi, l’argento è sceso dell’1,6% e il platino è sceso dello 0,8%. Dopo aver toccato il livello più basso dal 16 marzo, il palladio è sceso dello 0,3% a 2.418,86 dollari.

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *