I proprietari di Regus acquisiscono siti WeWork a Londra e New York Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: l’8 gennaio 2019, il logo WeWork viene visualizzato all’esterno di uno spazio di co-working a New York City, New York, USA. REUTERS/Brendan McDermid

Autore: Muvija M

(Reuters) – Il fornitore di spazi per uffici IWG aprirà otto nuovi centri di coworking in luoghi come Londra e New York, cinque dei quali erano precedentemente gestiti dal suo concorrente statunitense, WeWork, per soddisfare la crescente domanda di flessibilità. Spazio di lavoro.

Due delle ex proprietà WeWork si trovano a Kensington, Londra e Park Avenue South a New York, e le altre tre si trovano a Giacarta, la capitale dell’Indonesia.

Secondo una dichiarazione vista in esclusiva da Reuters, le altre stazioni si trovano di fronte alle stazioni Penn di Chicago, Philadelphia e New York.

IWC, il proprietario dei marchi Spaces e Regus, ha affermato che la domanda di tali siti a giugno è aumentata del 14% rispetto ai livelli pre-pandemia. Investirà nella ristrutturazione degli immobili.

IWG ha sede in Svizzera e ha più di 3.300 filiali in 110 paesi e, attraverso i suoi partner in franchising, ha aggiunto più di 100 centri nella prima metà del 2021, tre volte il numero nella prima metà del 2020.

Dopo che la pandemia di coronavirus ha chiuso gli edifici per uffici e costretto le persone a lavorare da casa per un anno, le aziende di tutto il mondo stanno riducendo gli spazi per uffici e si stanno concentrando sulla riduzione dei costi.

Il capo dell’IWG Mark Dixon (Mark Dixon) ha dichiarato: “La pandemia ha accelerato la transizione a un modello ibrido per 10 anni… e si sono verificati rapidi cambiamenti”.

“Nel mondo post-pandemia, poiché alcune persone tornano in città e villaggi, gli spazi per uffici in città come New York e Londra si ridurranno. È difficile quantificare quanto”.

Dai colossi tecnologici americani Amazon (NASDAQ:) e Microsoft (NASDAQ:) a banche come Standard Chartered Bank (OTC:), le aziende hanno annunciato piani per adottare una qualche forma di modello di lavoro flessibile, che di solito consente ai dipendenti di lavorare da casa per parte del la settimana.

Dixon ha affermato che con la fine del contratto di locazione della società, ci saranno ulteriori cambiamenti nei prossimi tre anni.

“Poiché le persone evitano il pendolarismo e altri fastidi della vita cittadina, stiamo assistendo a un continuo interesse per le aree suburbane e rurali”.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi dei cambi non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *