I rianimati talebani occupano il capoluogo di provincia e uccidono il portavoce del governo afghano Reuters

[ad_1]

2/2

© Reuters. Foto del file: il 15 aprile 2021, un giovane scatta una foto accanto alla bandiera afgana sulla cima di una montagna che domina Kabul, in Afghanistan.REUTERS/Mohamed Ismail/File Photo

2/2

Kabul (Reuters)-Gli insorti talebani hanno occupato la capitale della provincia afghana e hanno ucciso alti funzionari dei media governativi a Kabul venerdì, poiché la situazione della sicurezza è peggiorata a causa del ritiro delle truppe statunitensi e di altre truppe straniere.

Un portavoce della polizia nel sud di Nimruz ha affermato che la capitale Zarangi è diventata un islamista intransigente a causa della mancanza di rinforzi da parte del governo appoggiato dall’Occidente.

La lotta dei talebani per ristabilire un rigido regime islamico, 20 anni dopo essere stati cacciati dall’esercito guidato dagli Stati Uniti, ha rafforzato la loro campagna per sconfiggere il governo.

Negli ultimi mesi, con il ritiro delle truppe straniere, gli insorti hanno occupato decine di aree e valichi di frontiera, esercitando pressioni su diversi capoluoghi di provincia, tra cui Herat a ovest e Kandahar a sud.

A New York, Deborah Lyons, l’inviato speciale delle Nazioni Unite per l’Afghanistan, ha messo in dubbio l’impegno dei talebani per una soluzione politica, dicendo al Consiglio di sicurezza dell’ONU che la guerra è entrata in una fase più mortale e distruttiva, “che ricorda la recente Siria o Sarajevo, in un passato non così lontano».

L’ambasciatore della Russia alle Nazioni Unite, Vassily Nebenzia (Vassily Nebenzia) ha affermato che la possibile guerra civile su vasta scala e prolungata dell’Afghanistan “è una triste realtà”.

L’anziano diplomatico americano Jeffrey Laurentiis ha esortato i talebani a fermare l’offensiva, a cercare una soluzione politica e a proteggere le infrastrutture e la gente dell’Afghanistan.

Da quando gli Stati Uniti hanno raggiunto un accordo di ritiro con i talebani nel febbraio 2020, Zaranji è il primo capoluogo di provincia a cadere nei talebani. Una fonte locale ha riferito che i talebani hanno occupato l’ufficio del governatore, il quartier generale della polizia e un campo vicino al confine iraniano.

Fonti talebane hanno affermato che l’organizzazione sta festeggiando e che la caduta di Zaranji aumenterà il morale dei loro combattenti. Un comandante talebano che ha chiesto di non essere nominato ha affermato che la posizione di Zaranji al confine iraniano è di importanza strategica.

A Kabul, i talebani hanno ucciso Dawa Khan Menapal, capo del centro media e informazioni del governo, l’ultimo di una serie di omicidi volti a indebolire il governo democraticamente eletto del presidente Ashraf Ghani.

‘attacco’

L’incaricato d’affari statunitense Ross Wilson ha affermato di sentirsi triste e disgustato per l’omicidio di Menapar e ha affermato di aver fornito informazioni vere a tutti gli afgani.

“Questi omicidi sono un insulto ai diritti umani e alla libertà di parola degli afghani”, ha affermato su Twitter.

La Casa Bianca ha dichiarato che le azioni dei talebani non guadagnerebbero all’organizzazione la legittimità internazionale che cerca.

Il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha detto ai giornalisti a Washington: “Non devono rimanere su questa strada. Possono scegliere di mettere la stessa energia nel processo di pace come fanno nelle operazioni militari”.

Decine di attivisti sociali, giornalisti, burocrati, giudici e personaggi pubblici che hanno combattuto per mantenere un governo islamico libero sono stati uccisi dai combattenti talebani per reprimere il dissenso.

Un funzionario del ministero federale degli Interni ha affermato che “terroristi barbari” hanno ucciso Menapar nella preghiera del venerdì.

Mirwais Stanikzai, un portavoce del Ministero degli Interni, ha dichiarato: “Lui (Menapal) è un giovane che si erge come una montagna di fronte alla propaganda nemica. È sempre stato il capo del regime (afghano) sostenitore. “

I funzionari affermano che altrove i combattenti talebani hanno intensificato i loro scontri con l’esercito afghano e hanno attaccato le milizie alleate del governo, espandendo il loro dominio nelle città di confine.

Almeno 10 soldati afgani e un comandante appartenente a un membro armato della milizia Abdul Rashid Dostum nella provincia settentrionale di Juzjan sono stati uccisi.

Il vice governatore di Jowzjan Abdul Qader Malia ha detto che i talebani hanno attaccato la periferia di Sheberghan, la capitale della provincia, questa settimana.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *