I titoli tecnologici cinesi hanno sofferto. Uno stratega globale ha detto che non sono affari. perché.

[ad_1]

La spinta normativa e il cambio di politica della Cina prestano maggiore attenzione alla “prosperità comune” Mercato turbolento E ha fatto chiedere ad alcuni investitori se hanno bisogno di effettuare allocazioni in Cina. Lo stratega globale Ruchir Sharma crede che ignorare la Cina non sia un’opzione per gli investitori globali, ma non è così interessato a comprare in ribasso tra i giganti di Internet caduti ed è preoccupato per il rischio di un colpo all’economia globale.

di Barron Ha intervistato un viaggiatore globale senior e capo stratega globale presso Morgan Stanley Investment Management Company, e ha parlato se il peso del 35% della Cina nell’indice dei mercati emergenti è troppo alto e perché gli investitori non dovrebbero confondere la Cina con paesi come la Russia o perché la Corea del Sud dove le questioni politiche e di governance sono scontate.

Barron’s Weekly: Siamo nel bel mezzo di grandi cambiamenti in Cina?

Ruchiel Sharma: È troppo presto per dirlo. Hai questo selvaggio west di capitalismo non regolamentato nella tecnologia; nel 2020, la Cina avrà più miliardari di qualsiasi altro paese al mondo. Ora lo stanno supervisionando. Non c’è un quadro che tu possa afferrare. Questo è disorientante, ma non so se questo è un cambiamento sconvolgente.

Quali sono i rischi di sopprimere le grandi aziende tecnologiche?

Questa è l’oca d’oro della loro economia: il 40% della loro economia proviene dall’economia digitale, la più alta [share] nel mondo. La gente ha sottovalutato la misura in cui la Cina è un’economia orientata alla tecnologia.rischio [of regulation] Questa volta è ancora più grande perché la Cina è così dipendente dalla tecnologia e, allo stesso tempo, sta anche reprimendo il settore immobiliare, che rappresenta dal 20 al 25% dell’economia.Questo non è un buon segno Economia globale, O la Cina, questo è un problema che mi preoccupa di più. La gente non è così preoccupata per questo.

La Cina, come la Russia e la Corea del Sud, dovrebbe commerciare a prezzi scontati a causa dei maggiori rischi politici o di governance?

Siamo in un ciclo normativo, e questi cicli tendono a durare circa un anno se guidati dal passato. Il settore a cui si rivolgono è il settore da cui vuoi stare lontano. Ma a causa delle dimensioni di questa economia, è molto diversa dalla Russia o dalla Corea del Sud.

È ancora la seconda economia più grande del mondo. Un anno fa, era: ‘Non puoi avere abbastanza visibilità cinese. Ora, è: “Ne abbiamo bisogno?” Il fatto è che sta sempre nel mezzo. Per un’economia così grande, il passaggio da un estremo all’altro non è qualcosa che gli investitori possono permettersi.

Il tuo fondo ha ridotto le sue partecipazioni in Cina. Come mai?

Una combinazione di valutazione, rischio normativo e opportunità altrove. Anche dopo la scarsa performance, il 35% dell’indice MSCI Emerging Market è ancora in Cina. Prima era il 40%. Per gli investitori dei mercati emergenti, allocare così tanto capitale in Cina, questo è qualcosa che devi considerare.La valutazione del rischio della Cina è messa in ombra perché [investors] Negli ultimi anni sono stati fatti molti soldi nell’industria tecnologica cinese; il valore assoluto del rischio viene ignorato.

Come dovrebbero gestire gli investitori i loro investimenti in Cina?

devi Essere molto attenti, Almeno per i prossimi mesi.Non credo sia nel loro interesse ucciderli [big internet] Aziende, ma preferisco assegnare ad altre aziende invece di cercare il fondo di queste aziende [big technology] Aziende che hanno ottenuto buoni risultati negli ultimi 10 anni.La tecnologia del supermercato è ovunque [from regulation]Sono interessato a trovare nuove aziende.

Dove sono queste nuove società?

La tendenza digitale nei mercati emergenti continuerà ad esistere.Mi piace all’azienda

Oceano

[SE] insieme a

mercato libero

[MELI] Entrambi hanno ottenuto buoni risultati di recente. In Cina ci sono due rischi: hai già un enorme booster e un rischio normativo. Sono più lieto di assegnare le stesse tendenze digitali nelle prime fasi dell’India, del sud-est asiatico e dell’Europa orientale, che sono nelle prime fasi della curva, piuttosto che in Cina.

Dove altro vede opportunità nei mercati emergenti?

Sono più ottimista sulle materie prime perché sono poco investite. Questo è un bene per l’America Latina, l’Africa e la Russia. Il loro peso nell’indice è molto piccolo. Messico e Indonesia sono meno del 2% e queste economie non sono piccole!

Grazie, Ruchiele.

Scrivi a Reshma Kapadia reshma.kapadia@barrons.com

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *