I venditori supportano 0,7000 dal pullback mensile della resistenza – shareandstocks.com

[ad_1]

  • Il dollaro neozelandese era ancora sotto pressione al di sotto della linea di resistenza di 1 mese contro il dollaro USA e non è riuscito a estendere il callback di venerdì.
  • Il MACD rialzista dà speranza agli acquirenti, ma 100-SMA aggiunge un filtro al rialzo.

Dollaro neozelandese / dollaro USA L’inversione a U dalla linea di resistenza chiave a breve termine a 0,7000, lunedì mattina è scesa dello 0,08% vicino a 0,7023.

L’ultima mossa di questa coppia di kiwi ha ricevuto indizi dal China Caixin Service PMI, previsto 50,3 contro 55,7 e prima del 55,1 e pessimista Sentimento del mercato.

Sebbene il magnete psicologico di 0,7000 abbia attratto i venditori intraday, il minimo di venerdì di 0,6945 e il minimo annuale vicino a 0,6925-20 metteranno alla prova la posizione corta NZD/USD in seguito.

Se le quotazioni sono ancora ribassiste sopra 0,6920, il massimo vicino a 0,6800 a settembre 2020 sarà il focus.

Oppure, una rottura al rialzo al di sopra della linea di resistenza stabilita vicino a 0,7035 non è un passaggio verde per gli acquirenti di NZD/USD, perché il livello di 100-SM ​​A vicino a 0,7042 e il picco del 25 giugno vicino a 0,7100 saranno ostacoli chiave.

Trend: ribassista

leggi di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *