I viaggi di lavoro non riprenderanno presto, ma che importa?

[ad_1]

Aggiornamento sui viaggi di lavoro

Era basso di statura, probabilmente sulla quarantina, con i capelli chiari, gli occhi freddi e la voce d’acciaio di un giovane crudele e astuto.

“Tutti i tuoi liquidi devono essere messi in un sacchetto di plastica non più di 20 x 20 cm”, ha detto con calma quando mi sono fermato alla linea di sicurezza all’aeroporto di Stansted lo scorso fine settimana.

Ho due borse, entrambe della misura sbagliata, una delle quali conteneva un oggetto che un uomo ha affermato che avrebbe immediatamente confiscato: repellente per zanzare Roller-ball.

“Ma ho volato con queste cose per molti anni!” brontolai. “Allora dov’è la regola che la borsa deve essere 20 x 20 cm?” Nella coda dietro di me, quando la gente si è accorta di aver incontrato il peggior viaggiatore: il tipo idiota, ho sentito i miei occhi cominciare a girare.

La sicurezza era giusta. La regola della dimensione della borsa esiste almeno dal 2006. Una successiva ricerca su Google ha rivelato che sebbene la regola del repellente per insetti non sia chiara, dovrei essere più chiaro.

Non entrare in aeroporto negli ultimi 18 mesi non è una vera scusa. Non c’è nemmeno il preoccupante timore che un altro funzionario stia per scoprire un errore in agguato nello spesso raccoglitore di documenti Covid necessari per l’imbarco. Non preoccuparti, se riesco a imbarcarti sul volo di impatto di Ryanair per la Spagna, sarò fortunato a partire senza essere infettato.

L’intera esperienza mi ha lasciato con un pensiero travolgente: se questo è il futuro del volo, solo per una vacanza estiva, i viaggi di lavoro saranno nei guai.

Il proprietario della compagnia aerea prevede”rigenerazione” Nei viaggi d’affari, come Ed Bastian di Delta Air Lines L’ho fatto a giugno, e forse mi conforta l’idea che le vacanze siano facoltative e che i viaggi di lavoro siano indispensabili.

Ma il Covid ha rivelato una verità lampante sui viaggi di lavoro: molti di loro sono per motivi estranei al business.

Prima della pandemia, i viaggi di lavoro fornivano una combinazione vincente tra uscire dall’ufficio e entrare in un nuovo posto in cui avresti sempre voluto andare o in un vecchio posto che ti sei perso.

Ciò che è ingiusto è che i viaggi di lavoro possono anche consentire alle persone di evitare i lavori domestici aumentando la loro importanza.Ovviamente tu ricercato È un peccato tornare a casa il mese prossimo per quella serata genitore-insegnante! Devi andare ad Aspen per un normale incontro di lavoro. O Bali. O Barcellona e tutte le altre destinazioni che un tempo illuminavano il calendario lavorativo con una promessa così brillante.

Se pensi che questo suoni troppo cinico, considera ciò che hanno detto ai ricercatori 3.850 viaggiatori d’affari in 25 mercati in tutto il mondo Un sondaggio Commissionato da SAP Concur, un’azienda che vende software per la gestione dei viaggi di lavoro.

Ciò che colpisce è che il 96% delle persone è disposto a tornare per un viaggio di lavoro e il 65% è “molto disponibile”. Ma alla domanda sui motivi personali per cui desiderano tornare nella business lounge, il 54% delle persone ha affermato di voler entrare in contatto con clienti e colleghi, mentre il 52% ha affermato di voler “sperimentare un posto nuovo”.

Inoltre, il 41% ha ammesso di essere desideroso di “prendersi una pausa dalla vita quotidiana” e il 19% ha dichiarato di non vedere l’ora di vestirsi e andare da qualche parte.

Non li biasimo affatto. Nonostante il Covid abbia pienamente dimostrato quanto lavoro si possa fare in modo semplice ed economico sullo schermo, i viaggi di lavoro non scompariranno mai del tutto.

Ovviamente, è meglio visitare di persona, ad esempio, per ispezionare l’impianto prima che la tua azienda acquisti o persuadere i clienti a firmare un grosso contratto con la tua azienda, piuttosto che firmare un contratto con un nuovo concorrente affamato.

Personalmente, non vedo l’ora di intervistare di nuovo le persone faccia a faccia nell’ambiente naturale invece che sullo schermo.

Ma so anche che prima del 2020 non credo sia possibile fare cose come l’IPO tramite Zoom a casa. Poi ho incontrato il fondatore di un’azienda britannica, e l’ha fatto, con molto successo.

La pandemia ha l’abitudine di trasformare le previsioni in cenere, ma sarei molto sorpreso se i viaggi di lavoro tornassero presto a quelli di una volta.

pilita.clark@ft.com

Cinguettio: @pilitaclark



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *