I volontari olimpici hanno scoperto che fare lo stesso lavoro del personale retribuito non è giocare

[ad_1]

Le Olimpiadi di Tokyo stanno lavorando duramente per mantenere la squadra di volontari perché gli organizzatori stanno assumendo dipendenti retribuiti per svolgere un lavoro simile, che è l’ultimo ostacolo alle Olimpiadi a lungo ritardate del Giappone.

Secondo gli organizzatori, nelle ultime settimane si sono ritirati circa 10.000 volontari, di cui circa 110.000 sono volti benvenuti per le Olimpiadi di Tokyo 2020—— Lavora come guida, Autisti, personale dell’evento, personale di emergenza medica e interpreti.

Tuttavia, poiché non c’è il benvenuto di un pubblico straniero, anche Tokyo è entrata in un’emergenza Covid-19 e l’entusiasmo dei volontari è basso, il che evidenzia la difficoltà di ospitare il più grande evento sportivo del mondo durante la pandemia.

Il governo giapponese e il Comitato Olimpico Internazionale insistono sul fatto che le Olimpiadi inizieranno il 23 luglio come previsto, nonostante gli avvertimenti che celebrano i fan Può diffondere il coronavirus, E una campagna di vaccinazione ritardata che ha vaccinato solo circa il 13% della popolazione con la prima dose.

L’ultimo colpo al morale dei volontari è avvenuto in Gli annunci vengono visualizzati Fornisce uno stipendio orario di 1.700 yen (15,50 dollari) su Internet e lavora come addetto alla reception nei “grandi eventi sportivi internazionali” a luglio e agosto.

Sebbene il ministro olimpico Marukawa Tamashiro abbia affermato il mese scorso che i volontari e il personale retribuito hanno responsabilità diverse, i compiti promossi includono la guida del pubblico e la misurazione della temperatura corporea.

Una pubblicità Per i “luoghi di sport di mare”, è come lavorare in un luogo di villeggiatura, fornendo vitto e alloggio. Due organizzazioni chiamate dal Financial Times hanno confermato che questi compiti sono legati ai Giochi Olimpici.

Ueno Takamichi, un fotografo freelance della Prefettura di Tochigi, ha detto che non vede l’ora di partecipare alla gara ciclistica su strada e spera di incontrare i corridori. Ma ha detto che era infastidito quando ha saputo che lo staff di reclutamento olimpico stava lavorando con i volontari perché doveva andare al Fuji International Circuit, dove si è conclusa la corsa su strada, e trovare un alloggio a proprie spese. “Non sono d’accordo”, ha detto.

Katsuji Yoshioka, un pensionato, ha affermato di essersi dimesso da volontario ad aprile dopo che gli era stato chiesto di partecipare a un turno di 9 ore come autista. “Lo chiamano guidare i sostenitori”, ha detto. “Stanno cercando un servizio tra le 14 e le 23, il che significa che è difficile prendere l’ultimo treno”.

Yoshioka ha detto che pensa che il programma di lavoro sia troppo stretto per un volontario inesperto, e come autista è facile prendere il Covid. Quando ha saputo che erano stati assunti dipendenti retribuiti per le Olimpiadi di Tokyo del 2020, ha sentito di avere ragione. Ha detto: “Sarebbe uno scherzo se facessi questo lavoro con coloro che vengono pagati per questo”.

Al fine di rendere le Olimpiadi più sicure e invertire il sentimento pubblico, il Giappone sta discutendo se vaccinare tutti i volontari prima delle Olimpiadi in modo che vengano classificati davanti agli altri in coda. Il Giappone attualmente vaccina solo le persone di età superiore ai 65 anni, ma inizierà a consentire alle grandi aziende di vaccinare i propri dipendenti il ​​21 giugno.

“Abbiamo deciso di muoverci in quella direzione”, ha detto Marukawa in risposta a una domanda del Parlamento questa settimana. “Ma ci sono alcuni problemi pratici.”

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *