Il capo di Aviva ha agito rapidamente per combattere per tempi più critici

[ad_1]

Aggiornamento PLC Aviva

Ovviamente, il capo di Aviva, Amanda Blanc, ha un buon senso del tempismo.

La sottoperformance a lungo termine della performance del primo semestre della compagnia assicurativa britannica può essere insignificante, ma è nascosta da un gran numero: promette di restituire almeno 4 miliardi di sterline agli azionisti entro la fine della prima metà del 2022 e di acquistare indietro di 750 milioni di sterline immediatamente. .

L’azione di Blanc è stata più rapida del previsto e ha dato una cifra ai ritorni degli investitori, che la compagnia assicurativa aveva precedentemente definito “apprezzabile”. Anche lei inaspettatamente partì immediatamente.

In effetti, muoversi velocemente è diventata un’abitudine di Blanco, e lui Subentra a luglio 2020 Dopo un breve mandato dal suo predecessore, Maurice Tulloch, ha lasciato il mercato per Mancanza di progressi chiari, O addirittura la direzione.

Questo non è il caso ora.Un impressionante Otto aziende sono scomparse, Per semplificare Aviva per concentrarsi su Regno Unito, Irlanda e Canada. Il management sta rivolgendo la propria attenzione all’integrazione di prodotti e piattaforme assicurative, ovvero puntando su efficienze operative che da tempo non venivano raggiunte.

Nel processo, Blanc ha acquisito un nuovo importante azionista, un attivista per i diritti Cevian Capital svelata a giugno 5% delle azioni e fissare obiettivi di test per il ritorno del capitale, la riduzione dei costi e il prezzo delle azioni.

La valutazione di Cevian sugli “anni di cattiva gestione” di Aviva non è sbagliata. Tuttavia, il fatto che l’autoproclamato investitore “attivista costruttivo” non abbia urlato per un posto nel consiglio di amministrazione mostra che si è unito solo quando ha visto che la sua squadra e la sua strategia preferite erano in atto.

Il Big Number di Blanc non è così alto come l’obiettivo di rendimento di 5 miliardi di sterline di Cevian.Questo fatto suggerisce una posizione più radicale?

Non ancora. In primo luogo, Aviva ha faticosamente sottolineato che il suo piano è di “almeno” 4 miliardi di sterline Alcune di queste operazioni non sono ancora state completate e richiedono l’approvazione normativa e degli azionisti.

Le compagnie di assicurazione dovrebbero avere spazio per fare di più. La cessione alla fine dovrebbe tradursi in 7,5 miliardi di sterline. Anche dopo aver ricevuto un ritorno di 4 miliardi di sterline e aver pianificato di rimborsare debiti e prestiti interni, il suo coefficiente di solvibilità II – una misura del capitale rispetto ai requisiti normativi – dovrebbe essere di circa il 195%, mentre l’obiettivo di Aviva è del 160-180%.

Occupare la fascia alta della gamma significa che c’è un surplus di 1,4 miliardi di sterline disponibili. Non c’è da stupirsi se Sevian ha accolto con favore questa mossa, definendola un “buon inizio”.

Lo stesso vale per il taglio dei costi. Allo stesso modo, l’obiettivo di Blanc di risparmiare 300 milioni di sterline di costi, di cui circa tre quarti è stato trovato, è inferiore al prezzo richiesto di 500 milioni di sterline di Cevian.

Tuttavia, l’obiettivo di questa compagnia assicurativa è quello di far sì che la sua attività residua raggiunga il primo trimestre di ciascun mercato in termini di efficienza, il che riconosce di fatto che ci saranno più affari in futuro. L’obiettivo degli attivisti “entro il 2023” è di un anno indietro rispetto al calendario fissato dal management per se stessi.

Blanc ha gestito i vantaggi di una rapida cessione con buoni prezzi; giovedì il titolo è aumentato del 4%, ponendo fine al forte rialzo da quando è subentrata. Tuttavia, il titolo è stato approssimativamente piatto negli ultimi cinque anni ed è ancora molto al di sotto dell’obiettivo di Cevian di 800p entro tre anni a 423p.

In definitiva, ciò richiederà un’attività di base più forte, più efficiente e più coerente per supportare dividendi più elevati; Cevian vuole vedere più del doppio. Le notizie in merito sono contrastanti: l’utile operativo è inferiore alle attese, anche perché il business delle assicurazioni sulla vita nel Regno Unito ha rallentato della metà. Ma si può dire che la rimessa in contanti più importante sembra molto forte.

Una riforma completa delle operazioni di Aviva è la migliore difesa contro coloro che sospettano che debba essere ulteriormente semplificata (per regione o per linea di business). Tuttavia, per ora, Blanc ha guadagnato tempo per farlo.

helen.thomas@ft.com
@helentbiz



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *