Il censimento degli Stati Uniti mostra che i bianchi stanno perdendo potere e i gruppi multietnici stanno crescendo

[ad_1]

Aggiornamento della società americana

Secondo i risultati del censimento degli Stati Uniti del 2020, la proporzione di bianchi americani nella popolazione degli Stati Uniti è inferiore al 60% per la prima volta in assoluto e ora più di 4 persone su 10 sono identificate come multirazziali o di colore , che evidenzia La struttura demografica del Paese sta cambiando rapidamente.

I risultati del sondaggio una volta ogni decennio verranno utilizzati per ridefinire i confini del Congresso, “mostrando che la popolazione degli Stati Uniti è più razziale, razziale ed etnicamente diversa di quanto abbiamo misurato in passato”, Nicholas Jones, direttore degli Stati Uniti Lo ha detto giovedì il consigliere senior dell’Ufficio del censimento della razza e degli studi etnici e di sensibilizzazione.

I dati illustrano anche la misura in cui termini come “maggioranza” e “minoranza” – a lungo utilizzati dal Census Bureau e da altre agenzie come abbreviazioni per “bianco” e “non bianco” – non riflettono più i dati demografici ampi degli Stati Uniti.

I dati hanno confermato le precedenti stime sul calo della popolazione bianca negli Stati Uniti, da 223,6 milioni nel 2010 a 204,3 milioni nel 2020, con un calo dell’8,6% rispetto al 2010.

Il secondo gruppo più numeroso identificato come ispanico o latino è cresciuto del 23% nell’ultimo decennio. In California, la popolazione identificata come ispanica o latina divenne per la prima volta il gruppo più numeroso.

Sebbene la maggior parte delle contee sia ancora prevalentemente bianca, la popolazione non bianca delle 289 contee proviene casualmente da diverse razze e gruppi etnici secondo il calcolo dell’ufficio, che è superiore al 54,9% nel 2010.

I dati mostrano anche che il numero di persone identificate come multietniche è aumentato notevolmente, dall’1,9% nel 2010 al 4,1% nel 2020.

L'istogramma (%) delle variazioni dal 2010 al 2020 mostra che gli americani multietnici hanno rappresentato la maggior parte della crescita della popolazione nelle principali categorie etniche

Il numero di persone identificate come più di una razza ha rappresentato gran parte della crescita dei gruppi etnici. Sebbene la percentuale di americani che si identificano come bianchi sia diminuita dell’8,6% dal 2010, il numero di persone che si identificano come bianchi e si associano ad altre razze è aumentato del 316% nello stesso periodo.

Secondo una tabella di William Frey, demografo della Brookings Institution, i dati mostrano anche che il numero di bambini bianchi è diminuito di quasi il 13%, un calo che ha definito “considerevole”. Ha detto che la percentuale di bambini bianchi è scesa al 47,3%, che è la prima volta in assoluto che è scesa al di sotto del 50%.

Frey ha affermato che, allo stesso tempo, il numero complessivo di bambini è diminuito di poco più di 1 milione, un calo “modesto” dell’1,4%. Ha detto che la crescita dei bambini asiatici, latini e multirazziali ha quasi compensato il declino dei bambini bianchi. C’è stata una leggera diminuzione del numero di bambini neri e indiani d’America/nativi dell’Alaska.

Un grafico a barre (%) delle variazioni della popolazione sotto i 18 anni dal 2010 al 2020 mostra che la crescita della popolazione di bambini asiatici, latini e multirazziali compensa la perdita di bambini bianchi

A causa della pandemia, la pubblicazione dei dati sulla ripartizione della popolazione razziale, etnica e in età di voto utilizzati per mappare i distretti elettorali è stata ritardata di quattro mesi, innescando un frenetico calendario per gli stati per ridisegnare la mappa del Congresso.

Popolazione totale Rilasciato Aprile ha mostrato che l’influenza degli stati della cintura del sole è in aumento.A causa della crescita della popolazione, questi stati hanno vinto seggi nella Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, principalmente a favore del Partito Repubblicano. La popolazione degli Stati Uniti è cresciuta solo del 7,4% nell’ultimo decennio, il livello più basso dagli anni ’30.

Secondo il censimento degli Stati Uniti, il tasso di crescita della popolazione dal 2010 al 2020 è solo del 7,4%, il secondo più basso nella storia degli Stati Uniti

Nel 2020, il 52% di tutte le contee aveva meno popolazione rispetto al 2010. Il declino si è concentrato nelle contee più piccole, mentre la crescita si è concentrata nelle aree metropolitane, comprese le contee meridionali e occidentali come le contee periferiche di Atlanta, Dallas-Fort Worth e Minnesota, Niapolis-San Paolo.

Le più grandi città degli Stati Uniti continuano a crescere. Nel censimento decennale, la popolazione delle 10 maggiori città supera ora per la prima volta 1 milione. Tra questi, Phoenix, in Arizona, ha il tasso di espansione più veloce, con una crescita della popolazione dell’11,2% negli ultimi dieci anni.

Un istogramma della variazione della popolazione per dimensione della contea (%) dal 2010 al 2020 mostra che le contee più piccole negli Stati Uniti tendono a ridurre la loro popolazione

Alcuni ricercatori e sostenitori mettono in dubbio l’accuratezza del conteggio.I documenti mostrano che, tra le altre questioni, le risposte incomplete hanno raggiunto un livello record nel 2020 ottenere Il mese scorso come parte di una richiesta di registri pubblici del Partito Repubblicano per ridistribuire i gruppi di propaganda.

Il lasso di tempo compresso per la ri-divisione dei collegi elettorali può far sì che molti stati “si affrettino attraverso la mappa… A scapito dell’opinione pubblica e dell’opinione pubblica”, ha affermato Adam Podowitz-Thomas, stratega legale senior presso il Princeton Gerrymandering Project.

Alexis Santos, demografo della Penn State University, ha affermato che oltre alla ridefinizione delle zone, conteggi imprecisi dei censimenti potrebbero avere implicazioni per tutto, dal monitoraggio dei cambiamenti demografici delle aree rurali alla comprensione della mortalità da Covid-19 e altri aspetti hanno un impatto.

Ha detto: “Tutti usano i dati del censimento, dalle madri che cercano di capire quanti bambini ci sono nel suo quartiere alle agenzie governative che cercano di capire dove stanno andando i soldi”.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *