Il CEO di Daimler afferma che le case automobilistiche potrebbero dover affrontare una carenza di chip entro il 2023

[ad_1]

Reuters, Monaco, 5 settembre L’aumento della domanda di chip semiconduttori significa che l’industria automobilistica potrebbe avere difficoltà a ottenere abbastanza chip semiconduttori durante il prossimo anno e il 2023, anche se la carenza non dovrebbe essere così grave per allora, Daimler AG ( Daimler AG) (DAIGn.DE) L’amministratore delegato ha detto domenica.

Le case automobilistiche che sono state costrette a chiudere le loro fabbriche lo scorso anno a causa della pandemia di COVID-19 hanno dovuto affrontare una forte concorrenza per la consegna di chip dall’enorme industria dell’elettronica di consumo e sono state colpite da una serie di interruzioni della catena di approvvigionamento durante la pandemia.

Le automobili fanno sempre più affidamento sui chip, dalla gestione computerizzata del motore per migliorare il risparmio di carburante alle funzioni di assistenza alla guida (come la frenata di emergenza).

“Diversi fornitori di chip hanno menzionato i problemi strutturali della domanda”, ha detto Ola Kallenius ai giornalisti alla tavola rotonda prima dell’IAA Auto Show di Monaco. “Questo potrebbe influenzare il 2022 e (la situazione) potrebbe essere più rilassata nel 2023”.

L’IAA Auto Show è il primo grande evento mondiale dell’industria automobilistica dopo la pandemia di COVID-19. Per saperne di più

Daimler ha dichiarato la scorsa settimana che a causa di una carenza globale di semiconduttori, si prevede che le vendite della sua divisione Mercedes nel terzo trimestre diminuiranno drasticamente, rendendola l’ultima azienda di una serie di case automobilistiche i cui ricavi sono stati colpiti. Per saperne di più

Una casa automobilistica del gruppo General Motors degli Stati Uniti (GM.N) Mahindra (MAHM.NS) Toyota (7203.T) A causa della scarsità di fornitura di chip, la società ha drasticamente ridotto le sue previsioni di produzione e vendita e la ripresa da COVID-19 nei principali centri di produzione di semiconduttori dell’Asia ha peggiorato la situazione.

Kallenius ha dichiarato domenica che, sebbene la carenza di chip persista, la casa automobilistica tedesca spera che la sua offerta di semiconduttori migliorerà nel quarto trimestre.

Come parte del suo piano di elettrificazione per la sua gamma di modelli, Mercedes-Benz presenterà una serie di veicoli completamente elettrici alla mostra di Monaco.

Questi includeranno la prima mondiale di EQE, il primo modello completamente elettrico del marchio AMG ad alte prestazioni della casa automobilistica di fascia alta, e la sua lussuosa concept car del marchio Maybach. La società introdurrà anche un SUV EQB completamente elettrico sul mercato europeo.

Nel luglio di quest’anno, Daimler ha dichiarato che avrebbe speso più di 40 miliardi di euro (47,5 miliardi di dollari USA) per acquisire Tesla entro il 2030. (TSLA.O) Nel mercato completamente elettrico, si avverte che i cambiamenti tecnologici porteranno a licenziamenti. Per saperne di più

La casa automobilistica tedesca ha delineato la sua strategia per i futuri veicoli elettrici, affermando che costruirà otto fabbriche di batterie aumentando la produzione di veicoli elettrici (EV).Dal 2025, tutte le nuove piattaforme di veicoli produrranno solo veicoli elettrici.

Kallenius ha affermato che il piano dell’azienda di scindere la sua divisione merci Daimler Trucks entro la fine del 2021 è ancora in corso.

(1 USD = 0,8416 Euro)

Segnalato da Nick Carey; a cura di Susan Fenton

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Per saperne di più

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *