Il CEO di Hippo si aspetta che la quotazione alla Borsa di New York promuova una migliore assicurazione sulla casa Reuters

[ad_1]

2/2

© Reuters. Foto del file: Assaf Wand, CEO e cofondatore della start-up di tecnologia assicurativa Hippo, in possesso di un dispositivo sensore, che la società ha fornito a New York City, negli Stati Uniti, il 30 luglio 2021 per i suoi clienti della politica di protezione del proprietario della casa, ecco lo schermo G

2/2

Alvin Scott

New York (Reuters)-Il CEO di Hippo ha dichiarato in un’intervista che Hippo Holdings Inc (N:) spera di utilizzare i dati dei clienti per cambiare l’assicurazione dei proprietari di case in modo che possa essere ottenuta più velocemente e più facilmente.

La società ha un valore di 5 miliardi di dollari ed è stata quotata in borsa martedì attraverso una società di assegni in bianco ed è una delle tante società quotate “insurtech” che cercano di fare affari con compagnie assicurative affermate.

“Voglio raddoppiare la tecnologia, i dati, più ingegneria e più capacità”, ha detto il CEO Assaf Wand (Assaf Wand) dei 638 milioni di dollari che Hippo riceverà dalla quotazione.

Le aspirazioni di vendita di Hippo riflettono aziende come Geico Corp e Progressive Corp (NYSE:), che rendono il mercato delle assicurazioni automobilistiche più competitivo.

Wand ha affermato che per raggiungere questo obiettivo, Hippo prevede di sviluppare algoritmi per accelerare le quotazioni delle politiche e creare nuovi prodotti.

Hippo è supportato dagli imprenditori della Silicon Valley Reid Hoffman e Mark Pincus. È stato anche istituito nel 2015 e fornisce anche assicurazioni per gli affittuari e fornisce prodotti per altri proprietari di case che le compagnie assicurative tradizionalmente non coprono, come manutenzione, sicurezza, riparazioni e vendita finale di case.

Ad esempio, il sensore fornito da Hippo emette un cinguettio quando l’acqua fuoriesce sotto il lavello della cucina, quindi è possibile chiamare un idraulico per prevenire gravi danni. Questo aiuta il proprietario della casa, ma riduce anche l’importo che Hippo deve pagare nella richiesta. Allo stesso modo, i rilevatori di movimento esterni possono aiutare a prevenire i furti.

Hippo è diventata pubblica attraverso la sua società di acquisizione per scopi speciali Reinvent Technology Partners e ha iniziato a negoziare martedì.

Secondo i dati della Borsa di New York, le azioni di Hippo sono aumentate del 2,4% a $ 10,025 nelle prime contrattazioni di martedì.

La società ha dichiarato che i premi assicurativi totali di Hippo sono aumentati da 142 milioni di dollari nel 2018 a 405 milioni di dollari nel 2020. Si prevede che quest’anno saranno 544 milioni di dollari USA ed entro il 2025 saranno 2,28 miliardi di dollari USA.

“Hippo sta crescendo molto velocemente”, ha affermato Tom Morton, analista senior di market intelligence presso Standard & Poor’s Global (NYSE:). “Il mercato immobiliare è così caldo, questa è una parte importante della loro crescita”.

Altre società insurtech quotate di recente, come Lemonade Inc e Porch Group Inc, sono aumentate da quando sono diventate pubbliche.

Ma Morton ha detto che ci sono rischi nella flessione del mercato immobiliare. L’analista di PitchBook Robert Le ha affermato che le società insurtech generalmente devono mostrare una redditività stabile per conquistare il favore degli investitori.

“Le società insurtech ad alta crescita con alti tassi di perdita sono rischiose”, ha affermato Le.

L’anno scorso Hippo ha acquisito Spinnaker Insurance Co, una compagnia di assicurazioni di proprietà e infortuni, e ha ottenuto licenze in tutti i 50 stati degli Stati Uniti. Attualmente è venduto in 37 stati, coprendo circa l’80% dei proprietari di case negli Stati Uniti, e si prevede che quest’anno raggiungerà il 90%. Negli stati popolosi, fornisce copertura in California ma non a New York.

Disclaimer: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *