Il clima estremo rende i modelli di cambiamento climatico “fuori scala”

[ad_1]

Incendi, inondazioni, ondate di calore e siccità. Il clima mortale delle ultime settimane ha “scioccato” gli scienziati del clima e teme che gli eventi estremi stiano arrivando ancora più velocemente di quanto previsto dai modelli.

Nel sud dell’Oregon, L’area dell’incendio è 25 volte quella di Manhattan Con l’aiuto di un’ondata di caldo da record, infuria da diverse settimane.In Cina, l’alluvione ha ucciso 51 persone un anno dopo Ha piovuto nel centro di Zhengzhou in un giorno Ha causato perdite per oltre 10 miliardi di dollari USA.

In Russia, la Yakutia in Estremo Oriente ha dichiarato lo stato di emergenza e le autorità ci sono Crea pioggia artificiale Diffondendo nuvole con iodio d’argento, ha cercato di estinguere più di 200 incendi.

Gli scienziati del clima affermano che la gravità di questi eventi è solo “fuori scala” rispetto ai risultati previsti dal modello atmosferico, anche quando si tiene pienamente conto del riscaldamento globale.

Chris Rapley, professore di scienze del clima presso l’University College di Londra, ha dichiarato: “Penso che dirò a nome di molti scienziati del clima che siamo un po’ scioccati da ciò che stiamo vedendo”. “La frequenza degli eventi estremi è cambiata radicalmente. [weather] L’incidente è avvenuto. ”

A partire dal Inondazioni mortali in Germania la scorsa settimana, il caldo torrido del Canada e le inondazioni nella regione del Mar Nero, la velocità e l’entità dei danni catastrofici sono quasi inimmaginabili, anche per gli esperti che lo studiano da una vita.

Incendi boschivi nella Repubblica di Sakha (nota anche come Yakutia, Russia). Il governatore della regione sa che la colpa è del cambiamento climatico globale. © Associated Press

Un fattore trainante dietro molti di questi eventi è il modello mutevole delle correnti a getto, una banda d’aria in rapido movimento che controlla il tempo nell’emisfero settentrionale. Diventa più lento e fluttuante, soprattutto in estate.

Michael Mann, direttore dell’Earth System Science Center presso la Pennsylvania State University, ha spiegato che quando la corrente a getto diventa lenta e instabile, il numero di sistemi ad alta e bassa pressione aumenterà e si bloccherà sul posto.

Ciò significa che le ondate di calore e la siccità (relative ai sistemi ad alta pressione) e le inondazioni (relative ai sistemi a bassa pressione) sono diventate più persistenti.

Questo fenomeno chiamato “risonanza dell’onda planetaria” è il più recente Ondata di caldo Ad esempio, in Nord America, la temperatura nel Canada occidentale raggiunge i 49 gradi Celsius.

Provoca anche calore estremo nell’Artico russo, dove gli incendi diffusi stanno producendo fumo tossico, coprendo la città portuale siberiana di Yakutsk, che è meglio conosciuta come una delle città invernali più fredde del pianeta. L’incendio ha causato uno dei più gravi incidenti di inquinamento atmosferico al mondo, producendo livelli pericolosi di particolato.

Grafico che mostra come le rapide influenzano il tempo. Forte corrente a getto: l'enorme differenza di pressione aiuta a mantenere la corrente a getto su un percorso più rettilineo, contenente aria fredda sopra il Polo Nord. Debole corrente a getto: quando la corrente a getto si indebolisce, diventa più ondulata, consentendo all'aria fredda sopra il Polo Nord di scendere verso sud, mentre l'aria più calda si spinge verso nord.

Mann è preoccupato che l’attuale modello non possa riprodurre accuratamente il comportamento del jet. “Ciò significa che hanno sottovalutato l’impatto del cambiamento climatico sugli eventi meteorologici estremi”, ha affermato.

“Sebbene il riscaldamento globale della terra sia sostanzialmente lo stesso previsto dai modelli climatici decenni fa, l’aumento degli eventi meteorologici estremi ha superato le previsioni”, ha sottolineato Mann.

Dall’era preindustriale, l’aumento medio della temperatura mondiale è di circa 1,2 gradi Celsius, ma questo aumento della temperatura è distribuito in modo non uniforme.Il tasso di aumento della temperatura della regione artica è circa tre volte quello del resto del mondo, principalmente a causa della scomparsa di ghiaccio e neve riflettenti.

Questo riscaldamento artico ha un effetto significativo sulle correnti a getto, in parte a causa della differenza di temperatura tra l’aria fredda polare e l’aria calda tropicale.

In Germania e Belgio, le rapide più lente sono state un fattore nelle inondazioni di questo mese, uccidendo più di 120 persone e distruggendo città e villaggi.

“Abbiamo un campo di bassa pressione sull’Europa centrale. Non si muove. È persistente e persistente. Di solito i nostri modelli meteorologici si spostano da ovest a est”, ha affermato Fred Hartman, ricercatore presso il Potsdam Institute for Climate Impact Research.

Un castello danneggiato a Erftstadt-Blessem, Germania Le inondazioni causarono almeno 170 morti. © Michael Probst/Associated Press

“Il nostro motore eolico occidentale è un gradiente di temperatura dall’equatore al Polo Nord”, ha spiegato. Il riscaldamento dell’Artico significa “il motore che abbiamo è indebolito.

Non tutti gli eventi meteorologici estremi sono legati solo alle rapide.

Il riscaldamento globale ha anche un impatto diretto sulle precipitazioni e sulle precipitazioni, perché l’aria più calda può trattenere più umidità, circa Per ogni aumento di temperatura di 1 grado Celsius, il volume dell’acqua aumenterà del 7%.

Questo è uno dei motivi per cui le recenti inondazioni in India e Cina sono così distruttive, che coinvolgono cicli monsonici piuttosto che picchi.

Sotto la pioggia battente che la scorsa settimana ha colpito la provincia centrale cinese di Henan, Zhengzhou, la capitale della provincia, è scesa di 20 centimetri in un’ora. L’enorme alluvione che ha allagato la sua metropolitana ha annegato 12 passeggeri.

I soccorritori aiutano le persone nelle strade allagate a Zhengzhou © AFP via Getty Images

A partire da venerdì, le inondazioni nella sola Zhengzhou avevano causato 51 morti e 65,5 miliardi di yuan (10 miliardi di dollari) di perdite dirette. Secondo la China Meteorological Administration, una quantità insolitamente grande di vapore acqueo è stata spinta nell’entroterra da un tifone lungo la costa meridionale della Cina e si è trasformata in pioggia dopo aver soffiato sulle montagne dell’Henan.

La continua alta pressione nel Mar del Giappone e nella Cina nordoccidentale ha fatto sì che le nuvole di pioggia ristagnassero in un vortice di bassa pressione sull’Henan, diventando una serie di tempeste lente, intense e continue, note come “influenza del treno”, ha detto il governo. i media nazionali cinesi.

Le autorità cinesi hanno dichiarato che il numero ha superato qualsiasi record negli ultimi 5.000 anni e ha continuato fino alla data ufficiale di inizio della civiltà cinese.

Allo stesso tempo, nella Russia nord-orientale, i vigili del fuoco hanno continuato a spegnere più di 200 incendi. In alcune parti della Yakutia si osservano spesso basse temperature di meno 50 gradi Celsius, ma recentemente sono stati stabiliti diversi nuovi record per la temperatura più alta nel Circolo Polare Artico.

Il governatore 49enne Aysen Nikolayev (Aysen Nikolayev) Ha suonato l’allarme per molto tempo L’impatto del riscaldamento globale sulla sua regione.

“Non c’è dubbio che c’è solo una ragione: il cambiamento climatico globale”, ha detto alla stazione televisiva locale. “Sta succedendo e vediamo che la Yakutia diventa più calda ogni anno”.

Segui @ftclimate su Instagram

Capitale del clima

Dove il cambiamento climatico incontra affari, mercati e politica. Esplora il rapporto “Financial Times” del Regno Unito qui.

Sei curioso di conoscere l’impegno di sostenibilità ambientale del Financial Times? Scopri di più sui nostri obiettivi basati sulla scienza qui

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *