Il conto di spesa flessibile (FSA) copre Lasik?

[ad_1]

Il conto di spesa flessibile (FSA) può essere utilizzato per pagare le procedure LASIK idonee. LASIK non è l’unica chirurgia dell’occhio del laser coperta dalla FSA, ma è la chirurgia laser più popolare negli Stati Uniti.

Punti chiave

  • Il conto di spesa flessibile (FSA) può essere utilizzato per pagare le procedure LASIK idonee.
  • LASIK non è l’unica chirurgia dell’occhio del laser coperta dalla FSA, ma è la chirurgia laser più popolare negli Stati Uniti.
  • Affinché LASIK sia considerato idoneo per le spese mediche (e quindi idoneo per i fondi FSA), è necessario fissare un appuntamento con un oftalmologo per determinare prima se la procedura è necessaria dal punto di vista medico.

Spese mediche ammissibili

secondo Agenzia delle Entrate, La chirurgia oculare laser è una spesa medica qualificata per la FSA. Per renderlo idoneo alle spese mediche, è necessario fissare un appuntamento con un oftalmologo per determinare prima se la procedura è necessaria dal punto di vista medico.alcunialcuni

pianifica in anticipo

La chirurgia LASIK è considerata chirurgia elettiva. L’oculista può stimare il costo del tuo intervento chirurgico per te. Se il costo del tuo programma supera il tuo contributo in quell’anno solare, puoi scegliere di aumentare il tuo contributo nell’anno successivo, fino a un massimo di 2.750 USD all’anno.alcuniRitardando la procedura, puoi ridurre le spese vive.

Generalmente, LASIK non è coperta da assicurazione medica e l’assicurazione della vista può fornirti solo un piccolo sconto. Questo rende la tua FSA l’unico modo per pagare LASIK (a meno che tu non paghi di tasca tua o ottenga un prestito medico).

Vantaggi e svantaggi di FSA

Puoi utilizzare il tuo FSA per altre spese relative alla vista, come occhiali, lenti a contatto, esami oculistici e visite oculistiche.alcuniI fondi FSA vengono detratti dal tuo stipendio al lordo delle tasse, il che ti fa risparmiare i costi che devi comunque pagare. Il datore di lavoro può scegliere di contribuire alla tua FSA. FSA è disponibile solo attraverso piani di assistenza sanitaria sponsorizzati dal datore di lavoro.

Nella maggior parte dei casi, i fondi FSA devono essere utilizzati alla fine della transazione anno gregoriano Oppure saranno confiscati al tuo datore di lavoro. Ci sono alcune eccezioni a questo, incluso se il tuo datore di lavoro offre opzioni di estensione o periodi di grazia. L’IRS consente ai datori di lavoro di scegliere un FSA che consente ai dipendenti di trasferire una certa quantità di fondi non utilizzati dall’anno del piano corrente all’anno del piano successivo. Il datore di lavoro può anche concedere un periodo di grazia, di solito due mesi e 15 giorni dopo la fine dell’anno del piano (sebbene il datore di lavoro decida se ottenere il periodo di grazia e quanto durerà).

Per il 2020 e il 2021, si applicano regole speciali alle clausole di proroga e ai periodi di grazia. Secondo la legge sugli stanziamenti complessivi, i datori di lavoro possono consentire il riporto di tutti i fondi non utilizzati dal 2020 al 2021 e dal 2021 al 2022. In alternativa, il datore di lavoro può estendere il periodo di grazia a 12 mesi invece di 2,5 mesi. L’effetto di qualsiasi decisione è lo stesso: tutti i fondi non utilizzati possono essere riportati e utilizzati durante tutto l’anno.alcunialcunialcunialcuni

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *