Il crimine violento degli Stati Uniti è tornato in prima linea nell’agenda politica

[ad_1]

Un sabato di maggio, un proiettile sparato a Times Square da un uomo instabile alla fine ferì una bambina di quattro anni che stava comprando giocattoli con la sua famiglia. Potrebbe anche cambiare la traiettoria della campagna del sindaco di New York City e cambiare la discussione nazionale su criminalità e polizia.

Poche ore dopo, Eric Adams, uno sceriffo in pensione e candidato sindaco, ha tenuto una conferenza stampa sullo sfondo di questa scena e ha affermato di essere Candidato per lo stato di dirittoAdams ha respinto la richiesta dei militanti per il “disinvestimento” della polizia, e ha invece promesso di inviare più agenti di polizia nelle strade per sedare la furiosa violenza armata.

Sembra aver funzionato: martedì alle primarie democratiche ha vinto lui Voto a maggioranza, rafforza come la corsa iniziata con il dibattito su come rivitalizzare le città colpite dalla pandemia di coronavirus sia stata sostituita da preoccupazioni per la criminalità e la sicurezza pubblica.

Il giorno dopo, alla Casa Bianca, il presidente Joseph Biden sembrava cantare una melodia simile. “Questo non è il momento di rifiutare le forze dell’ordine”, ha detto Biden, mentre annunciava misure per combattere la violenza armata, dall’aiutare la comunità ad assumere più agenti di polizia alla lotta contro le armi illegali. Biden ha cercato di bloccare la linea offensiva del Partito Repubblicano, affermando che il suo governo “sta affrontando i cattivi che fanno cose cattive alla nostra comunità”.

La criminalità violenta è stata ridotta da una generazione negli Stati Uniti e ora è tornata, dopo un’ondata di sparatorie e omicidi in tutto il paese, è tornata nell’agenda politica.

Secondo un rapporto, il numero di omicidi è aumentato del 18% rispetto a questo punto nel 2020 e il numero di omicidi è aumentato anche quest’anno. campione L’analista del crimine di New Orleans Jeff Asher ha analizzato 72 città e molti esperti si aspettano che le cose peggiorino quest’estate.

A New York City, dal 20 giugno, le sparatorie sono aumentate del 53% e sono aumentate di oltre il 100% negli ultimi due anni. Le 1.402 sparatorie a Chicago nello stesso periodo sono aumentate del 58% rispetto al 2019. Dipartimento di polizia.

I repubblicani se ne stanno impadronendo, condannando l’illegalità della “città democratica” e incolpandola delle richieste progressiste del “disinvestimento” della polizia. Il partito questa settimana ha accusato Biden e altri democratici di “fare tutto il possibile per sovvertire le forze dell’ordine”.

Ma la violenza è diffusa e non limitata alle aree controllate dal Pd. Un database gestito dal Gun Violence Archive registra 26 sparatorie di massa dal 15 giugno – da Newark, New Jersey e Washington, DC ad Aurora, Colorado, Anchorage, Alaska e Alaba Albertville, MA.

“Lo stesso fenomeno sta accadendo in ogni città del paese – grande, media, piccola, democratica, repubblicana, rossa, blu – non importa”, ha detto il professore di giustizia penale della New York University Mike Lawlor. New Haven è anche membro democratico della Camera dei rappresentanti del Connecticut. “Gli incidenti di tiro stanno accadendo ovunque.”

La maggior parte degli esperti di giustizia penale ritiene che la pandemia abbia funzionato, esacerbando la deprivazione economica, chiudendo i tribunali o bloccando i giovani nelle comunità affollate con scarso trasferimento.

William Bratton, che guida i dipartimenti di polizia di New York e Los Angeles, ha anche criticato alcune riforme della giustizia penale volte a ridurre la popolazione carceraria, ritenendole eccessive. Questi includono: New York termina la cauzione in contanti per tutti i reati tranne i reati più gravi.

Il suggerimento politicamente più significativo riguardo all’aumento degli omicidi punta alle proteste anti-polizia contro l’omicidio di George Floyd in estate, o la conseguente riduzione dell’attività della polizia. Ma secondo Asher, queste cifre oscurano una spiegazione così semplice.

L’aumento degli omicidi si è verificato in città di tutte le dimensioni, non solo dove sono scoppiate le proteste, ha detto: “Se confronti i luoghi con la maggior parte delle proteste o delle proteste violente e il tasso di crescita degli omicidi, non importa. . ”

Un grafico a barre che mostra la variazione percentuale degli omicidi dal 2019 al 2020, che mostra l'aumento del numero di omicidi nelle città di tutte le dimensioni negli Stati Uniti per gruppo di popolazione

Sebbene le sparatorie e gli omicidi siano aumentati, altri crimini (come il furto con scasso) hanno continuato a diminuire nell’ultimo anno. Ciò ha portato Lawler a proporre una teoria più sottile.

Ha sottolineato che gli incidenti di sparatoria sono spesso concentrati tra individui noti alle forze dell’ordine e sono spesso causati da un ciclo di ritorsioni da parte delle bande. Negli ultimi anni, la polizia li ha abilmente contenuti identificando i possibili colpevoli e poi reclutando leader della comunità ben addestrati per intervenire.

Durante una pandemia, la comunicazione faccia a faccia per raccogliere informazioni e costruire relazioni è impossibile, specialmente dopo che la polizia ha ucciso Freud l’anno scorso e ha interrotto il rapporto tra le comunità minoritarie e le forze dell’ordine.

“Se la comunità non si fida della polizia, e la polizia abbandona la comunità, crollerà”, ha detto Lawler. Allo stesso tempo, un gran numero di persone si è ritirato dai reparti con il morale basso.

Per l’establishment moderato del Partito Democratico, la crescente violenza ha messo in discussione le richieste progressiste per il “disinvestimento” -anche l’abolizione- della polizia, evitando l’aggressione del Crime Act del 1994 firmato dal presidente democratico Bill Clinton.Impulso sessuale.

Biden ha trascorso la maggior parte della sua recente campagna presidenziale in confessione agli elettori neri perché era solito sostenere le condanne obbligatorie, la regola dei “tre colpi” e le discussioni razziali sui “super predatori” nelle strade della città. Molti repubblicani, compreso l’ex presidente della Camera dei rappresentanti Newt Gingrich, ora esprimono rammarico.

Sebbene Biden abbia promesso di aumentare le forze di polizia questa settimana, ha anche fornito finanziamenti per programmi di formazione professionale. Non tutti sono impressionati. Kofi Ademola, consigliere dell’organizzazione antiviolenza Good Kids Mad City di Chicago, ha affermato che quando la violenza è concentrata nelle comunità più povere, è “bene”, ma quando entra nelle aree ricche, “è un’emergenza”.

Ha aggiunto: “Guarda il piano di Biden e vedrai che più soldi vengono spesi per la polizia invece che per i cosiddetti lavori estivi o per il lavoro basato sulle prove”.

L’organizzazione non vuole più lavoro di polizia, ma chiede un decreto comunale che rappresenti il ​​2% del bilancio della polizia, ovvero circa 35 milioni di dollari USA, per progetti come l’occupazione giovanile, la consulenza e la mediazione, e l’interruzione del violenza.

Christopher Hayes, professore di studi urbani alla Rutgers University, teme che le politiche più efficaci per ridurre la violenza potrebbero non essere le più facili da proporre agli elettori.

“Vedere questo e dire: ‘Le cose sono fuori controllo, il che è molto conveniente politicamente. Dobbiamo usare un martello per risolvere questo problema’”, ha detto Hayes. “La cosa scomoda è dire: ‘Molte persone coinvolte in questa faccenda sono molto povere'”.

Supponendo che diventi il ​​prossimo sindaco di New York City – il conteggio finale dovrebbe essere completato entro poche settimane – Black Adams potrebbe essere il miglior banco di prova del Partito Democratico per trattare la criminalità senza produrre effetti collaterali tossici. Per mesi, ha promesso agli elettori di avere un’esperienza unica per colpire i punti caldi della violenza e rimuovere le armi dalle strade, riformando i dipartimenti e riparando le relazioni con la comunità.

Come ha detto Adams in una recente intervista: “Sostengo la chiusura di Rikers (Prigione dell’isola), ma sostengo anche la chiusura dei canali di finanziamento di Rikers”.

Presto, i newyorkesi – e il paese nel suo insieme – vedranno se questo è possibile.

Segnalazioni aggiuntive di James Politi a Washington e Claire Bushey a Chicago

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *