Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ordina la pubblicazione delle dichiarazioni dei redditi di Trump

[ad_1]

Aggiornamento di Donald Trump

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha detto al Dipartimento del Tesoro che deve consegnare le dichiarazioni dei redditi di Donald Trump al Congresso, che è l’ultimo punto di svolta nel lungo stallo nei registri finanziari dell’ex presidente.

Il parere legale inviato al Dipartimento del Tesoro, che sovrintende all’Internal Revenue Service, ha affermato che il dipartimento “deve fornire” le dichiarazioni dei redditi di Trump alla House Ways and Means Committee, che le richiede dal 2019.

“Quando uno dei comitati fiscali del Congresso richiede informazioni fiscali… e cita ragioni apparentemente valide per la sua richiesta, il ramo esecutivo dovrebbe concludere che la richiesta manca di uno scopo legislativo legittimo solo in circostanze eccezionali”, ha affermato il Department of Justice Express.

Fin dalla sua prima corsa alla presidenza e durante il suo mandato, le dichiarazioni dei redditi di Trump sono state oggetto di feroci controversie legali e politiche. A differenza di altri presidenti e candidati presidenziali, carta vincente Rifiutato di pubblicare i suoi documenti finanziari.

Dopo che i Democratici hanno preso il controllo della Camera dei Rappresentanti nel 2019, hanno cercato di ottenere le sue dichiarazioni dei redditi, ma sono stati respinti Steven Mnuchin, Il Segretario del Tesoro degli Stati Uniti durante la sua amministrazione.

Il Dipartimento del Tesoro, ora guidato da Janet Yellen, non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento del Dipartimento di Giustizia.

Richard Neal, presidente del comitato per la raccolta fondi, una volta ha chiesto a Trump di tornare e presentare una causa, costringendoli a essere rilasciati al gruppo, dicendo che “il caso è molto potente e la legge è dalla nostra parte”.

Nel 2019, l’avvocato dell’allora presidente, William Consovoy, ha confutato il tentativo di Neal di pubblicare le dichiarazioni dei redditi, sostenendo che si trattava di “uno sforzo trasparente di un partito politico per molestare i funzionari di un altro partito perché non mi piacevano la sua politica e il suo discorso”.

Konsovo ha avvertito all’epoca che la consegna dei documenti avrebbe stabilito “un pericoloso precedente”.

Note di palude

Rana Foroohar ed Edward Luce discutono il più grande tema dell’intersezione tra denaro e potere nella politica americana ogni lunedì e venerdì.Sottoscrizione alla Newsletter qui

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *